Earth Station 5

Il nuovo erede (definitivo?) di Napster é già tra noi. Earth Station 5 protegge la privacy dei propri utenti ed ha base nei territori palestinesi di Jenin. I discografici della RIAA che stavano dando battaglia legale agli utenti di mezzo ora dovranno tenersi pronti ad incassare la contro offensiva. E non é una contro offensiva da poco. Pare che Earth Station abbia già più di 16 milioni di utenti e abbia molte feature più interessati di altri peer to peer (no spyware, sistemi di protezione della privacy e registrazione anonima).

Come se ciò non bastasse Earth Station 5 fa anche lo streaming di film in prima visione e crede fermamente che la condivisione di file non sia un crimine. A questo punto per risolvere il problema del “file sharing” le multiazionali dovranno prima aspettare che si risolva la questione palestinese. Un messaggio di pace da internet?

Ecco le note ufficiali di presentazione del gruppo di gestione di Earth Station 5:

“Il nostro gruppo é composto di molte persone, inclusi Giordani, Palestinesi, Indiani, Russi e Israeliani. Alcuni di noi sono Ebrei, alcuni sono Cristiani, altri Musulmani.

Credeteci o no, noi tutti ci amiamo e rispettiamo a vicenda. Noi tutti lavoriamo e giochiamo insieme. Le nostre famiglie in molte occasioni mangano allo stesso tavolo. Ci fidiamo l’uno dell’altro e siamo molto amici tra di noi.

Come gruppo, la cosa più importante nella nostra vita sono i nostri bambini, le nostre famiglie e naturalmente i nostri amici.”

Riferimenti Earth Station 5

Grazie a “pinktronica

Published by