La domenica al Borgo

A milano, la domenica sera c’è il borgo. Il borgo è una grossa disco con dentro tanta bella gente. Io ci sono andato con lui, poi nel locale ho incontrato anche lui (che, tra parentesi, ha compiuto 29 anni, è molto figo e poi, a vederlo dal vivo, è molto più alto di quel che sembra sul blog ), e c’era pure lui (armato di due occhi che se non stai attento, con uno sguardo sei già fritto).

La serata è stata molto piacevole, ho chiacchierato, ballato, e ho dimenticato per qualche ora la grande provincialità di Reggio Emilia. Milano è una grande città, caotica, a tratti invivibile, ma ogni tanto una botta di vita ci vuole.

Durante la serata poi, grazie all’aiuto di alcuni vocalist che ragliavano al mio fianco, ho avuto modo di scoprire alcune canzoni con i loro testi nelle varsione originali, riporto di seguito le frasi successivamente modificate dalle artiste:

– "nessuno mi può penetrare nemmeno tu"
– "una parola, un gesto, una poesia, mi basta per darla via"
– "e se ti lascia lo sai che si fà, trovi un’altro più bello che più grosso ce l’ha"

Published by