Spider Man

Non vorrei rubare il lavoro a Lui, ma ci tengo a dimostrare che la recensione cinematografica la so fare anche io.

Dunque, sono stato a vedere l’uomo ragno 2, un film bellissimo, fantastico, meraviglioso, galattico, una figata, esaltante, travolgente, spettacolare, vaccaboia che effetti speciali, e tzing, e sguishhh, e un cazzot’che ti spezz’la gengiv’, da brivido, unico, inarrivabile, emozionante, profondo, divertente, aggettivabilissimo, eccitante, istruttivo, colorato, umano, disumano, subumano, mammamia chef’fiiiico, fumettoso e spaziale.

Ed infine, come degno completamento a questa serata, aggiungo pure che sono andato a vederlo con uno degli uomini più belli del mondo. Uomo al quale calza benissimo la descrizione qui sopra. E’ un uomo così perfetto che ha pure un grosso difetto… gli piace la figa, e micca poco! Meno male io non sono razzista e spero un giorno decida di cambiare idea.
Ma tralasciamo le mie turbe da andropausa e torniamo al film. Mi è molto piaciuto il modo in cui il regista è riuscito a non cambiare lo spirito originario del fumetto, con tutta la sua fragilità e la terribile carica di sfiga. Già, proprio così, come chiamarla sennò? Al povero ragnetto gli mancava solo un piccione che gli cagasse in testa (o a scelta, una coppia di
testimoni di Geova, alla domenica mattina armati di rivistine) per fare il quadro della sua vita perfetto per una bella gita a Lourdes. Nel film si trova anche faccia a faccia con una cinese stonata che, fastidiosa menestrella, gli canta una canzoncina… povero Peter Parker, peggio di così si muore.

Conclusioni: Da non perdere! 🙂

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

20 thoughts on “Spider Man”

  1. la sequenza più bella: quella in cui Tobey Maguire passeggia e in sottofondo si ascolta Raindrops keep fallin on my head!!!! Questa è una citazione dedicata alla Pampanini. Grazie Sam Raimi e soprattutto grazie a Burt Bacharach di ESISTERE!

  2. Eh si Sandra, quando è partita la musica tutti e due abbiamo subito pensato a te… specialmente quando inciampa 🙂

  3. ok premetto che spiderman è uno dei miei eroi preferiti, ma il numero 2 mi ha lasciato un po’ così, si insomma forse hanno calcato un po’ la mano sulla sfiga di parker…cmq anche questa volta sono uscito dal cinema sparando ragnatele ovunque!

  4. Ciao liquido, anche io all’uscita, mi sono esibito in salti acrobatici e lanci di ragnatele 🙂

  5. Hola Gato! E’ il testo di una vecchia canzone di Alaska y los pegamoides, si chiama cebras. BELLISSIMA! Alaska in spagna è molto famosa, è stata anche attrice per Almodovar nel film Pepi, Lucy, Bom y otras chicas del mont

  6. sì, me lo ricordo quel film con tutta la fila di personaggi assurdi: la masochista sposata al picchiatore franchista, che si metteva appunto con la cantante lesbica e poi la lascia perché non la maltrattava a sufficienza. se non sbaglio, non è mai stato doppiato in italiano

  7. Esatto, e aggiungo meno male! Certe battute in spagnolo sono strepitose… mi ha fatto piegare la Carmen Maura quando sfodera quel delicato ".. por el rigo del co

  8. si beh infatti il film è di Raimi che è un grande (vediti soldi sporchi)
    GATTO: questa tua predisposizione per le allusioni sulle dimensioni comincia a preoccuparmi.
    Comunque pare che a Hollywood nessuno batta Jonny Depp.
    Potremmo fare un post confessionale centimetrato.
    Al vincitore arriverebbero tremila mail (duemila mie)

  9. Non mi dite… Jhonny depp è "dotato"?
    Mi piaceva come attore, il suo viso è affascinante… ma che avesse anche tanti centimentri… Una foto non si può avere? 😀

  10. uh, non volevo preoccuparti, HA. è una cosa un po’ lunga e non semplice da spiegare, non è che di solito io pensi alle dimensioni però, come dire?, in materia ho come una specie di sesto senso, anche senza vedere o intravedere.

Comments are closed.