Va bene essere precisi, però…

Dal dialogo di stamattina con un fornitore:

Larvotto: Ciao Dan, siamo mattinieri oggi.
Dan: Ho un sonno boia, e devo fare ancora un sacco di negozi.
Larvotto: Hai già scaricato tutto?
Dan: L’ho già messa in cella, devi solo firmare la bolla.
Larvotto (mentre firma la bolla): Vuoi un Pocket Coffee, così ti svegli…
Dan: No, meglio di no. Ho lo stomaco debole e se mangio quella roba, mi viene il caghetto, e visto che sono in giro con il camion non voglio rischiare di farmela adosso in autostrada.
Larvotto: Ehm, non insisto allora… comunque, un “no grazie” andava bene lo stesso.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

4 thoughts on “Va bene essere precisi, però…”

  1. e vabbe’ sto dan vuol essere esaustivo nelle risposte.
    state sempre li "a fa la punta a lo stronzo" (detto romanesco)

Comments are closed.