Vintage!

L'ombrello del Larvotto

Non c’è niente da dire, la classe c’è, e si vede. Guardate con che orgoglio Lorenzo sfoggia il mio meraviglioso ombrello, autentico cimelio per palati sopraffini. Come non notare la delicatezza del disegno che rende un normale ombrello, oggeto di culto. Chi è che non ricorda il meraviglioso logo dei mondiali di calcio? E a tal proposito, chi è che invece si ricorda chi l’aveva disegnato? Ho un dubbio tra Andrea Bocelli ed Aleandro Baldi…

20 risposte a “Vintage!”

  1. ai mondiali ’90 abbiamo visto molto di peggio. cerimonia di premiazione della nazionale vincitrice trasmessa in mondovisione alla fine della finalissima: le damigelle di onore indossavano un abito di velo azzurro leggero, stile primavera di botticelli, ma nelle chiome avevano delle riproduzioni dorate in grandi dimensioni di alcuni monumenti italiani: il colosseo, la torre di pisa ecc.ecc. T-E-R-R-I-F-I-C-A-N-T-E (però erano gli anni dei nani e delle ballerine, cose che adesso non potrebbero più accadere, vero?)

  2. Gatto, mi hai fatto ricordare una cosa che avevo completamente rimosso… quei deliziosi cappellini…. Dio mio… ma poi lo stilista che li ha creati che fine ha fatto? E’ ancora in galera?

  3. Quisquose, dovevi venire alla mia festa in maschera. E’ quello vestito con il cappellino in pelle, c’è una foto dove ci baciamo…
    GATTO, c’è gente ancora in analisi per via di quei copricapi…. OLMO, lo stilista è stato lapidato in piazza pochi giorni dopo 🙂

  4. chissà quanti ragazzi gay sono diventati etero in seguito allo choc per la visione di quei cappellini, io stesso ci son andato molto vicino

  5. "Notti maaaagiche, inseguendo un gooool"… a me è venuta in mente la Nannini… pensa come sono ridotto

  6. Beh io ho ancora i teloni da mare con Ciao… perchè purtroppo l’orrendo omino si chiamava Ciao…. brrrr

I commenti sono chiusi