I miei auguri di Natale

Sapete tutti che a me il Natale fa cagare, quindi per gli auguri mi sono rivolto ad una nota agenzia!
Un bacio
Larvotto


Sono la leggiadra Firulì Firulà, spirito bello e spensierato. Sono stata chiamata per portarvi tanta felicità, fortuna, amore e passione.

Veramente avrebbero dovuto mandare una luminosa fata, ma sapete com’è, in questo periodo trovarne una libera è come trovare un’idraulico alla domenica.

Hanno dovuto fare un concorso pubblico per “operatrice in miracoli e botte di culo”.

I posti non erano tanti, appena una ventina. La mattina della selezione eravamo quasi tremila, una folla urlante di aspiranti fate. Stavo abbandonando le speranze quando, la corriera con le prime selezionate è precipitata in un burrone, il secondo gruppo che hanno chiamato è finito all’ospedale per un’intossicazione da salmonella, pare siano state le tartine del rinfresco. Quando hanno richiamato il terzo gruppo, un violento terremoto ha fatto crollare la diga che era alle spalle dell’albergo dove erano alloggiate e sono morte tutte annegate.

Quando hanno chiamato in fretta e furia il quarto gruppo, un temporale improvviso ha fatto precipitare l’aereo dove viaggiavano e a oggi, non si sono ancora ritrovati i corpi. Il quinto gruppo è invece rimasto vittima di un attentato mai rivendicato, il sesto decimato da una fuga di gas, il settimo non si sa che fine abbia fatto e infine l’ottavo gruppo si è ritirato per paura di misteriose ritorsioni.

Alla fine sono rimasta solo io. Mi hanno fatto il contratto a tempo determinato per un anno, praticamente sono diventata la prima Co. Co. Co. della fortuna.

Quando mi hanno consegnato la fascia di “spirito guida del 2005“, i presidenti hanno seguito un misterioso rituale. Si toccavano le palle e salutavano facendo le corna… forse è una nuova usanza, non so.

Hanno fatto appena in tempo a mettermi la corona, prima che la sala crollasse a causa di un cedimento strutturale, mi sono salvata solo io… che fortuna eh?

Ma adesso è inutile stare qui a farsi tante domande, è venuto il momento di fare il mio lavoro. Stare in mezzo a voi… siete pronti?

Ricorda:

Quando tutto gira male,

inizia a fischiettare,

e la tua dolce Firulà,

non tarderà ad arrivare.

Auguri per un felice Natale ed uno strepitoso anno nuovo.

Vostra, Firulì Firulà.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

13 thoughts on “I miei auguri di Natale”

  1. uhm… come mai non ha ancora commentato nessu…AAAAAAAHHHHHHHH!!!!!
    (l’utente Quisquose non è più disponibile)

  2. fiii fiiii fiiii fiiii fiii ma siamo sicuri che funziona? son quasi senza fiato e non ho visto ancora nessuno fiii fiii fiii fiii fiii

Comments are closed.