Vacanze Romane 2 (la vendetta…)

Dovrei dormire, ma il sonno si fa desiderare.

Domattina parto per Roma, da solo. Ho deciso di andare a fare un giro nella capitale, ma non so ancora bene il motivo della scelta.… Forse voglio solo fuggire da Reggio Emilia che ultimamente mi sta soffocando.

Il progetto è abbastanza semplice, due giorni a Roma, shopping, mostre, caffè e forse chiacchiere, poi giovedì riparto alla volta di Perugia.

Raggiungerò Michele al suo stage di danza e poi alla sera ci andremo ad ubriacare in una qualche locanda, locanda dalla quale usciremo in condizioni pietose e ritorneremo all’albergo cantando la Carrà.

Al venerdì poi arriva tutta la sua compagnia perché alla sera hanno spettacolo. Probabilmente, dopo il balletto, ci si ubriacherà tutti insieme, e poi al sabato si ritornerà verso casa… un delizioso enotour.

Certo che se devo andare via con la grinta che ho in questo momento, forse è meglio se resto a casa.

Aggiornamenti al ritorno.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

31 thoughts on “Vacanze Romane 2 (la vendetta…)”

  1. Roma dove sei? Eri con me,
    oggi prigione tu, prigioniera io.
    Roma antica città, ora vecchia realtà
    non ti accorgi di me e non sai che pena mi fai.

    Ma piove il cielo sulla città,
    tu con il cuore nel fango,
    l’oro e l’argento, le sale da the,
    paese che non ha più campanelli.
    Poi dolce vita che te ne vai
    sul lungotevere in festa,
    concerto di viole e mondanità,
    profumo tuo di vacanze romane.

    Roma bella tu, le muse tue,
    asfalto lucido, arrivederci Roma,
    monetina e voilà c’è chi torna e chi va
    la tua parte la fai ma non sai che pena mi dai

    Ma Greta Garbo di vanità

  2. Sai che in ferie,ovunque tu sia,male male non ci si sta! Roma poi e’ magica… stai solo attento ad attraversare la strada! : - ) From New Zealand with love

  3. Le vacanze che partono spente si rivelano spesso e volentieri le + "solari"
    Occhio solo alle strissssie pedonali ; - )

  4. a proposito di trasferte: larvotto, tra un mese c’è una gara di nuoto fin proprio a reggio emilia. vediamo se indovini chi c’è tra i partecipanti 😀

  5. Bon voyage, mon ami!

    p.s.: poi, se reputi sia il caso, vorrei il tuo indirizzo msn, così uno di questi giorni chattiamo su messenger. Ancora baci!

  6. il punto 4) mi sembra di assai difficile realizzazione….visto che il nostro larvotto e’ una bella palla da biliardo!larvotto i love you e tu lo sai…..mettiti d’accordo con il bonazzo e andiamo a farci una pizza con la Terry , pllleeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaase!!!!!!

  7. Frenci: non si dicono queste cose!!!

    Andrea: che dire… il larvotto perde il pelo pubico ma non il vizio! : - )

  8. Ma che cesso dipostazione, 3 euro buttati nelcesso. uno schermo di merda ei tasti che non vanno!!!! Vaccamaialaputtana…. Volevo fare un’aggiornamentino, ma non so se riesco.

  9. AHHHHHHHHHHHHHHH!!!!!! ma basta, adesso vado, qui non va un cazzo! Punto tim di roma vattela a prendere nel culo, spero che i tre euro che ti ho lasciato, ti vadano tutti per comprare un farmaco anti diarrea… tre giorni nel cesso dovete restare 🙁

  10. ahahahhha ti sei scelto il punto internet più scrauso!!!
    Cmq me lo potevi dire che venivi a Roma, te la facevo visitare tipo guida turistica!! hahaha a prestoo

  11. Cribbio… io non ne sapevo nulla dei cimeli da collezionare! A saperlo avrei vinto di brutto: c’era tutto! Il colosseo, il sottobicchiere, pure gli avanzi di antipasto a buffet dell’Archetto… cazzo!!!

  12. Ivo carissimo, metti da parte tutto per il prossimo anno(tranne gli avanzi del buffet, ovviamente… )
    Purtroppo ti sei perso la magnifica serata SERATA DANZERECCIA CON OLGA E SIGNUORA PUORTINAIA all’HARAKIRI, il nuovissimo ed esclusivo locale della mitica Kuchenka Mikrofalowa! Comunque se vuoi provare ad entrare lo stesso, come door selector trovi Galina Boilerova… chissà… magari con una buona parola…

    Larvotto! "Punto tim di roma" a parte, come è andata la vacanza? Un abbraccio.

  13. A proposito, sig. Fabiolino, potrebbe chiedere alla sig. Kucenka se conosce un parrucchiere esperto in acconciature alla giapponese? Sa, è per fare pandàn con il chimono che Olga e io metteremo per andare al Harakiri. Grazie.

  14. Cara signora portinaia… mi meraviglio che una donna della sua generazione non condivida la massima che i capelli sono come la pasta all’uovo: vanno fatti in casa!!! Comunque il consiglio della Kuchenka è di andare a vedere "La foresta dei pugnali volanti" (tanto lei e Olga pagate ridotto!!!), tornare a casa, farsi due o tre giri di "glappa di plugna" e lanciarsi l’una nei capelli dell’altra come foste due draghi di fuoco volanti! Vedrà… farete impallidire le Harajuku girsl di Gwen Stefani!!! Baci.

Comments are closed.