E’ arrivata Hunta Fritèla

Dopo tanta leggerezza, il Larvotto vuole regalare al suo blog lo spessore che si merita, e per farlo si è rivolto a quello che si poteva permettere al meglio sul mercato!
Avrebbe potuto chiamare Kylie Minogue (se solo avesse avuto il numero), ma sarebbe stato troppo scontato. Per inaugurare la nuova rubrica musicale TOP OF THE FLOPS, il Larvotto ha chiamato Hunta Fritèla!

Fritèla è una grandissima artista russa, da poco arrivata (clandestinamente) in Italia. Poliedrica interprete, riesce a passare tranquillamente da pezzi melodici e strappamutande a brani più  grintosi, carichi di trasgressione, e riesce a cantarli tutti alla stessa maniera. Una maniera pessima.
Prima di riuscire a realizzarsi come cantante, la nostra Fritèla ha fatto tantissimi lavori, legali e non.
L’ho incontrata oggi pomeriggio per la prima volta, e sono bastate poche parole scambiate in fretta, per farmi capire che quella davanti a me non era una semplice donna, ma era la materializzazione in carne ed ossa di un incubo post lasagne ai funghi.

Ciao Fritèla, so che sei qui per promuovere il tuo nuovo disco. Subito una curiosità… Come mai hai deciso di cantare in spagnolo?
Ahhh, mie canzioni parlano di pasione e amore. Crjedo che spagnuiolo sia lingua migliore per esprimere queste cose.

Il tuo primo singolo è una versione personale di un successo di Noelia “Candela” come mai questo pezzo?
Mi essere sjempre piaciuto questa canzone. Io bàlava sjempre, e alora ho voluto fare omagjo, solo ho cambiato parole per riuscire a esprimere megljo quelo che era mia vera indole. Ho infatti usato queste parole “Yo soy Fritèla, soy una che la dà…”

Davvero molto incisivo… So che ti hanno definito “La Pausini di russia”. E’ perché avete lo stesso timbro di voce?
No, la stesa larghezza di fianchi.

Qual è stata la tua più grande emozione?
Quando, le sjettimana scorsa, sono salita sul palco di teatro Ariston.

Ma… eri ospite a Sanremo?
No, vjeramente sono salita al pomeriggio a lavare palco. Sono stata asunta a tjempo determinato, per tre mesi, da agenzia di pulizje. Sai comìè, fino a che mio disco non fa successo, io devo pure mangiare……

E l’amore?
Beh, io uora sono single. Ma mie puorte siempre apierte. E se tu trova chiuso, apri con 20 euri.…

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

20 thoughts on “E’ arrivata Hunta Fritèla”

  1. Semplicemente stupenda! Ma siamo sicuri che si trattasse del Festival di Sanremo e non di quello di Transremo? Comunque sono sicuro che la mostra, emh… volevo dire la nostra Fritèla farà molta strada… sotto molti lampioni…

  2. Caro larvotto, mattiniero si!
    Ma lei piuttosto… una risposta alle 6.41… Rimanendo in contesti canori mi vien da risponderle: Noiiiiii siam come le luuuuuucciole, briiiiilliamo nelle tenebre…

    Ma… Buongiorno!
    🙂

  3. E’ la "Fritela" che si trova sui banchetti alla fiera di Scandiano.. con lo zucchero sopra? ; - )A proposito: vi aspetto numerosi.. GETTONATEVI ALLA CASSA !

  4. Uh, sig.ra Fritela, ma lo sa che giusto l’altro giorno parlavo con Gino Lagiostra, il proprietario della balera "Liscio e Busso", e mi diceva che cercava un’interprete di fama internazionale. Se vuole, ci faccio parlare che magari ci scappa qualcosa.

  5. Non la potremmo presentare per l’Italia all’Eurofestival? Il look è adatto, l’unica è trovare la canzone che le si adatti ma credo che con due geni come Malgioglio e Limiti non dovremmo avere problemi e sono certo che a più di dieci anni dalla vittoria di Cutugno, grazie a Fritèla l’Eurofestival sarà di nuovo nostro; del resto lei ricorda molto la prima Cinquetti, o no?

  6. hai davvero l’occhi lungo Larvotto. Pensa che io e babette stavamo cercando qualche idea per lanciare una nuova serata a Milano, ma eravamo ormai sul punto di rinunciare: ora che ho visto fritela non ho dubbi, se si fa scritturare cambieremo una volta per tutte la notte milanese. Alla faccia del Plastic.

  7. Caro larvotto mi fai scompisciare (per chi è di fuori Roma: mi fai morire dalle risate!!!).
    Fra l’altro, non so se ti farà piacere o meno, giro di volta in volta queste foto alla mia mailing list e provoco delle reazioni di risate elettroniche irrefrenabili!!! Mi sveli il sito segreto da cui le prendi?

Comments are closed.