Ma quanti gay ci vogliono per montare un armadio IKEA?

E’ questa la spinosa questione che mi sta tormentando da ieri. A quanto pare 3 è il numero perfetto per assemblare questa struttura, anche se devo ammettere che l’intervento di un quarto amico (nonostante sia un poco cretinetta : - )) è stato fondamentale per la sistemazione finale.
Mancano le ultime scatole da riempire, qualcuno che abbia una macchina con il portapacchi per trasportare il mio letto, un’ultimo giro all’ikea per lo scaffale del bagno e circa un litro e mezzo di olio di gomito… poi direi che posso ufficialmente trasferirmi.
Si accettano ovviamente volontari per lavori di bassa manovalanza.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

27 thoughts on “Ma quanti gay ci vogliono per montare un armadio IKEA?”

  1. Eh si, un poco di tifo farebbe comodo… io intanto farei "ciao ciao" con la manina, e mostrerei a tutti le mie vesciche sui palmi 🙁 direi che un avvitatore in questi casi è indispensabile…

  2. Di gay non lo so, forse 5: uno che apre i scchettini delle viti, uno che prepara l’aperitivo, uno che sceglie i cd, uno che guarda le istruzioni e uno che telefona agli amici tentando di rimorchiare con la scusa dell’armadio nuovo.
    Di lesbiche ovviamente, ne basta una sola. Datele un cacciavite e una sigaretta e in 7 minuti l’armadio sarà pronto!

  3. In questi casi è fondamentale conoscere un hhuomo che ha il blecchendècher! E non mi fraintenda eh! ; - )

  4. mi spiace impegnatissimo con rainbowhouse.
    ma faccio il tifo per te.

    (mi raccomando la colonna sonora, si lavora e si monta meglio)

  5. la famiglia gattopesce che ha già vissuto un trasloco e si prepara a un secondo informa di essere DOTATA ; - ) di: blècchedecher, avvitatore a pila, seghetti di vario tipo, cacciaviti di tutte le fogge e di tutte le forme, martelli per tutti i gusti, pinze e tenaglie per i momenti ‘hard’, lime per smussare anche gli spigoli più spigolosi. a noi gli armadi dell’ikea ci fanno un sopracciglio. prezzi modici, accettato anche pagamento in natura (cibo).

  6. L’ultima volta che ho montato un oggetto per la casa (assemblato, intendo…)firmato Ikea, mi sono conficcato una scheggia di legno nel dito e sono praticamente corso in strada urlando "non voglio morire di tetano". Poi mi sono ricordato di aver fatto il vaccino da poco, mi sono calmato e allora ho deciso di vendicarmi con l’opzione "soddisfatti e rimborsati". Mai più un portabottiglie ikea in casa mia. Morale: almeno due gay serv no per montare un mobile, uno infermiere e uno con i guanti da lavoro.

  7. E’ necessario noleggiare un film porno ambientato in una falegnameria di orsi, o all’occorrenza un orso stesso

  8. Uè, grazie per il supporto 🙂 Gattopesce, il blècchedecher ce l’ho pure io, e devo dire che sono pure un bravo trapanatore 🙂 per il resto direi che il consiglio di Dolcelula è indispensabile… Br1, spero di non necessitare di infermiere :o) Edipo… ma lo sai che la tua idea non è niente male?

  9. le vesciche sulle mani fanno parte delle esperienze che ho vissuto … è proprio il caso di dirlo … sulla mia pelle durante il mio recente trasloco . E non ti dico i commenti che ho ricevuto quando venivano notate in pubblico . Buon lavoro 🙂

  10. sai che ti avevo proposto un apertivo stasse?non ti ricordi?proposta via mail!non ho avuto risposta!volevo festeggiare con te la tua nuova casa!sono offesa…spero tu resti chiuso da solo nell’armadio x una notte!;)scherzoooooo

  11. zia vostra ha fatto tutto da sola con lo sguardo orgoglione di mio padre…è già era convinto ke dopo un lavoro così maskio mi fossi rinsavito….fino a quando ha visto ke dopo avwer montato un mobile…ho iniziato a dipingerla anke la mia nuova camera…di un fantastico…LILLLAAAAAAAAAAAAA

  12. sono anche io reduce da un ikea moment- il mio supporto è stato puramente strategico- intervenivo sigaretta in mano e drink nell’altra con utilissime frasi di incoraggiamento: " secondo me lo hai motato storto- no guarda che non si fa ocsì- ma sei capace? avevi detto di si e non mi pare….

  13. Carissimo ma losai che anche io da sabato mi trasferisco….però io dalla campagna passo al centro 🙂 ed anche la mia camera sara made in Ikea

  14. adesso che ci trasferiamo nella casa nuova dovremo montare un’intera cucina ikea (sesto grado superiore con avvitamento quintuplo carpiato all’indietro con tripla rotazione e mezza senza corda di sicurezza).

  15. sai quanti gay ci vogliono per mettere una lampadina?
    Sei. Uno per avvitarla e cinque per dire "favoloso".

  16. io posso aiutarti a sistemare i vestiti dentro l’armadio se proprio ci tieni… ti ho scovato finalmente!!!

Comments are closed.