Caro Dio…

Domenica scorsa mi sono regalato un rilassante giro sulla Pietra di Bismantova, orgoglio turistico Reggiano e famosa in tutto il mondo.
Alla base della pietra, oltre ad un bar gestito da loschi figuri dalla dubbia sessualità, c’è anche una piccola chiesetta.
Mentre ero all’interno, intento a leggere i vari minacciosi cartelli, roba come “vietato prendere le riviste”, oppure “vietato accendere ceri durante la funzione”, ed altre amenità simili, ho notato un ragazzetto con la faccia da comunione e liberazione, che scriveva qualcosa sul libro delle visite all’ingresso della chiesa.
E’ rimasto vari minuti chino sul libro, con un’espressione così sofferente, che non ho potuto fare a meno di chiedermi cosa stesse scrivendo.
Infatti, appena il ragazzo si è allontanato, curioso come una gatta incinta mi sono avvicinato al libro per leggere cosa c’era scritto.
Ho trattenuto una sonora risata a stento.
Se siete curiosi anche voi, non dovete fare altro che cliccare qui.
(Quello che si dice “parlare chiaro”!)

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

15 thoughts on “Caro Dio…”

  1. Ma come fai a trovarle sempre tu queste cose??!!

    A quanto pare i fedeli si fanno impazienti. Chissà che grazia era..

  2. mica farai finta di non avermi riconosciuto?!
    cmq, ho avuto la grazia… oggi ho già misurato una crescita di ben 5 cm…

  3. @al, io da brave gatto curioso per non saper né leggere né scrivere mi tocco…. @anonimo graziato, vorresti dire che stamattina ti sei accorto che il tuo giro vita è aumentato di 5 cm? ; - )

  4. Ma cosa scrive quella Sara lì sopra? E che alfabeto utilizza? L’aria di montagna nuoce alla salute!

Comments are closed.