Fade to One Word!

Ieri pomeriggio ho ascoltato per la prima volta la nuova canzone della Kelly Osbourne, One Word.
La figlia del mangia pipistrelli ha infatti deciso, qualche anno fa, di buttarsi nel mondo musicale, ma purtoppo per noi non si è schiantata.
Il suo nuovo brano si distacca dal filone rocchettaro con cui aveva iniziato, nuovo disco, nuovo sound, nuovo look.
Se i primi lavori della Osbourne ci lasciavano perplessi, senza un preciso stile e senza personalità, il nuovo progetto ha invece la sua precisa collocazione musicale, l’ultima.
E’ al limite dello scandaloso.
Questa mera operazione commerciale è stata ben preparata, iniziando dal look.
Hanno speso in fotoritocco la stessa cifra pagata per gli effetti speciali di guerre stellari (perché lei è un vero cesso, diciamolo) operazione necessaria per cercare di dare una faccia ad una ragazza che, da struccata, assomigliava in maniera preoccupante al padre truccato.
Oltre all’immagine poi è stata preparata la parte musicale, confezionando la classica canzoncina carina, con il ritornellino simpatichino, ballabilina e già piena di mix, remix e re-remix del mix che aveva già mixato il mix.
L’ho sentita ieri a radio deejay, ed Albertino alla fine ha commentato “ma come ha fatto la figlia di Osbourne a fare una canzone così carina?”.
Ma è molto semplice caro Albertino, ha ascoltato Fade to Grey dei Visage.
Fatelo anche voi, ascoltate le prime strofe della ex buzzicona:
One word breaks the code of silence,
Silence tells me all I need to know.
One Word,
One Word, tells me everything I need to know…

E poi ascoltate quelle dei Visage:
One man on a lonely platform
One case sitting by his side
Two eyes staring cold and silent
Shows fear as he turns to hide…

Notate una differenza? Potrebbe essere un giochino della settimana enigmistica, tipo “questi due brani si differenziano per 25 piccoli particolari, scoprite quali”.
Non serve avere orecchio, qui anche Niky Lauda si accorgerebbe del plagio.

Dimenticavo, la soluzione è nella penultima pagina.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

21 thoughts on “Fade to One Word!”

  1. è tutto vero!!! (lo so perchè te l’ho segnalato io almeno 1 mese fa) la canzone della kelly osbourne è un plagio spudoratissimo! nonostante ciò, però, mi piace… niente a che vedere, ovviamente, con l’originale (di miss strange)… quella è un mito!

  2. Tesoro hai ragione, diamo a cesare quello che è di cesare (e a Mitzva quello che è di Mitzva), la segnalazione è tua. Certo che, quando me lo dicevi, non pensavo che fosse così spudorata : - )

  3. ma certamente… e la kelly lo sa bene. quando si decide di fare qualcosa, la si deve fare bene fino in fondo. vuoi cantare una canzoncina carina stile anni ’80 (nòva!!!)? prendi una delle + belle canzoni anni ’80 (ce ne sono tante), dalle ‘na rinfrescata in lavatrice (l’ammordibente non è necessario), cambia il testo (senza eccedere con l’estro poetico, dopotutto nessuno ci fa caso) e fai dimagrire la cantante (o my goodness!!!) che, ci viene il dubbio, sembra diventata anoressica (o è davvero fotoritocco?)… ecco fatto! la nuova hit dell’estate!

  4. vogliamo parlare di:
    "it’s not the way that I want it, it’s just the way that I need it, day after day"??? ti prego!!!

  5. Dalle foto sembra giovane e carina ed anche snella. Siamo proprio sicuri che sia quella buzzicona grassa e cafona che appare come figlia di Ozzy su MTV? 🙂

  6. oddio non conosco.-
    e sono così sbronzo che non connetto.-
    ma siccome passo.-
    ti lascio una traccia.-
    ps. se senti dio avrei un paio di cose da chiedergli.-

  7. Che ci volete fare, siamo in pieno revival anni ’80.
    Del resto buona parte della produzione musicale di oggi fa così cacare che gli Spandau Ballet in confronto hanno lo spessore di Bob Dylan.

  8. povera Crista… cosa le tocca fare a ‘sta povera figlia di miliardari per portarsi a casa la pagnotta o, peggio, per sentirsi veramente realizzata ed esprimere tutta se stessa…
    copiare i Visage…

  9. che carina! ha pure imparato a dire parole dal suono simil-francese! anche i siti con i testi delle canzoni non mi possono aiutare
    One Man,
    One Man, a future journey in to outer space.
    chorus 2x
    French talking

  10. @AZT: Ho provato ripetutamente a chiamare Dio stamattina, ma non rispondeva nessuno. Strano… @GUPPIE: il cantante degli spandau era ieri sera in concerto a reggio… non c’ero ma hanno detto che è stato bravo… @ALEX_VR: è molto commovente vero? 😉 @NARVALZ: il francese era giusto per copiare fino in fondo

  11. E’ così stucchevolmente kitsch che già me la sto scaricando – non ci penso neanche a versare € nelle già pingui casse della Osbourne. Il look da SuperDollfie dark giapponese -tipo amica di Rensie la strega- che ci mostra i prodigi di styling e diete estreme è

Comments are closed.