Peggio di una telenovela!

Credo che, tra le cose più pericolose esistenti sulla terra, ci sia anche la femmina abbandonata in cerca di vendetta.

Una donna che per 5 anni è stata un’amante fedele, si è donata completamente anima e corpo ad un’uomo sposato, vivendo nell’ombra e, come una jena, cibandosi dei resti.
Una donna che ha affrontato qualsisasi tipo di richiesta pur di continuare a vederlo.
Una donna che, improvvisamente, scopre che quest’uomo si è stancato di lei e che non gli va più bene vivere un amore nascosto.
Una donna disperata che gli chiede di lasciare la moglie, quella moglie che, a detta di lui, non sopporta e non ama più da tanto tempo.
Una donna che sente come risposta frasi poco convincenti “ho una famiglia…” oppure “con te sto bene però…” o ancora “sono confuso…”.
Una donna che realizza di essere stata solo un giocattolo sessuale.
Una donna che adesso vede tutta la storia con occhi diversi.

Lui ha continuato a stare con sua moglie per 5 anni, e contemporaneamente ha mantenuto la relazione con lei.
Ha sempre voluto fare tutto in gran segreto.
Questo dava a lui la possibilità di poter continuare a condurre una vita morigerata di giorno per poi scatenarsi con lei saltuariamente ed alle ore più insolite.

Una donna che, improvvisamente, si è resa conto di essere per lui solamente una “puttana gratis”.

Questa donna, che oramai è ridotta ad una sorta di lupo mannaro bavoso, con enormi artigli, una voce lenta e sibilante, con tanta rabbia in corpo da terrorizzare un’esercito, verrà a casa mia stasera alle 21.
Entrerà con occhi iniettati di sangue e, madida di caustico sudore, mi costringerà a fare una telefonata.
Dovrò parlare con la figlia del fedifrago e raccontargli che il suo morigerato padre è in realtà un bastardo, che ha l’amante da 5 anni e che la sua dolce mammina ha più corna di un’alce.
Solo all’idea mi sento male.
Ho fatto di tutto per starne fuori, ma non ci sono riuscito.

Voi cosa fareste al mio posto?

Awful Plastic Surgery

Dico sempre che è l’ultima volta, ma poi ci ricasco sempre, è più forte di me.
Io non so spiegarne il motivo, ma questo sito mi attira in una maniera incredibile.
Guardare questi volti, deformati dall’irresistibile desiderio di restare per sempre giovani e belli, fa davvero paura.
Penso che manderò una mail all’ideatore di questa pagina, e gli proporrò di inserire una canzone di sottofondo, qualcosa che renda la visione ancora più terrificante.
Che ne dite di suggerire la musica della Rana Pazza?

Ps
Vorrei davvero incontrare chi ha ideato il video, oppure quello che ha fatto la “deliziooooosa” rivisitazione della colonna sonora di Beverly Hills Cop.
Li inviterei a casa mia, li farei accomodare, e poi, dopo averli legati alla sedia, li costringerei ad ascoltare senza sosta, e per almeno 3 giorni, Radio Maria con tutti i suoi rosari.
Giusto per fargli capire cosa vuole dire la parola “ossessionante”.

Ps 2
Se qualcuno, tra le persone che conosco, ha quella cazzo di suoneria nel cellulare, si preoccupi di non farlo suonare in mia presenza. Altrimenti dovrà staccarne i pezzi da sotto le mie scarpe.

L’estate sta finendo? (disordinata cronaca di una settimana in vacanza)

E’ stata una bella settimana, ed ho fatto quello che volevo fare da tempo, staccare la spina.
Sdraiato sulla spiaggia ad ascoltare il rumore del mare, perso nelle stradine di Nizza nei negozi di spezie, godere dei mille aromi nelle profumerie di Grasse, mangiare appetitose insalate e bevendo buon vino, guardare la luna piena riflessa nel mare, lasciare volare la fantasia, spiegare la differenza tra TR 808, TR 909, CR 78 e TB 303, tirare tardissimo con favolosi panini farcitissimi e ruttare senza remore, gli spettacoli dei travestiti a Cannes, i fuochi d’artificio sul mare, la Rolls Royce Camargue, le botteghe dei pittori, i famosissimi produttori musicali della Romania (ma và a cagare, và), la maglietta di Astroboy e quella della pecora nera, il dvd di Siouxie, il dvd di Bjork, la Ty Nant, addormentarsi ridendo.
Sono successe tante cose…

Ho scoperto che a Montecarlo sono molto conosciuto.
Mi hanno dedicato una strada, una discesa, una spiaggia e pure una torre, quasi quasi mi commuovevo : - )

Mentre giravamo per il porto di Montecarlo, c’erano molte navi ormeggiate, ma una ci ha colpito in maniera particolare, soprattutto per il nome. Il proprietario l’ha infatti chiamata “the world is not enough“.

Da questo nome è partita una lunga e contorta disussione, ovvero: “vorreste essere ricchi?” e se la risposta è (come credo che sia) affermativa, siete davvero sicuri che possa cambiarvi la vita?
Beh, l’unica frase che può sintetizzare il tutto è questa: “Se i soldi non danno la felicità, figuratevi la miseria”.
E la miseria, vi assicuro, per Montecarlo prendeva un sacco di schiaffi.

Tra le tante spinose questioni affrontate c’era anche questa: “perchè in francia si vedono tanti bei ragazzi?”.
Ovvero “Perchè da noi si vestono tutti come delle povere sceme, pettinati in maniere improbabili e con sopracciglia depilate?”.
Ma soprattutto: Perchè qui sono tutti Jeans e Maglietta? (risultando tra l’altro favolosi!)

Insomma, sette giorni vissuti pericolosamente.
Mi sono anche pigliato un bel mal di gola, ma ne è valsa la pena! :o)

Ps
Entrare in un locale di Nizza ed essere avvicinato da un uomo (un gran pezzo di uomo devo dire) che ti dice “Bonsoir Monsieur Larvotto“, ammetto che fa una certa impressione.
Merci Monsieur M, je suis heureux que vous aimiez mon blog 🙂

Vacca(nza)!

Finalmente, dopo mesi di duro lavoro, trifolature di coglioni, alti e bassi della vita, mal di pancia, emicranie, notti in bianco, giorni in nero, sorrisi di circostanza e quant’altro può rendere la giornata pessima, anche il larvotto si prende le sue meritatissime ferie.
Ed anche quest’anno quindi, visti i clamori degli anni passati, farò le mie vacanze a “Scrocco“!
Mai stati?
E’ un posto molto carino, io ci vado spesso, prezzi buoni, gente simpatica…
La cosa poi veramente strepitosa è che non è quasi mai uguale alla volta precedente, perchè Scrocco è una località che si sposta.
E’ stata infatti presente a Berlino, Barcellona, Chicago, Amburgo, Napoli, Roma, Milano, Bologna, Rimini, Montecarlo, Firenze, Sheffield, Londra e anche tutta un’altra serie di località che non ha senso elencare.
Questa volta pare sia tornata a Montecarlo, ma solo per una settimana… poi dovrò indagare.
Torno volentieri in terra Monegasca, in fondo, il Larvotto è nato li.


Saluti a tutti quindi, salvo improvvisate in un qualche internet point (o vacanze prematuramente terminate), per una quindicina di giorni il blog sarà chiuso.
A presto!

Ps
Da vero irresponsabile, a tuttora non ho ancora preparato un cazzo.
L’unica cosa che mi sono premurato di comprare, è una spillina nuova per il mio zainetto.
Sono un disastro 🙁

Melissa Dettwiller (l’uomo che avrei sempre voluto essere)

Sono senza parole!
Attraverso il blog di lui, sono arrivato al sito di questa befana gran troione simpatica signorina, con la passione per il body building.
Più guardo le foto, e più mi chiedo come deve essere andare a letto con una così.
Deve avere dei muscoli vaginali che, se qualcuno per sbaglio ci infila dentro il suo cazzo (ups, scusate il francese), lei glielo fa uscire sottile come la sfoglia delle lasagne!
So che detto da me ha una valenza ridotta, ma io con una così non ci andrei nemmeno se mi pagassero.

Detto tra noi, guardando le foto della Melissa e poi confrontandole con quelle di lui*, non vi viene un dubbio su chi sia veramente il travestito?

*Che, tra parentesi, è una persona che ammiro moltissimo. Avete mai letto il suo blog?

Tanto (3)

A voi piace la canzone di Jovanotti? A quanto pare “Tanto (3)” è una delle preferite dal vostro caro premier, e gli piace a tal punto che ha voluto ricantarla. L’unica cosa erano le parole. Silvio Berlusconi le trovava un poco troppo lontane dalla sua linea di pensiero, ha quindi chiesto aiuto al fidato Apicella, che prontamente ha preparato un nuovo testo, eccolo:

TANTO (3)

Che stai facendo? Una leggina
Per fare cosa? Imitare l’Argentina
Hai uno scopo? Scagionarmi.
Dove ti trovi? Ad Arcore
E come vivi? Rubo
Di dove sei? Lumbard
Qual è il tuo aspetto? Meno folto di un tempo, ma non per questo stempio
A cosa pensi? Ai soldi
Chi ti fa ridere? Boldi
Che collaboratori hai? Solo bassi
Che collaboratori hai? Solo bassi
Rubo a te, al re, a tutto ciò che di mortale c’è
E ci guadagno:
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto

Come va l’Italia? Bene
Come va l’Unione? Male
Come va il Polo? Bene
Come va Prodi? Male
Rubo a te, al re, a tutto ciò che di mortale c’è
E ci guadagno:
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto
Tanto tanto tanto tanto tanto

Come ti senti? Unto
E Fassino? Smunto
Innamorato? E ‘sti cacchi
E per l’altezza? I tacchi
Chi governa il mondo? Bush
Chi è il suo amico? Io
Che ti dice Bondi? Sei un Dio
Fede ti tocca? A volte
Hai televisioni? Molte
E lo stalliere? Mafioso
E Bertinotti? Odioso
Cosa ti piace? Rubare
E le tue ville? Al mare
Cosa ti piace? Rubare
E le tue ville? Al mare
Cosa ti piace? Rubare
E le tue ville? Al mare
Cosa ti piace? Rubare
E le tue ville? Al mare.