Peggio di una telenovela!

Credo che, tra le cose più pericolose esistenti sulla terra, ci sia anche la femmina abbandonata in cerca di vendetta.

Una donna che per 5 anni è stata un’amante fedele, si è donata completamente anima e corpo ad un’uomo sposato, vivendo nell’ombra e, come una jena, cibandosi dei resti.
Una donna che ha affrontato qualsisasi tipo di richiesta pur di continuare a vederlo.
Una donna che, improvvisamente, scopre che quest’uomo si è stancato di lei e che non gli va più bene vivere un amore nascosto.
Una donna disperata che gli chiede di lasciare la moglie, quella moglie che, a detta di lui, non sopporta e non ama più da tanto tempo.
Una donna che sente come risposta frasi poco convincenti “ho una famiglia…” oppure “con te sto bene però…” o ancora “sono confuso…”.
Una donna che realizza di essere stata solo un giocattolo sessuale.
Una donna che adesso vede tutta la storia con occhi diversi.

Lui ha continuato a stare con sua moglie per 5 anni, e contemporaneamente ha mantenuto la relazione con lei.
Ha sempre voluto fare tutto in gran segreto.
Questo dava a lui la possibilità di poter continuare a condurre una vita morigerata di giorno per poi scatenarsi con lei saltuariamente ed alle ore più insolite.

Una donna che, improvvisamente, si è resa conto di essere per lui solamente una “puttana gratis”.

Questa donna, che oramai è ridotta ad una sorta di lupo mannaro bavoso, con enormi artigli, una voce lenta e sibilante, con tanta rabbia in corpo da terrorizzare un’esercito, verrà a casa mia stasera alle 21.
Entrerà con occhi iniettati di sangue e, madida di caustico sudore, mi costringerà a fare una telefonata.
Dovrò parlare con la figlia del fedifrago e raccontargli che il suo morigerato padre è in realtà un bastardo, che ha l’amante da 5 anni e che la sua dolce mammina ha più corna di un’alce.
Solo all’idea mi sento male.
Ho fatto di tutto per starne fuori, ma non ci sono riuscito.

Voi cosa fareste al mio posto?

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

31 thoughts on “Peggio di una telenovela!”

  1. io mi farei ricoverare al pronto soccorso accusando delle dolorosissime mestruazioni ; - ) scherzi a parte, al posto tuo mi rifiuterei cortesemente di fare ciò che chiede la tua amica. una telefonata di quel tipo, magari anonima, potrebbe anche non sortire l’effetto desiderato, basta che la persona dall’altro capo della cornetta ti dica "piantala di rompere i coglioni, cretino!" prima di sbattertela in faccia (la cornetta). se proprio la tipa si vuol vendicare, che aspetti che amante e mogliettina vadano a far shopping in pieno centro il sabato alle cinque col pienone di gente e poi via con una sceneggiata degna del miglior Mario Merola d’annata!

  2. Io mi permetto, dal basso della mia non conoscenza di fatti realmente accuduti o persone realmente esistite, di consigliarti di fare ancora l’ennesimo sforzo di starne fuori. Perchè se il gran bastardo ha tradito le aspettative della tua amica, lei da gran bastarda si sta vendicando ferendo una persona che non c’entra niente. E tu presterai la voce a questo momento di bassa meschinità. E’ come doppiare Berlusconi al raduno di Forza Italia…
    Quindi la signora prenda atto che un amore può finire, clandestino o alla luce del sole può finire. E non ditemi che è stata un’ingenua a pensare che mettersi con un uomo sposato avrebbe avuto una conclusione diversa da quella che è stata. Invece ha peccato di arroganza pensando di poter offuscare l moglie legittima. Convincila a vederla così: ha avuto per 5 anni un gigolò gratis, meglio lasciarlo adesso che ancora funzione piuttosto che accollarsi un futuro catetere con le gambe.
    Io voto no! 🙂

  3. Uggesù! Ritira fuori i vecchi alias del kgb e rifugiati per almeno un mese in Romania con una parrucca bionda e il nome di Raffa Carraucescu! :))

    Se non trovi la parrucca giusta allora l’unica soluzione è NON fare la telefonata e convincerla a ragionare ascoltando Uomo Bastardo di Marcella! 🙂

  4. dio, mi sento così Susanna Agnelli quando rilascio consigli. Anche se lei è decisamente più stringata…
    Ci riprovo:
    "lasci perdere, si compri una Panda".

  5. NO, semplicemente no, prepara delle mele narcotizzate ed addormentala vestito da Crimilde piuttosto…soprattutto cosa c’entra la figlia ?

  6. Caro sig. Larvotto, le spiego un trucco che mi ha insegnato la mia amica Egle di Murano. Prenda un asciugamano, lo bagni per bene nell’acqua fredda e poi se lo avvolga attorno al collo. Poi apre lo sportello del frìzer, ci si mette lì davanti e contemporaneamente accende al massimo un ventilatore contro l’asciugamano bagnato. Vedrà tempo cinque minuti il suono più forte che riuscirà ad emettere sarà pari a un decimo della potenza canora massima di Romina Pàuer quando era ancora sposata e cantava con Albano. In pratica, sarà completamente afono e a quel punto non potrà fare nessuna telefonata per conto di nessuno. E dica alla sua amica di lasciar stare quella bimba che non ha colpa se suo padre è un classico uomo come ce ne sono purtroppo tanti. Si fidi di me.

  7. evita di molestare la pupa e alla puta dille che gli occhi doveva aprirli prima e non spalancarli ora, certe cose a volte finiscono, fine.

  8. perchè telefonare alla dilui figlia ? a che pro ? ormai il rapporto è rotto e i cocci sono purtroppo tutti della tua amica, che ha vissuto una storia che era solo sua. lui di suo ci ha messo solo il c.zzo. (e non è il cozzo).
    non mi piace la definizione che dai di lei "come una jena, cibandosi dei resti" è bruttissima….
    lei si vuole davvero vendicare ? e perchè telefonare alla figlia, che nell’affair non ci azzecca nulla. io fossi in te proporrei alla amica una bella chiave con cui rigare e fare tanti disegnini alla dilui auto (ai maschi toccargli l’auto è una onta)… mi dispiace molto per la tua amica. davvero. a parte dirle che lei è mille volte migliore di quel gran pezzo di.. e lui non vale nemmeno il suo mignolo il resto non conta. dimmi poi come è andata.

  9. NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO assolutamente no! scherziamo?? ho veramente gli "sgrisori" e l’utero da retroverso mi si è messo dritto!!!!!! NO NO NO e ancora NO.. la figlia non c’entra niente.. non si fa!!
    Fammi sapere.. stasera ti penserò!

  10. …io una volta mi sono prestato a fare una telefonata simile per un’amica in una situazione simile alla tua… sono stato complice per "amore nell’amicizia" a sordide parole tipo "solo tu mi puoi aiutare…. su di te ci posso contare…"
    ……per una settimana dopo la telefonata mi sono sentito come il RE dei Vermi, ed ho capito che mai piu’ mi farò infinocchiare a prestar voce per nessuna delle mie amiche. Del resto se le femmine sono peggio delle iene è nella loro natura, sanno fin dall’inizio dove possono andar a finire… ma se devono affondare nella melma chissà perchè cercano sempre un amichetto gaio per tirarle fuori.

  11. E poi…. non ho capito: perchè lo ha chiesto a te? Non ha più il coraggio?? Eppure quando doveva fare l’amante ce l’aveva eccome il coraggio!

  12. Su tesora manda quel Sms alla tua amica e dille che non te la senti e non ritieni giusto fare quella telefonata. La rubamariti sabeva che il tipo era sposato, sapeva che aveva una famiglia, sapeva che aldità delle promesse fatte ciò che conta è che all’anagrafe lui risulti coniugato e lei nubile… si metta il cuore in pace e vada in cerca di qualcuno disponibile!

  13. Trovo la sola idea di mettere in mezzo te (e la figlia!!!) una cosa raccapricciante. Sono assolutamente d’accordo con Br1. NO! NO! NO! NO! NO! So che sei capace di dirlo. Per cui fuori le palle!

  14. non essere ridicolo, che prenda in mano le miserie della sua vita da sola cornetta compresa. Non è riuscita a ottenere nulla dal suo uomo non capisco come possa ottenere da te un gesto di così pessimo gusto.

  15. Amici, grazie.
    Leggo ora la posta e sono felice di dire che la telefonata NON l’ho fatta.
    Anche io la trovavo una cosa orrenda e, parafrasando il candido Mitzva, ho tirato fuori le palle, ci ho dato una bella ravanatina, ed intanto ho telefonato alla maliarda per dirgli che non trovavo giusta la cosa… bla bla bla… mi ha tenuto un’ora al telefono dicendomi quanto ha sofferto, e poi, dopo un poco di gnoline, mi ha salutato ringraziandomi. Tutto è bene quel che finisce bene (e l’ultimo chiuda la porta)

  16. Oddio, ma che emozione… e dopo vent’anni, sweetrossella, è quiiiii 🙂 ma stellina, pensavo fossi poi emigrata!

  17. ps, sweetrossella ci tengo a precisare una cosa, lei è stata davvero una jena che si è cibata dei resti… poi ti racconterò in privato. bacini sulla punta del tuo bel nasino 🙂

  18. Non lo faccia! Al massimo la telefonata va fatta alla moglie, ma la figlia? Poveraccia, perché metterla in mezzo a un circo simile? Magari non è nemmeno maggiorenne..

  19. Beh, al tuo posto organizzerei un mini gay-pride sotto il balcone del bastardo. A parte gli scherzi (era uno scherzo?), la figlia non c’entra nulla. Ho avuto anch’io qualche esperienza (diretta ed indiretta) con uomini sposati che avevano l’amante (ruolo che mi è capitato di assumere diverse volte), ma mai ho lontanamente pensato che avrebbero lasciato la moglie. E poi io con un uomo che tradisce la moglie non potrei avere molto di più che un po’ di sesso: come ci si fa a fidare di uno del genere? Facci sapere com’è andata la serata.

  20. Ma siamo all’asilo? Smettiamola di fare le vittime. La nostra felicità non può dipendere solo dagli altri. Secondo me se si vuol star bene bisogna cominciare a volersi bene ad esempio cercando relazioni che non siano difficili già dall’inizio.

  21. la serata è finita a "lacrima di moro d’alba" (ottimo vino passito),guardando un film surreale ma diverentissimo ma soprattutto felice di non aver chiamato nessuno!!!! bravo larvotto!

  22. Bravo… meglio non mettersi in mezzo… pensa se poi la figlia e la moglie sono delle jene anche loro… ti saresti ritrovato circondato da un branco di desperate housewives fameliche… e non c’è ninete di pèeggio di una donna, di una donna biologica intendo…
    ; - )

  23. larvotto sono felice di leggere che la telefonata non l’avete fatta. Che tanto io poi ti affanculavo perche’ tanto lo sapevo gia’ che mamma c’ha le corna 🙂 ps. il traditore non e’ manco mio padre, sono la figlia del macellaio di fronte, in realta’…

Comments are closed.