E adesso cosa faccio?

La giornata è iniziata piena di cattivi auspici, tutta una serie di segnali che dovano farmi capire la necessità di fuggire.
In ritardo come al solito, mi sono lanciato in una guida un pochetto spericolata verso la città, un ansioso esordio per una mattinata ricca di: pazze fanatiche ossessionate da una commessa che farebbe gli occhi dolci al marito, un’altra che non vuole più i tortelli perchè li fanno gli extracomunitari (?), io che ho segnato per l’ennesima volta la macchina (porcoddi…), arrivo a casa e trovo un’inquietante messaggio della mia quasi-ex padrona di casa.
La richiamo, e questa mi mangia il cervello per 20 minuti.
Inizia lamentandosi dei ragazzi che sono arrivati ieri nella mia ex camera. Mi dice (urla) che hanno fatto confusione, che non si riesce a dormire, che chiama la polizia, che non si può andare avanti così, che bisogna trovare una soluzione, e che se succede ancora lei diventa matta.

E io, dopo tutte queste cose che potevo fare?

Beh, nell’attesa di trovare una soluzione più adatta a questi problemi, mi sono un attimo rilassato, sono andato in bagno, mi sono rasato barba e capelli, poi, non soddisfatto di questa prima tolettatura, ho preso il rasio elettrico e mi sono depilato anche le palle.
Una sensazione fantastica, una freschezza inebriante, un’ottimo sistema per ricaricarsi.
A degna conclusione di tutto questo lavoro, una bella doccia bollente ed un massaggio facciale con una crema francese.
E adesso sono qui, tutto profumato, con le palle fresche ed il viso pulito.
I problemi sono gli stessi, l’espressione però è migliorata.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

26 thoughts on “E adesso cosa faccio?”

  1. ex camera? Perchè, ora cos’è? Una cappella votiva?
    Vabbè, intanto prendo atto che radersi le palle ha un potere rilassante. Stupido io che ho sempre contrastato l’ansia con i fiori di Bach.

  2. Uhm… sulle palle ci vado cauta, ché la ricrescita poi è irritante! Ma il pelo pub(bl)ico è la morte sua in queste giornate no! E poi ti risalta di più! ;)))

  3. ciò significa che quel povero cristo che dovrà recitare nel tuo ruolo, dovrà depilarsi a sua volta le palle, per essere più credibile?!

  4. Certo.. la ricrescita sarà noiosissima.. ma vuoi mettere la sensazione di freschezza e libertà…è come rimettere indietro l’orologio del tempo..si torna bambini.. :9

  5. Provato varie volte sulla mia pelle. La sensazione è bella ma il prurito delle settimane successive è terribile… Da togliersi la pelle a morsi (ammesso che ci si riesca ad arrivare)!

  6. io le rare volte che mi sono rasato il petto mi sono poi pentito maledicendomi in tutti i modi…

    …no, riguardo alle palline ho troppa paura…e se poi mi taglio ed esce tutto?….aiuto ridatemi i testicoli, mi sono caduti!!!!

    E’ colpa mia tra l’altro se oggi eri così scazzato. Ti ho fatto fare tardi…

  7. Mai rasato sui testicoli (pochissimi, morbidissimi e biondissimi, quindi è pressoché inutile) ma in zona perianale mi rado ormai da 18 anni. Ci sono state volte in cui altro che pelle a morsi… Ma ora ho trovato due rimedi 1) olio vian prima e dopo la rasatura, o Huile de Rasage di Clarins, costoso ma efficacissimo, specialmente per pelli delicate. Fra l’altro previene la “lichenizzazione” della pelle nella zona perianale e, a detta del partner, la lascia morbidissima ed elastica, oltre che con un buonissimo profumo; - ) So cosa regalarti a natale, Larvy

  8. grazie vertigo del consiglio…domani mi tocca una seduta di rasatura di quella zona lì xkè al mio partner piace molto che io sia liscio liscio…l’ultima volta la ricrescita è stata un inferno!

  9. mammamia! io ho provato a depilarmi: mi sono sempre tagliato(anche col rasoio elettrico), sempre irritato la pelle(con qualunque cremina), sempre pentito di averlo fatto!
    perciò…
    W IL PELO! al massimo eliminerò i peli sulla schiena, quando cominceranno a crescermi!
    a legggere ivostri comenti mi vien paura…

  10. LO regalerò pure a te, senzi’, allora; - )
    Ma l’olio vian è una mano santa (anche per il viso e altre zone)

  11. bello quel gatto depilato, mi fa venire in mente il trattamento che ogni tanto vorrei fare ai miei gatti quando perdono troppo pelo in giro

    domanda: ma per la rasatura alle palline hai usato il rasoio a serramanico, quello da maniaco per intenderci, che basta che ti tremi appena appena la mano e ti affetta fine fine come manco un salumaio saprebbe fare – e occhio a non finire sul glande? (brrrr)

  12. Carissima Estetica Verty, sono molto interessato a questo prodotto ๐Ÿ™‚

    Tod, guarda che non è mica così terribile sai?

    Gattopesce, nulla di così terribile ๐Ÿ™‚ Ho usato un semplicissimo rasoio “regolabarba”, di quelli a pile. Quasi innoquo ๐Ÿ™‚

  13. Larv8, è ottimo davvero, anche per la rasatura del viso. Semmai va in profumeria e chiedi un campioncino, di solito li hanno sempre. Si chiama
    Huile de Rasage, Clarins.
    Va messo prima e dopo. Inoltre serve a “inumidire” anche i peli più duri, quelli tipici del dopo rasatura nelle parti delicate come le ascelle, il pube, o la zona perianale. In alternativa ì, oltre l’olio Vian, c’è anche il Prep, che non sempre funziona e lascia odore di mentolo. Cosa che, per certi giochetti (leggi rimming), non è molto indicato; - ) Detto questo, viva l’uomo peloso e, aggiungo, soprattutto in certi punti; - )

Comments are closed.