Dovrei vergognarmi?

La mattinata era già iniziata piena di strani segnali, avrei dovuto capire che sarebbe successo qualcosa.
Avevo appena finito di lavorare, e stavo andando a recuperare la macchina al parcheggio quando, proprio mentre passavo di fronte all’edicola di piazza Fiume, ho notato una strana cosa che faceva capolino tra le riviste.

E’ stato un’attimo, una frenesia mi ha pervaso e, prima che potessi rendermi conto di quello che stavo facendo, mi sono ritrovato di fronte al giornalaio e, portafoglio alla mano, gli ho detto “vorrei questo”.

Mentre mi passava il pacchetto potevo quasi sentire i suoi pensieri.
Non so se è stato il suo sguardo carico di compatimento, però improvvisamente ho iniziato a provare un senso di profonda vergogna.
Come avrei fatto ad arrivare alla macchina con quella cosa in mano?
E se qualcuno mi avesse visto? Cosa avrebbe pensato?
Tenevo tra le mani il corpo del reato e, mentre fissavo la copertina piena di lembi di carne desnuda, ho capito che non avrei mai avuto la forza di farmi vedere da qualcuno.
Dovevo nascondere il mio acquisto!

Ho quindi deciso di comprare una copia di “Stantuffami l’ano, il giornale della troia” poi, dopo aver nascosto il pacchetto tra le pagine, sono andato via fischiettando.

Appena salito in macchina, al riparo da occhi indiscreti ho scartato con fervore il pacchetto, ho fatto una smorfia di piacere, ed ho inserito il cd nell’autoradio.
Le note della canzone di Loredana Lecciso hanno iniziato ad invadere prepotentemente l’abitacolo.
Ho ascoltato più volte entrambe le versioni, ed addirittura ho cantato sulla versione strumentale!

La cosa più simpatica però era il titolo sul cartonato dov’era attaccato il cd: Loredana Lecciso per CHI.
Già, per chi?
Ma soprattutto, perchè? Come mai? Ma come hai potuto? Ma non ti vergogni? Guarda che se non la smetti, lo dico a tuo padre…

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

23 thoughts on “Dovrei vergognarmi?”

  1. AHAHAHAAHAHAH!Voglio assolutamente sapere chi è il quarto che fa le foto a voi tre aahahahah!Lingua piedi tette e il resto tutto verissimo! grazie della visita al blog!splendido anche il tuo!domani vado in edicola a comprare sto cd ahahahahah!

  2. il problema non è comprare il cd,ne ascoltarlo…. E’ metterlo in ripetizione continua, a volume indecente fino a notte fonda,mentre una povera fochina tentava di rendere natalizia l’atmosfera di casa…Per fortuna nella mia mente naif risuonava un’allegro scampanellio…… : - )

  3. Io credo di sì, alimentare il mercato di certi soggetti è come andare a prostitute…con la comodità però di trovarla in edicola.
    Attendiamo la bossi-fini-prestigiacomo bis… (certe cose si dovrebbero cantare solo in casa).
    Ma cosa si prova a poter dir dire di avere vissuto con due donne che, nell’ordine, hanno cantato “il ballo del qua qua” e “si vive una volta sola”?
    C’è gente che puo’ veramente dire di aver vissuto…

  4. ah, non ho scritto il mio nuovo indirizzo blog. Ovviamente credo che lo chiuderò tra pochi giorni perchè già mi sta annoiando…so’ ccosì volubbileee…

  5. GattoVi, la canzone l’avevo scaricata da Emule…

    BR1, dici davvero che è come andare a prostitute?
    I brividi che ha provato AlBano con due “voci” così non li voglio nemmeno immaginare…
    Tra le due però io resto un Rominiano πŸ™‚

    Dolcelula, ti ho doppiato il cd come mi hai chiesto, domani te lo mando.
    Ci ho messo anche quelle di Gwen Stefani che mi avevi chiesto.

  6. si, la corte dei miracoli. La presiede sua Santità Juseppa Ratzinger.
    Accomodati, poi facce sape’ come è andata… πŸ™‚

  7. mmmm..no, io certe perversioni non le faccio..sono un ragazzo serio…Loredana Lecciso non mi avrà, nè ora, nè mai.

    A Stantuffami sono abbonato, invece…e anche a Rat-man! ; - )

  8. Ma poi hai continuato a “leggere” stantuffami l’ano con la Lecciso in sottofondo…Questa è poerversione!!!!!

  9. Ma poi hai continuato a “leggere” stantuffami l’ano con la Lecciso in sottofondo…Questa è poerversione!!!!!

  10. come sempre faccio la pecorella nera…:” Semre meglio che una qualsiasi delle canzoni di eros ramazzotti…

  11. se volete possiamo programmare un’ascolto di gruppo…
    imparate il testo che poi con la versione strumentale cantiamo tutti insieme πŸ˜€

  12. la mia consorte Riminessa Pelata mi ha accolto venerdi’ sera in pigiama celeste e pantofole a forma di san bernardo e mi ha cantato per un paio di volte, testo alla mano, il pezzo della lecciso. sono ancora sconvolto, scusatemi.

Comments are closed.