Have thoughts to share?

Write your response

18 thoughts on “Madonna at the Grammy”

  1. odio i grammy.. e anche madonna. Una persona che si schiera femminista e si dipinge(molto teatralmente) come una bambola ad uso maschilista. Madona è solo spettacolo e una montagna di dollari.Nient’altro.Bacio.

  2. Sarà, ma il suo lavoro lo sa fare bene ๐Ÿ™‚
    Ho appena visto l’anteprima del video di Sorry… nulla da dire se non “bellissimo”!
    ๐Ÿ™‚
    E poi Edo, nel mondo dello spettacolo, quello che dici vale un poco per tutti ๐Ÿ˜€

  3. a me fanno impazzire di + i suoi ballerini…..certo che xò dovrebbe smettere di cantare dal vivo anche x quel poco che fa, meglio un “vero finto” che un “finto vero” : - )

  4. Per carità, nulla da dire sulla siow girl ma io sotto la doccia canto meglio. Provo solo invidia perchè lei può indossare un costume così, io ( e Dolelula ) no.

  5. io preferisco te in versione DESPERATE BLOGWIVES!UNICA!
    ciao Elisa di Rivombrosa…ho trovato il film del quale mi parlavi l’altro giorno al tel!!

  6. io la stimo moltissimo… dai in fondo piace un po a tutti, ci ha accompagnato per gli ultimi 20 e piu anni…
    PERO’ la dovrebbe smettere di cantare dal vivo con effetto CANTO ANCH’IO DI FISCHER PRICE

  7. larvy, io l’ho scaricata stamattina…
    ho trovato l’esibizione divertente. nel senso che mi ha svagato, mi ha fatto passare l’incazzatura lavorativa che stamattina già mi aveva assalito…e se fisicamente mi sembra migliore, come canto sta peggiorando.
    però è madonna.

    bacio.

  8. ADOROOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    un genio.

  9. Uno dei miei migliori amici a Natale mi ha regalato “Confessions”; a parte il singolo di “Frozen” era primo suo album che entrava in casa mia. La ascolto e la ballo mentre cullo mio nipote, mentre cucio, mentre guido, mentre (solo lei c’è riuscita) saltavo su un cubo al Borgo a sculettare.
    E se l’anno scorso c’era il calendario di Sergio Muniz appeso in cucina, quest’anno c’è il suo ufficiale di “Confessions”.
    Solo spettacolo, è vero; lei più che un’artista è un’imprenditrice e la sua industria è se stessa. Ma entrambe le cose le fa davvero bene.
    S.

  10. Amo, grazie per il video. Mi hai ricordato quando io e il mio vecchio fintanzato ci alzavamo alle 7 per lavoro (suo) accendevamo su Mtv e se c’era Madonna cominciavamo a ballare in cucina. Accoppiata con la nutella ha un effetto doping.

  11. imposibile stare fermi sentendo “Confession”, e il lo sto inesorabilmente consumando. Per me è semplicemente FA-VO-LO-SA, una categoria merceologica a sè stante.

Comments are closed.