Terrore ad alta quota

Viaggiare in aereo presenta molti rischi.

Ma se gli attentati, i dirottamenti, i temporali e le avarie, sono pericoli di cui tutti ne parlano, ce ne sono altri che vengono troppo spesso sottovalutati… come ad esempio il Duty Free.

Chi è che non vi ha mai comprato, per se o per altri, il famoso “profumosenzatasse” ?

Ecco, ad esempio, quella gran “puttanona” seduta al mio fianco nel viaggio di ritorno, non so se lo ha comprato, ma di sicuro si è provata mezza profumeria.

Avrà iniziato con la solita spruzzatina all’interno del polso, prima sinistra e poi destra, per poi proseguire con la parte esterna, dopo di che sarà passata all’avambraccio, poi al gomito, e via così fino alla caviglia…

Calcolando che l’area del suo corpo, era appena inferiore a quella di un campo da tennis, vi lascio immaginare quanti profumi si sarà spruzzata prima di salire sull’aereo.

Tutti profumi che, mescolandosi al suo sudore, hanno creato un puzzo simile a quello di un sacchetto dell’immondizia dimenticato nel baule di una macchina nera parcheggiata al sole… ed io ne so qualcosa purtroppo.

L’aereo era saturo del suo tanfo, tanto che a metà del viaggio ci stavamo già organizzando su come ucciderla e far sparire il cadavere.

Anche il personale di bordo era dalla nostra parte.

Beh, dopo questa terrificante esperienza, io avrei una proposta di legge: chi si prova più di tre profumi al Duty Free, poi sarà costretto a fare un bagno prima di salire sull’aereo… e possibilmente nell’acido!

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

21 thoughts on “Terrore ad alta quota”

  1. bentornato! ….e il puttanone disgustoso in aereo era il modo dell’Italia per darti il suo, di bentornato 🙂

  2. e io che ti volevo invitare ad una riunione dell’AVON .. nooooo scherzo eh!! a stasera belloccio!!!

  3. Che sarà mai! Bastava aprire il finestrino e areare la stanza. 🙂
    [vogliamo la cronaca del viaggio, eh!]

  4. bentornato mon amour! a proposito di aerei.. stai seguendo lost su rai 2? bellissimo e inquietante. pampa

  5. Interessante: il profumosenzatasse implica la necessità di un profumosenzatosse. Io direi di risolvere il problema alla radice, con preparati inodore.

  6. Rientrare a casa e, come pacchetto di benvenuto, trovo la neve ed il turno di lavoro alle 6.30, non è una bella cosa :o)

    Per tutti quelli interessati al profumo, lasciate pure le vostre richieste, al prossimo viaggio ne comprerò per tutti 😀

  7. auhauhaahu…anche tu eterizzato da povia!!!!!!!! aiutoooooooooo! quello non è un cantante è l’aviaria!!!!
    grazie del passaggio, si le foto le faccio io …
    baciottoli

  8. Ahò, e ‘ndo eri andato? Bentornato anche da parte mia…. 😛 tanto x adeguarmi alle masse
    ehehe

  9. Io ucciderei mia maTre quando si mette spudoratamente la lacca mentre io sto a letto a dormire con porta socchiusa !

    Will.

  10. @Will: Dipende dalle marche… la più terribile è la “Malizia”, la storica lacca che ha affogato generazioni intere 🙂

  11. ….e che noi usavamo in quantita’ industriali per far star su la cresta…o era la Cadett??? : - ) ah bei tempi vero mimmo???

Comments are closed.