Celò… celò… mi manca…

Grazie a questo post sono finalmente riuscito a vedere, senza censure, come si può screditare l’immagine di un intero paese in meno di 20 minuti.

Questo è il video del suo show al parlamento europeo, che associato a questo, a questo ed a tutti gli altri che la rete raccoglie (e che la tv nasconde), mostrano con chiarezza cosa potrebbe succedere all’Italia il 9 Aprile.

Io collezionavo di tutto, sassi, saponette, tappi, monetine, francobolli ed anche i famosi adesivi, tanto in voga nella mia infanzia (ne ho una scatola piena), ma credo che nessuna collezione, per quanto maestosa possa essere, riesca a superare l’incredibile raccolta di figure di merda, fatte da quell’uomo.

Salutiamolo così

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

15 thoughts on “Celò… celò… mi manca…”

  1. “IO l’ho detto con ironia, lui con cattiveria!!!”
    magistrale il nano travestito, magistrale!
    ;-DDD

  2. ho finito di parlarne appena un’ora fa in studio insieme a colleghi dotti e spavaldi.

    Siamo arrivati alla conclusione che una parte di noi è pronta al peggio, mentre l’altra è già sulla via dell’espatrio.

    Io sono con un piede in Italia, una zampa in Spagna e un ventricolo in Canada.

  3. In effetti è un caso interessante. Va contro le leggi della statistica. E’ difficile dire sempre la cosa sbagliata. E’ come fare 0 al totocalcio. Lui ci riesce sempre. E’ infallibile.

    ‘Notte Larvotto.

  4. io non ho molta fiducia nei miei connazionali: tra quelli irrimediabilmente stupidi (perché una persona intelligente NON vota berlusconi) e quelli che si credono (miopemente) furbetti (quindi lo votano convinti di ottenerne chissà quale guadagno), rischiamo di ritrovarci il portatore nano di democrazia per altri cinque anni. se così fosse e si finisse nella merda, gli italiani allora avranno avuto solo quello che si son meritati.

  5. Io invece sono convinto che questa volta gli italiani li manderanno a casa. Anche se è una vittoria inutile perchè non cambierà molto, a livello pratico. Mi chiedo se non sia , a questo punto, l’ora di guardarsi intorno per trovare un paese meno coglione in cui vivere…

  6. io una idea ce l’ho:in caso vinca ancora sollevazione popolare! 😉 oppure delle belle bandierine da mettere al balcone di casa con su scritto “anche stavolta io non l’ho votato!”, “per altri cinque anni farò finta che tu non ci sia: Berlu- che? non sento…”… si insomma, al posto di quelle per la pace che ormai per colpa del sole hanno perso i colori…

  7. @TOD: IO lo definirei “asilo mariuccia” 🙂

    @Antropomorto: Una zampa in spagna ce l’ho pure io…

    @Avreivoluto: Un caso da studiare 🙂

    @Bo!: Tu vota bene eh? 🙂

    @Gattopesce: La penso un pò così anche io, ma la cosa mi fa paura, e non poco…

    @Kafkahigh: vorrei esserne convinto anche io, almeno dormirei più sereno 🙁

    @Giammy: Come sopra 🙂

    @ConsorzioManzetti: Bandierine? Io direi piuttosto “nerboruti bastoni”! 🙂

  8. Umberto Eco e’ pronto a espatriare in caso che Berlusconi vinca le elezioni. Pero’ stamattina su PlayRadio ascoltavo un elenco di illustri che avevano dichiarato altrettanto in altrettante consultazioni elettorali e che invece non hanno fatto un passo oltre il confine se non per andare in vacanza…
    Spero di non doverlo fare io per dare il buon esempio…
    Baci al blogger

  9. rosa nel pugno, bo!, rosa nel pugno. tra l’altro, più voti prende la rosa nel pugno più alte sono le possibilità che con la nuova legge elettorale il simpatico mastella non becchi nemmeno un seggio in parlamento (altro ottimo motivo per votare rnp, ditelo anche ai vostri amici)

  10. quoto gattopesce #5 e ora come ora anche #12, anche se forse per tranquillizzare la coscienza un voto DS lo lascio

  11. allora sei andato nella cittadella di calatrava a valencia?
    Kretina in 4 ore potevi fare un saltino a barcellona almeno…

Comments are closed.