Io guesdo disgo non me lo gombrerei

Oggi, nel mio zapping radiofonico alla ricerca di emozioni, mi sono imbattuto nel nuovo lavoro di Cristiano Malgioglio.
E’ stato un momento terribile, ho quasi rischiato di finire fuori strada.
Come tutti gli autori o interpreti che non hanno più niente da dire, anche il nostro vispo Cristiano ha pensato di riciclare un suo vecchio successo (?) “Sbucciami”.
E se già la versione originale era inascoltabile, la versione 2006 rasenta il disgusto.

Ora, della nuova copertina non ho trovato traccia nemmeno nella sua pagina ufficiale, del pezzo purtroppo si.
Esistono due versioni, una in idaliano, ed una in sbagnolo chiamata “Pelame”.
La base strumentale è un classico “busso da discoteca”, il solito martellante tunz tunz, che fa tanto discodenz.
Ma chi glielo ha fatto l’arrangiamento?
Probabilmente, quando si è rivolto ad un qualche produttore, la risposta che ha ricevuto è stata “arrangiati”, e questo credo sia il massimo “arrangiamento” di questo disco.
La cosa più esilarante resta comunque la sua pronuncia, “berghè gualsiasi gosa dedda da lui, risulda isdandaneamende irresisdibbile”.
Inoltre pare che, per creare questo capolavoro, si sia avvalso dell’aiuto di un gruppo di ballerini cubani, gli “M5”.
Ora, non per fare della gratuita ironia, ma se questi ballerini cubani hanno messo “qualcosa di loro” come supporto a Malgioglio,  sicuramente non è stato nel disco…
Insomma, dopo aver ascoltato la sua straziante ed accorata richiesta, ho pensato di aiutarlo, anzi, dovremmo farlo tutti insieme, ma anziché sbucciarlo, io proporrei di scuoiarlo!

Non so a voi, ma a me “guesda ganzone fa veramende gagare!”

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

22 thoughts on “Io guesdo disgo non me lo gombrerei”

  1. Ossignore, PELAME…

    Ma in spagnolo (un mercato dove immagino il nostro abbia fatto grande fortuna commerciale,…più o meno simile a quella che vanta in Italia) il titolo alternativo che proponi come verrebbe, “Scojame”?

  2. L’ornitoringhio di Ramacca è molto famoso in Guatemala….
    e cmq l’anteprima di Pelame era stata fatta a capodanno, in diretta dopo la mezzanotte, su raiuno
    ” e se ti basta un’ora, sbucciami, e la tua bocca addolcirò!”

  3. @Disorder: si! mi sembra che scojame suoni bene… πŸ™‚

    @AristoPunk: Peccato essermi perso questa bella esibizione…
    senti ma… Ornitoringhio di Ramacca? mi sto sganasciando πŸ˜€

  4. però “Caro Berlusconi”…
    leeei potenteee
    io nienteee

    (carampana di cocktail d’amore, dove mandavano malgioglio a ogni piè sospinto)

  5. @Pupasso: grassie πŸ™‚

    @lacantatricecalva: o loro o noi, non è importante, basta che qualcuno lo fermi πŸ™‚

    @Gattopesce: dici che ha fatto il birichino? πŸ˜€

    @Anonimo: impàlame sarebbe stata molto più bella

    @Sweetmisery: “eroe di mammma mia solame-e-e’nteee”
    io ho il 12 pollici di quel brano πŸ˜€

  6. “scuoiare” mi ricorda pericolosamente “eviscerare” e io preferisco SEMPRE quest’ultima pratica.

    All’inizio si fa pratica coi pesci sul tagliere… e poi… πŸ˜‰

    Besitos y abrazos,
    M.

  7. amore è una seduta spiritica è per quello che ti sembra pronunciato male! ps a me continua a dare problemi leggere il tuo blog e pure quello di ano terme!

  8. Un mito! πŸ™‚ Dovresti postare il link alla canzone però…
    Grazie,
    Ale
    PS O anche mandarmela via mail! Thanx.

Comments are closed.