Have thoughts to share?

Write your response

30 thoughts on “Il mio dovere di bravo cittadino”

  1. bast…. comunisti di m…..
    Sono cinque anni che rompete i coglioni, che insultate lui, la madre, la moglie, i figli …… ma che figli di tr…. siete !

  2. Larv8, larv8… speriamo che tutto vada per il meglio. Con ‘ste dita incrociate non riesco nemmeno a digitare sulla tastiera ; - )

  3. @Alex_Vr: Pure io caro, pure io ๐Ÿ™‚

    @Anonimo: Grazie, anche tu sei molto carino… da dove D.G.T.? Sei A o P?

    @Avreivoluto: non ti dico cosa sto usando adesso per scrivere ๐Ÿ˜€

  4. tesoro, giuro che se sentissi l’Orrido Nano Liftato dire cose di questo genere mi metterei a votare Lega…

  5. Speriamo bene!! In alternativa sto organizzando un gruppo omosessuale di partigiani! Si torna sui monti!

  6. anche io fatto dovere mio e speriamo bene.

    com’è carino questo anonimo, lo hai assunto come perturbatore ufficiale?

  7. Non sono un fan di Berlusconi,ma so cos’è il comunismo. E voi tutti dovreste prima viverlo per poterne parlare…

  8. che bello questo anonimo, che avrà la metà dei nostri anni e ci dà lezioni di vita. ma gli hanno insegnato a scuola che in italia l’unico regime autoritario che c’è stato e che ha ammazzato altri italiani è stato quello fascista, i cui eredi sono fra i migliori alleati del berlusca? ah, ‘sti giovani forzaital(id)ioti che parlano per slogan solo perché hanno la bocca, farebbero meglio ad aprirla per un uso socialmente più utile e per noi più sollazzevole ๐Ÿ™‚

  9. Lo dicono tutti che porto bene la mia età,ma non pensavo che questo potesse trasparire da una semplice considerazione scritta.Sapete solo offendere.Nessuno ti ha detto che stavo parlando dell’Italia.Ti auguro di tutto cuore di provarlo un vero regime comunista,magari fa al caso tuo,non al mio grazie!

  10. Ah scusa anonimo, meno male che tu che ci hai dato dei “figli di t***a” (commento n.2) sei uno che non offende il prossimo. E scusa se, visto che si parla di elezioni italiane, non avevamo capito subito che stavi parlando del Burundi, sai com’è.

  11. Non sono qui per fare le veci di Berlusconi.Non tutti i non comunisti sono berlusconiani,non fare l’errore che fa lui.Ho guardato il tuo blog e molto probabilmente abbiamo votato la stessa cosa.Spero di non dovermene pentire

  12. uè, mi sto perdendo qualcosa? ๐Ÿ˜€
    Ho appena guardato sul canale 500 di sky i risultati, non ufficiali, e un pochino (ma poco) ho ricominciato a respirare.

    @Gattopesce: gli anonimi sono 2, quello che ci definisce “figli di t r o i a” (sicuramente in onore della epica città), è di milano, mentre questo sopra è veneto, di Chiampo (che non so nemmeno dove sia).

    Quindi, carissimi anonimi, se si vuole fare una discussione, non pretendo il numero di telefono, e nemmeno una mail, ma perlomeno il vostro nome… anche un nick va bene, ne uso uno anche io… non so se lo avevate capito, ma LARVOTTO non è il mio vero nome ๐Ÿ˜€

    Io ho abitato vari anni con persone della germania est, e dai racconti che mi hanno fatto, non ho avuto un quadro fantastico… ma il comunismo che vorrei in italia, non è quello delle Trabant.

  13. chiampo è profondo veneto e questo spiega certi discorsi sul “comunismo” che nelle nostre campagne hanno attecchito facilmente, viste le precedenti radici democristiane (sì caro anonimo #2, sono venetissimo anche io e soprattutto non ho mai detto nè scritto né tantomeno pensato che i non comunisti sono berlusconiani né che gli antiberlusconiani sono tutti comunisti). ma quel che non accetto sono le lezioni di storia spicciola e soprattutto i discorsi per i quali le aberrazioni di un comunismo sovietico o cambogiano si ripeterebbero automaticamente qua in italia, in una situazione sociale, storica, culturale radicalmente diversa. anche noi una dittatura l’abbiamo sperimentata e sta tranquillo che nessuno o quasi, di destra o di sinistra che sia, ha voglia di ripetere quella esperienza. se dobbiamo parlare di politica, parliamone con argomenti seri e non con questi confronti sui massimi sistemi che non sono applicabili alla realtà italiana del 2006.

  14. Quello che più mi irrita nelle campagne politiche della CdL, è il continuo utilizzo dello spauracchio comunista.
    Io abito in emilia, terra storicamente rossa.
    Vantiamo ottime strutture ospedaliere, servizi, qualità della vita, etc…
    Non è che l’essere cresciuto tra feste dell’unità mi abbia poi così rovinato.
    Eppure si continua ad usare la parola comunismo, come fosse una offesa…

  15. emama…sempre a borsettate ste represse anonime : - ) beh…ho letto la pagina di la repubblica…speriamo bene

  16. e invece si caro il mio larvotto, probabilmente vivere lì ti ha fatto diventare un’autentica kretinaaaa!
    ๐Ÿ™‚

  17. Guarda, questa cosa del comunismo come spauracchio è una fissa del Berlusca, gli altri ci sono andati sempre cauti prima del degrado politico che il nano ha portato in questa che una volta era una democrazia e oggi è una democrazia ferita. Ferita sì, ma non morta. Ricordiamocelo, e soprattutto vigiliamo, c***o, come fanno in Francia che ogni minima cosa che non gli va vanno in piazza a protestare. E vigiliamo tanto più nelle nostre file, che non si infiltrino fasci travestiti da compagni. Io ho frequentato per anni gente anarchica e non l’ho mai sentita parlare di violenza e nemmeno di Black Blocks…

  18. dai su… calmiamoci… volendo iddio, o chi per lui, da stasera possiamo finalmente guardare i vari anonimi con cristiana et amorevole compassione….

  19. “Anonimo: bast…. comunisti di m….. Sono cinque anni che rompete i coglioni, che insultate lui, la madre, la moglie, i figli …… ma che figli di tr…. siete !”

    “Larvotto: Grazie, anche tu sei molto carino… da dove D.G.T.? Sei A o P?”

    Larvotto se ti fossi candidato il mio voto l’avevresti avuto di sicuro. ๐Ÿ˜›

    In secondo luogo, io trovo che ci voglia duttilità di pensiero e capacità d’analisi in ogni cosa. Anche nella politica. Se l’anonimo vuole inquisire le parole, ne ho di bellissime per lui.

    Se vuole giudicarci, che lo faccia, perchè io ho già giudicato lui. ๐Ÿ™‚

    Un giudizio non troppo parziale, aimè, vista la mia disgraziata discendenza. Un’intera famiglia di partigiani. ops! ๐Ÿ™‚

    In pace,
    M.

  20. larvotto, ma se tu sei il prodotto del comunismo italiano, ma ben venga il comunismo allora! ๐Ÿ™‚

Comments are closed.