E’ il momento di cantare

La mia giornata lavorativa è iniziata alle 7 di questa mattina e, dopo uno strepitoso non-stop, è finita alle 4 del pomeriggio.

Appena il tempo di una pisciatina, e poi di corsa ad aiutare i miei genitori.

Sono andato a caricare ed a portare in discarica, tutta una serie di pesantissimi ed inutili mobili.

Ma adesso che sono finalmente arrivato a casa, prima di crollare distrutto dalla fatica, anche se tutto sporco e sudato, voglio spendere le ultime energie per cantare una canzone.

E quale altro brano, se non il “porcodillo”, riuscirebbe a diventare la perfetta colonna sonora?

La canzone la trovate qua.

E per i quattro gatti che non conoscono l’artista, ecco pronto un simpatico video riassuntivo…

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

21 thoughts on “E’ il momento di cantare”

  1. come sempre, fantastico…. a proposito sei ancora sudatino?mmmmmmm fammi sapere, voglio essere il tuo bagnoschiuma 😛

  2. Che ridere, la mia nipotina ascolta sempre la canzone del coccodrillo, che è così stupida… potrei farle sentire questa nuova versione, chissà se l’apprezza! ehehehe…

  3. fantastico il porcodillo! 🙂
    Mi pare di capire che in giornate come quella di oggi nemmeno il sole aiuta! Ciao ciao

  4. e io che credevo che “i topigli” fossero degli avanguardisti.

    La faccia di porcodillo li batte tutti.

    besitos

  5. Quello che mi dispiace è che non ho mai visto una trasmissione condotta da questo “giornalista” post-moderno. Magari quando va in onda è impeccabile 😉

    Però nella canzone non hanno messo la gallina coccodì… o
    Besito.

  6. pensa che bello, il concerto di natale davanti a lara tzinger e noi che facciamo cantare al coro dell’antoniano “il porcodillo” in diretta mondovisione 🙂

  7. che dire… illuminante …. una fonte di ispirazione… e poi dicono che il calcio non istiga comportamenti violenti…
    ciao genietto.
    baciuzz

  8. @Jack Luna: c’è tutto un mondo sotterraneo 🙂

    @Anonimo#2: sarebbe simpatico in effetti…

    @Pietro: Guarda, non so quanto possa risultare appetibile l’ascella minerale 😀

    @Alessandro: tua nipotina ne impazzirebbe 😀

    @Neroinchiostro: tutto bene? 🙂

    @Anonimo#6: nemmeno io 😉

    @TR3: no, non c’è sole che tenga 😀

    @Solo: un bacino :*

    @Antropomorto: Cosa sono i topigli?

    @Avri: beh, spero per lui che quelli siano solo i fuori onda… 😀

    @Gattopesce: Potrei masturbarmi davanti a scene come questa 🙂

    @Anonimo#12: non so se si chiama Bassona… se intendi quella spiaggia gelida dove ho dovuto mettere la felpa perchè mi battevano i denti, si… e tu chi eri? Quello in piedi dietro di noi con la borsa che gli arrivava alle ginocchia? 😀

    @Nadir: io credo che la Clerici, segretamente, la canti ogni mattina 🙂

  9. Quella zona da noi e’ conosciuta come la Bassona,famosa per l’area Fkk e gli intrallazzi vari…ti ho visto sul sentiero piu’ o meno all’altezza dell’insetto stercorario :),eravamo dietro di voi…cmq si’,faceva un freddo cane!Sol

  10. L’insetto che spingeva la palla di cacca!!! :o)
    E’ vero, lo stavamo attentamente contemplando…
    beh, potevi dire qualcosa no? 🙂

Comments are closed.