Have thoughts to share?

Write your response

14 thoughts on “Candid Camera Giapponese”

  1. Io l’ho sempre detto che i tipi giappy sono fuori di testa…
    ma come fa a restare in piedi con quelle inclinazioni ad angoli impossibili??? usa un cavo?
    Però lo scherzo della testa è favoloso…quasi quasi lo faccio anche io al bar!! 😀

  2. Anch’io voglio “pencolare” così, magari minaccioso mentre interrogo uno studente… voglio quel trucco!!!

  3. questo conferma le mie opinioni sui giapponesi

    però il finto nonnetto è un mito, larvotto non ti è venuto in mente di copiarlo quando ti capita una qualche cliente particolarmente rompib.. pardon, esigente?

  4. dio mio che tristezza ste giappi che per divertirsi han bisogno di nonnetti e karaoke.
    però interessante l’esercizio alle gambe 🙂

  5. Conoscevo soltanto il filmato relativo alla testa… il trucco dell’equilibrio è fantastico… e quello facciale ancora di più… mi mette addosso certe ‘speranze’, magari un giorno potrò finalmente andare in giro con il volto identico a quello di Joan Collins.

  6. …al vedere la testa che cade già mi immagino a scappare via come la cameriera, urlando per la disperazione!

  7. Ma come cammina!???Sembra che se la sia fatta addosso! 😛

    In riferimento a quanto sotto…ti ho mancato di nuovo! Sì, il Village (ed i suoi simildrink in particolare) è una bella dimostrazione che la Magia non esiste, altrimenti qualcuno avrebbe fatto in modo di spostare quella roba nil migliore dei casi su Marte.
    Comunque non ci posso credere, c’ero di nuovo anche io (volevo andare altrome ma, come direbbero i coattoni di qui “m’hanno fatto la prepotenza”). L’unica cosa positiva di quel posto è che ogni volta ci incontro un sacco di gente che non vedo da tempo. Ma te eri nascosto sotto la postazione della barista maschia nella pista commerciale vero?!?! 😀

  8. Questo filmato mi ha ricordato il tizio di colore che gira per Roma tirando fuori gli occhi! Non so come sia possibile nè se sia una disfunzione ma all’improvviso fa uscire gli occhi dalle orbite! E immancabilmente la gente scappa urlando… anni fa Fiorello lo portò addirittura in tv!

  9. Carlo, il tizio una volta girava per piazza Barberini a spaventare le turiste americane intorno a l’1 di notte. Ad un certo punto entra in un’enoteca, esce con una bottiglia e se la scola. Dieci minuti dopo si è sdraiato in mezzo alla strada su Via Veneto, con le macchine che gli sfrecciavano a destra ed a sinistra. Alla fine e arrivata la polizia (sono arrivate tre volanti!) l’hanno spinto giù per le scale della metro è l’hanno riempito di botte! O_O
    Poi se n’è andato via…peccato che ce lo siamo ritrovati sull’autobus stracolmo…che ridere…devi vedere come urlava la gente! 😀

  10. Quella della poizia è una brutta storia… comunque quel tipo è allucinante, anche quando l’ho beccato io non era del tutto sobrio… e comunque non avrei mai pensato che gli occhi fossero così grandi una volta fuori dalla testa!!!

Comments are closed.