E poi tutti a ridere come matti… (cronologia di un disastro)

– Ho deciso che, dopo mille ripensamenti ed indecisioni, anche io devo comprare casa.
– Contatto un’agenzia immobiliare.
– La ragazza dell’agenzia mi fissa un appuntamento.
– Arrivo nel suo ufficio e vengo accolto da grandi sorrisi.
– Mi fa accomodare e poi inizia a chiedermi cosa sto cercando.
– Gli dico che io vorrei un miniappartamento, che non mi interessa la zona, e quali sono le cose che non mi piacciono.
– La signorina allora, sempre sorridente, inizia a controllare nel suo computer.
– Mentre guarda che cosa c’è a disposizione mi chiede quanto vorrei spendere.
– Io gli dico quanti soldi ho a disposizione.
– Lei inizia a ridere.
– Cinque minuti dopo sta ancora ridendo, ha le lacrime agli occhi ed è piegata sul tavolo battendo i pugni.
– Dieci minuti dopo inizia a riprendere il controllo.
– Cercando di trattenere le risate mi dice “Non si preoccupi, credo di avere la soluzione adatta a lei”.
– Si rimette seria al computer e poi, valutando bene le mie richieste e le mie disponibilità economiche, mi propone questa soluzione.

C’è qualcuno tra i lettori interessato ad acquistare un rene?
🙁

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

26 thoughts on “E poi tutti a ridere come matti… (cronologia di un disastro)”

  1. Beh, la casa di Barbie la prenderei in considerazione!
    Quando ero piccolo, ero il mio sogno poterne avere una.

  2. un rene non basta, dovresti aggiungere almeno una cornea e un etto di fegato. I prezzi delle case sono allucinanti, tanto vale costruirsela e poi ci sono tanti architetti in gamba (pubblicità occulta) per progettare la larvotthouse che hai solo l’imbarazzo della scelta (falso, è ovvio che dovrai rivolgerti solo ed esclusivamente a noi) 🙂

  3. però devi ammettere che quellla casetta lì messa in un punto giusto del soggiorno fa la sua scena eh!!?
    Sai che invidia?

  4. bè… in effetti non è mica da disdegnare… mi sa che ha conquistato divertsi aquirenti la casina delle fiabe…
    oKKupiamo? : - )

  5. L’importante è che sia quella con ascensore a catenella laterale… magari risaprmi qualcosa sulle finiture… ma l’ascensore no…non può mancare

  6. Non so dalle tue parti ma qui a meno di 300 mila eurozzi non trovi un buco in città. Stanno scappando tutti fuori, e fuori stanno alzando un casino i prezzi.Insomma, secondo me Barbie farebbe affaroni ovunque…: - (

  7. tesoro, i mutui li hanno inventati per questo. Entra anche tu nel club Bancarotta Fraudolenta e potremo cenare insieme con abbondanti arzioni di Pane e Cipolle

  8. ciao larvotto ti ho scoperto oggi mi piace il tuo blog mi sa che verrò a trovarti spesso nel fratt in bocca al lupo per casa

  9. @gattoVi: anche il mio, e non potevo dirlo :d

    @Rem: guarda che rischi davvero di avermi come cliente sai? 🙂

    @Alebino: il problema è appunto dove metterla 🙁

    @megbr: ha il suo fascino

    @Binzi: ah beh, se le cose si fanno bisogna farle bene 🙂

    @Gattònico: il design è di gran classe, e ben si addice alla mia persona 🙂

    @Barcellonese: male comune allora 🙁

    @Misto: credo che diventerà il mio piatto forte 🙁

    @vivoaroma: la cosa mi farebbe solo piacere 🙂 un bacino e grazie

    @mrcl: hai ragione, è stata davvero bravissima 🙂

  10. ciao. anch’io sono messo come te a disponibilità finanziaria.. Quella al centro mi piace! la compro io..

  11. Ci vuole un supermutuo che ti porterai dietro per 30anni. Che ne dici? Ti va questa bella spada di damocle sulla testolina?

  12. ma caro larvotto, ancora con sta casa, quanti anni ti conosco ormai? vediamo…10 esattamente…se ci penso a quanto ti sei messo per decidere di comprare il letto nuovo direi che la casa….uhm…l’avrai a 450 anni : - D su, gioca qualche lotteria e vedrai…o prova su quei splendidi viali di reggio, tanto la compagnia non ti mancherà ; - )

  13. E’ la stagione che fa migrare i finocchi presso le agenzie immobiliari? Proprio ieri sono andato anche io a vedere un appartamento! Tre camere e cucinino, terzo piano senza ascensore, pavimenti e impianti da rifare… però in centro in una piccola città di provincia piemontese. Risultato? 230.000 euro sull’unghia! Più tutte le spese successive… Non sono svenuto solo perchè il pavimento non si intonava con il mio “dress image” !

  14. Mannaggia che tristezza mi mettono quelle casucce…
    non ci starei nemmeno tutto intero la dentro…
    Chissà se sono certificate CEE
    e se proteggono dalla grandine… mmm…???

  15. da piccolo ho bruciato la casa di Barbie delle mie cugine. volevo provare il camion dei pompieri che mi avevano regalato a natale 😉

  16. azz, che s*****a la tipa! Cmq quella casa non mi sembra affatto male, e poi nelle case delle bambole ci sta dentro un sacco di roba, mica cavoli!?! 😉

  17. ma per avere la casa di Barbie ti devi anche raccoglieti i soldi per rifarti il fisico da Barbie… Ho un’idea! Venditi anche l’altro rene!
    ; - )

  18. Lo dicevo qualche giorno fa…Ho imparato a fare a meno di uno dei miei reni quando mi sono iscrito ad Architettura. Toh, le coincidenze… 😛

Comments are closed.