An ocean of violets in bloom

Stamattina sono venuti in negozio gli spietati controllori sanitari.
Quando la signora, da noi definita "fica mal chiavata", ha detto che tutto andava bene, l’abbiamo salutata con un sorriso falso come un politico ed abbiamo deciso di regalarci un caffè.
Stavo per andare in sala ristoro, ma la collega mi ha detto che preferiva il bar esterno e qui sono iniziate le discussioni.
Ho deciso di non andare più in quel bar da quando ho scoperto che il barista è un cacciatore e a me non va di lasciare soldi a chi uccide animali per divertimento.
La cosa ha suscitato una certa ilarità.

"Sei un idealista, credi di poter cambiare il mondo? Se non bevi il suo caffè lui smette di andare a caccia?", mi hanno chiesto ridacchiando.
Ovviamente no, ma ho preferito fare spallucce ed andare a prendere un caffè alla macchinetta da solo.

Il cacciatore continuerà a sparare, alcune grosse multinazionali continueranno a spacciare il loro latte in polvere, altre continueranno a fare inutili esperimenti con degli animali ed altre ancora continueranno ad assumere operai con contratti da processo e condizioni di lavoro inumane.
Io continuerò a fare boicottaggio alimentare (e non andrò a bere un caffè che sa di polvere da sparo) e, visto che sono un sognatore, mi addormenterò tranquillo e sognerò di un oceano di violette in fiore, un posto colorato e pieno di profumi dove non si sente l’odore dei soldi.

"Dream if u can a courtyard
An ocean of violets in bloom
Animals strike curious poses
They feel the heat
The heat between me and u and me"
(Prince  – When Doves Cry)

18 thoughts on “An ocean of violets in bloom

  • La Disapprovazione(TM) è un diritto sacrosanto che va esercitato in tutte le forme che una vuole! Ecco! :DD Lòòòòòòv

  • bravo Larvotto!
    però sai che alla provincia di Milano (e non solo), con il placet dei verdi e del WWF, si incentiva la caccia perchè con i soldi che i cacciatori pagano per licenze etc (un fottio di soldi), si possono realizzare molte attività per la salvaguardia dell’ambiente, ripopolamenti di animali nei parchi, …?
    sembra un controsenso 🙂

  • Hai fatto non bene ma benissimo. Non sono vegetariano, ma un conto è andare dal macellaio/salumiere, ben altro è andare a sparare.

  • bravo larvotto: se ognuno nel suo piccolo prova a cambiare le cose, le cose cambiano. E poi ognuno ha diritto di “schifare” civilmente chi vuole.
    (la parola chiave è “ognuno”!)

  • Bravo caro! Ho la tua stessa idea sulla caccia e anch’io mi ritrovo spesso a fare queste azioni di protesta ritenute sceme, ma che a me fanno tanto felice, che te devo di’? Recentemente qui è uscita fuori la notizia che il re di Spagna avesse ucciso un orso previamente ubriacato in Russia, in questi posti assurdi (a quanto pare esistono) dove per un mucchio di soldi organizzano battute di caccia per ricconi&stronzi vari con animali in pericolo d’estinzione. Notizia apparsa sulla stampa spagnola, smentita debolissima e ambigua da parte della casa reale e mutismo totale: il tutto in 48 ore. E parlano di libertà di stampa…qui con certe persone non esiste…: - ( W LE BESTIE!

Comments are closed.