Disastri, dubbi e novit

Assolutamente senza ordine di tempo e di importanza provo a fare un inventario.

– Ho comprato una cucina della Doimo, per la precisione il modello Mitika (la K è molto cool vero?) e dopo mille ripensamenti ho deciso per pensili bianco lucido e base rosso rubino (RAL 3003).
Premesso che la scelta è stata quasi imposta dal colore del pavimento (un terrificante nocciola/salmone/pesca), la mia domanda è questa: c’è qualcuno bravo con gli abbinamenti cromatici? Di che colore lo faccio il divano? Ed il frigorifero? E il tavolo?

– Continuo ad ingrassare senza sosta, di questo passo dovrò vendere la casa per comprare un guardaroba nuovo.

– Dopo più di un mese il mio modem finalmente ha riconosciuto la linea, questo è il primo collegamento umano senza tempi di attesa biblici.
Grazie infinite a commu per l’interessamento.

– Qualcuno vuole i miei punti spiga del mulino bianco? Tanto quel cazzo di portapane non riuscirò mai a prenderlo.

– Ho scoperto che con il tempo sono diventato meno irritabile.
Ad esempio quando ieri sera, abbondantemente dopo l’orario di chiusura e con le macchine già pulite, si è avvicinata una grandissima puttana, vestita da mignotta, con movenze da stronza, truccata da pagliaccia, tutta agghindata con una bigiotteria da troia da sbarco e che, con una parlata da baldracca in calore mi ha chiesto due etti di cotto, io non l’ho mandata a cagare, ma sono rimasto calmo e sorridendo le ho gentilmente detto che il negozio era già chiuso.
La caprona allora mi ha apostrofato con qualcosa di molto simile ad un “vaffanculo”, ma io non ho fatto una piega, anzi, una volta uscito, proprio perché la cosa non mi ha minimamente scalfito, sono andato in un pollaio e dopo aver sgozzato tutte le galline, ne ho bevuto il sangue ululando alla luna.

Ho una collega che si chiama Liana.
Oggi hanno fatto l’annuncio “Comunicazione interna, Liana cassa due”.
Una signora che stava passando in quel momento sorridendo ha detto “La liana? Ma chi c’è a fare la spesa, Tarzan?”.
L’ho amata.

Sono arrivate tutte le foto della festa.
Tra le tante che mi hanno fatto sganasciare dalle risate c’è sicuramente il “prima e dopo” della dolce Monica.
Ammetto che vederla in versione dominatrice mi ha provocato un brivido. Ma non quanto quella del suo fidanzato in perizoma… ho quasi paura a pubblicarla 😀

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

17 thoughts on “Disastri, dubbi e novit”

  1. Complimenti, bella la Mitika… ma anche la tua avrà quel getto da autolavaggio? Ma uno che ci lava con quelle robe lì, i muri? 🙂
    Quanto ai colori passo, sono una frana anch’io.

  2. premettendo che non conosco la casa e le dimensioni:

    – per il frigo andrei su uno dei frigo finto vintage di smeg, magari uno verde mela. se ti sembra troppo, la rex produce dei frigo metallizzati in grigio molto scuro. visto il modello di cucina comunque non prenderei qualcosa di design troppo high-tech.

    – il tavolo potrebbe essere come vuoi! un pezzo di antiquariato (alias dell’ultimo dei rigattieri) rilaccato in bianco lucido come i pensili potrebbe essere un’idea. oppure un “saarinen” (va benissimo pure la versione tarocca di ikea). oppure uno rigoroso in teak grezzo (che contrasta benissimo con il laccato). eviterei acciaio e vetro: mi sa che con il pavimento fanno a pugni.

    il divano… pensavi di metterlo nel lavello?! che c’entra con la cucina?!?! se hai un soggiorno con angolo cottura propongo un divano rivestito con tessuto “maschile” (feltri, gessati, fantasie minute) sul grigio piombo oppure un bel verde scuro/marcio che sta benissimo sia

  3. … con i pavimenti che col rosso della cucina. oppure il bianco è sempre una bellissima soluzione se non hai paura delle macchie.

    direi che molto dipende dalla dimensione del tutto: non possono esserci troppi “protagonisti” in una stanza piccola. è come nei locali gay! in quel caso scegli un pezzo che ti piace molto e che sia “la star” e il resto in nuance e un po’ sottotono.

    sennò c’è sempre l’opzione: roulotte di moira.

    facci sapere come va a finire.

  4. per i punti spiga mi interesserebbe anke se io non li ho mai raccolti proprio perkè credevo di non riuscirci (e sicuramente non avendoli raccolti non riusciro)… ke dici accordo verbale intercorso? in cambio potrei aiutarti ad abbinare il tutto dato ke faccio un lavoro molto vicino a quello dell’arredatore… ke ne dici?

    mopatto

  5. @Конрад: beh, casa mia è microscopica… di quella cunina io ne ho messo solo una parte 🙂

    @timpa: azz, ma sei un pozzo di informazioni… prendo nota 🙂

    @mopattopeo: affare fatto. dove li mando?

    @falcon32: per me è sempre una cosa affascinante. come una donna riesca a cambiare in pochi minuti è quasi magia 🙂

    @bo!: io direi stra-gnokka! 😀

    @anonimo: diciamo che erano due articoli differenti. ti assicuro che Monica raccoglie sempre molti consensi 😉

    @iltequila: vero 😀

  6. Per le questioni di arredamento leggo che qui a fianco hai i link di taaaaaanti architetti 😛

    I punti sf**a li voglio assolutamente io.

    Ma insomma ste foto? 😛
    Se vengo trasformi anche me in un Master?

  7. Larvotto se il pavimento della cucina fa cagare perché non ti fai mettere delle piastrelle/lastre di acciaio? Sono belle e facili da montare…

Comments are closed.