Hai capito la cattolica praticante?

Ieri, in sostituzione di una collega malata è venuta una ragazza da un altro negozio.
In chiusura, mentre facevamo le pulizie, c’è stato uno scambio di opinioni sulle odiatissime aperture domenicali.
Il dialogo è stato circa questo:

Collega: Ma in questo negozio fate già le domeniche? Da noi girano voci che si inizierà presto.
Larvotto: Ancora no fortunatamente, ma non mi voglio farmi troppe illusioni.
C: Io non voglio lavorare alla domenica, non è giusto, io voglio stare con la mia famiglia.
L: Beh, puoi sempre dirgli che tu sei una cattolica praticante e che la domenica la devi dedicare al Signore.
C: Ma io SONO una cattolica praticante! Vado sempre a messa ed alla domenica non si deve lavorare.
L: Guarda, io non credo in Dio e tanto meno nei preti, ma sono daccordo con il dedicare la domenica al riposo, purtroppo però non credo che basterà… Mi sa che ci tocca.
C: Ah no eh, io non ci sto. Piuttosto che lavorare alla domenica mi licenzio e se non trovo qualcos’altro vado a fare la puttana.
L: La puttana? Scusa, ma non eri una cattolica praticante?
C: Sai com’è il detto no? Le figlie di Maria son le prime a darla via.

Favolosa lei : - )

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

10 thoughts on “Hai capito la cattolica praticante?”

  1. ora ho capito qual’e’ il mio problema : devo cominiciare ad andare a messa la domenica….tempi duri x le eterosessuali atee ; - )

  2. Grande! Consigliale di esercitare col cilicio, pare vada forte tra i cattolici come nuovo aggeggio sadomaso…

Comments are closed.