Gli anni 80 ci hanno rovinato…

Immaginatevi un quarantenne all’ipermercato, fermo davanti all’esposizione dei televisori a cristalli liquidi (dove stavano trasmettendo “La Storia Infinita“), completamente ipnotizzato dalle immagini, che, nel momento in cui Bastian – dopo aver sconfitto il Nulla e salvato il regno di Fantasia – in groppa al Fortunadrago vola felice nei cieli, inizia a sorridere, assume un’espressione ebete e poi si guarda intorno sperando che nessuno si sia accorto dei suoi occhi lucidi.
Non trovate anche voi sia una scena patetica?

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

26 thoughts on “Gli anni 80 ci hanno rovinato…”

  1. può sembrare strano, ma da piccina anch’io mi emozionavo con La Storia Infinita…precisamente quando il cavallo di Atreyu muore nella palude!! piaaaaaangevo

  2. mama adorissimo storia infinita ho vista 2 volte al cinema e aveva pure la cartella come quella di bastian…..:)

  3. ma non era proprio la scena dove partiva la canzone “neverending story” (orrenda orrenda) del
    excantante dei kajagogo? dio che orrore

  4. Patetica? Io ho visto a lavoro l’ultima volta che l’hanno trasmesso e sono dovuto correre in bagno sul finale per nascondere le lagrime!!! šŸ™‚

  5. io ce l’ho anche in dvd e almeno una volta a trimestre me lo riguardo… e piango!!! tanto caruccio… bacini

  6. Fossi stato nell’ipermercato saremmo stati in due davanti ai televisori. Quando ero piccolo lo trasmettevano praticamente ogni due settimane. Ora purtroppo latita un po’.

  7. ma quale patetico!

    cretina!!

    c***o quanti ricordi mi hai rimestato nello stomaco.
    ti adoro, b******o

  8. Neverendingstoryyyy ahahahahaaaaaaaaa….adoravo Limhal e i suoi capelli a punta, aveva delle labbra poi da urlo…il film però non l’ho mai visto (però piango regolarmente con gli ultimi 10 minuti di Grease)

  9. Certo che no! questo post è un po’ come quando Sinead O’connor ha strappato la foto del papa, o come il vestito a forma di cigno di Bjork alla notte degli Oscar
    Larvotto hai pestato una merda!

    Fiottokretina

  10. allora sono io che ho pestato una merda. Del resto ho sempre desiderato un vestito a forma di cigno
    Fiottolino

  11. Boh… effettivamente pure io non avevo capito che quello davanti all’esposizione dei televisori eri tu… sarà stato quel “quarantenne” a portarmi fuori strada? :*

  12. …aggiungi che è stato l’ultimo film che ho visto nel meraviglioso cinema liberty dietro casa prima che lo abbandonassero !!! ora contiene, miserrimo, un pub ed un’ottica. I ricordi sono la sola cosa che mi salverà, grazie di concimarli ogni tanto :*****

  13. Quando ho visto la foto pensavo si trattasse di Labyrinth, ma di quest’altro film conosco solo il pezzi di Limahl

  14. ehm… ho tutti i dischi di limahl! (intendo proprio tutti, album e singoli) e mi sono sempre piaciuti gli occhioni del fortunadrago! da piccolo andai a vedere il film perché mi era piaciuto il libro di michael ende (autore anche del bel “momo”) e la trasposizione cinematografica mi era pure piaciuta. non ricordo se all’epoca mi ero emozionato o meno, però… (la “la storia infinita 2” invece è una palla!)
    p.s.: limahl è grande e grosso come uno scricciolo ed è 100% gay (x chi fosse interessato).

  15. Eh va bene, lo ammetto. Ho scelto quelle musiche per un mio libero(pattinaggio su ghiaccio, coppia) e mi sono fatto i capelli come limahl. Ma assomigliavo di più al fortunadrago. (nel senso che volavo sui pattini!) Quanto ero cretina!!!

Comments are closed.