Avvisiamo la gentile clientela che abbiamo appena sfornato la pizza

Vi è mai capitato durante la spesa al supermercato di sentire uno di quegli annunci registrati?
Ci sono quelli che avvertono dell’imminente chiusura, quelli che invitano un addetto in una specifica area e poi, come nel mio caso, ci sono quelli che informano il cliente che è appena stato sfornato qualcosa.
Nel negozio dove lavoro io questo annuncio si sente spesso, anche quando la pizza non è stata sfornata.
La questione è semplice: ogni volta che parte l’annuncio cambia la canzone della nastroteca.
Tra colleghi abbiamo stilato una piccola classifica dei cantanti più insopportabili, ed ogni volta che uno di loro inizia a ragliare, noi, implacabili, premiamo il bottone e lo facciamo smettere.
I più “pizzati” sono Antonello Venditti e Marco Masini (all’unanimità), seguono a ruota Ligabue, i Pooh ed i figli dei Pooh, Max Pezzali e pure gli 883.

Una nota a parte va fatta per tutte quelle canzoni, italiane o straniere (ma Mondo Marcio da che buco lo avranno tirato fuori?), dove il bietolone di turno inizia con la solita sbrodolata rap.
In questo caso non solo premiamo velocemente il bottone, ma ci guardiamo fissi negli occhi per cercare, unendo il potere delle nostre menti, di arrivare fino alle corde vocali dell’artista ed usarle per creare, manco fossimo dei marinai, tutta una serie di simpatici nodi.

A mali estremi, estremi rimedi : - )

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

11 thoughts on “Avvisiamo la gentile clientela che abbiamo appena sfornato la pizza”

  1. il marketing prevede l’uso di certe musiche per invogliare al consumo (masini lo vedo bene c/o onoranze funebri sgrat sgrat)… a volte nelle corsie si sentono cose oscene…
    :))

  2. WItty, ma.. credo cheandiamo allo stesso supermercato.. Nel mio ci sono 2 bonazze di colore e una bianca ( credo sia italiana perchè il suo inglese è pessimo) che cantano gospet, canzoni da musical, ma il top lo raggiungono quando iniziano a cantare quella che io chiamo la gay parade ( non la parata gay)Carrà in primis…
    che dici è lo stesso super????

  3. Ma povero Masini! Io quando sono giù di morale lo ascolto a ruota libera… così mi consolo pensando che c’è chi sta peggio di me!!! šŸ™‚

  4. io il microfono ve lo piazzerei addosso e vi farei cantare tutto il giorno,almeno i clienti sghignazzerebbero di gusto!

Comments are closed.