Have thoughts to share?

Write your response

6 thoughts on “Chi ha paura del Gay Pride?”

  1. ho letto entrambi gli articoli, davvero belli! anch’io vorrei essere a Roma ma dopo quello che e’ successo ieri a Venezia (dovevo andare all’Heineken oggi) preferisco risparmiarvi…p.s. Ti ho lasciato un commento su Viscontessa… 🙂 baci baci

  2. bellissimi entrambi gli articoli, in particolare quello di Viscontessa!
    grazie mille per averlo segnalato!!
    smack

  3. Bello l’articolo di Serra, anche se non comprende bene cosa significa “orgoglio gay” e pensa che il folklore sia una componente negativa del Pride

  4. @ In che modo potrebbero essere investiti diversamente i propi soldi rispetto ad una manifestazione di massa?—

    http://fondo-investimento-etico.blog.kataweb.it/il_mio_weblog/2007/05/il_settore_dell.html

    Per esempio se una manifestazione di massa con 50 mila persone che devono prendere il treno per Roma e spendono i soldi anche per vettovaglie, bandiere, striscioni e cazzate varie, comprassero un grosso bosco da sfruttare razionalemnte per la raccolta della biomassa secca per vivere tutti di rendita, fACCIAMO UN PO’ I CONTI.

    50 MILA PERSONE CHE SPENDONO 100 EURO NELLE TASCHE DEL SISTEMA FANNO 5.000.000 DI EURO

    5 MILIONI DI EURO SONO CIRCA 500 ACRI DI FORESTA, L’EQUIVALENTE DI CIRCA 1 MILIARDO DI PANNELLI SOLARI

    L’ENERGIA DERIVATA DA BIOMASSA PER 5 MILIONI DI PERSONE OGNI ANNO (CIRCA)

    UNA RENDITA DI OLTRE CENTO EURO ALL’ANNO PER OGNI MANIFESTANTE

    il legno è fatto di carbonio che viene preso dall’anidride carbonica presente nell’atmosfera

    RICCHI, POTRESTE DIVENTARE NON ANDANDO IN MANIFESTAZIONE TUTTI ASSIEME E SALVANDO IL MONDO DALL’EFFETTO SERRA

    Mi piacerebbe confrontare la mia pianificazione trentennale fatta nell’ormai lontano 1988 con quella di finti altermondialisti al servizio dei nemici dell’umanità che ormai in tanti anni di attività dovrebbero avere elenchi di successi, invece nulla di nulla, solo sconfitte… tante botte… capitali economici ed umani dilapidati… migliaia e migliaia di suicidi e crisi esistenziali fra i volontari disponibili a mettersi in gioco… milioni e milioni di drogati…

    http://fondo-investimento-etico.blog.kataweb.it/il_mio_weblog/2007/05/la_pianificazio.html

    COME DEVIANO VERSO IL NULLA LO SPONTANEISMO?

    Il modo principale è quello di non remunerare i volontari

    Infatti le organizzazioni pagano tutti quelli del sistema (telefono, benzina, affitto, tipografo, caffè, detersivo per i pavimenti), però non pagano i volontari, anzi, gli rubano tutti i soldi, pian pianino.

    Gli rubano tempo e soldi finchè stanchi, sviliti, frustrati, impoveriti, si suicidano o rinunciano a tutto, o si convertono tra le fila degli stronzi.

    Informati sui metodi satanici dei nemici dell’umanità, fanno esattamente il contrario di quello che ti vogliono far credere.

    Nelle parole dicono dice di voler fare delle cose, nella pratica, ti rendono impossibile attuare i progetti

    Alcune attività non vengono delegate a professionisti e rimangono a carico dei volontari che attuandole amatorialmente per poche ore alla settimana, non quagliano in alcun modo facendo fallire gli interi progetti

    I finti altermondialisti ti fanno perdere tempo in attività frustranti non remunerate. Le organizzazioni come quella di Agnoletto-Perino-Casarini-Silo-Grillo-Caritas,… non risolvono nemmeno i problemi esistenziali dei volontari.

    Ma il loro scopo infatti è quello di creare problemi ai volontari.

    Informati sui metodi di lavoro dei nemici dell’umanità

    Te lo mettono nel culo e mentre tu perdi tempo ad insultarli o a scontrarti con la polizia, loro godono.

    Informati sulla Polizia di Schietti.

    @@@@ Perchè Agnolino- Casarini- Perino- Silo- Grillo- Ricca and friends non ci mostrano le loro pianificazioni?–

    Nel momento che svelassero i loro piani non avresti più bisogno di loro, ti potresti muovere autonomamente e potrsti verificare giorno dopo giorno i loro programmi e i loro successi.

    Invece succede che ti fanno aderire ad una ideologia a grandi linee tesa verso qualcosa presumibilmente giusto e poi ti fanno agire in base a compulsioni di risposta ad azioni del sistema.

    I politici fanno una legge sbagliata e loro ti portano in manifestazione a farti riempire di botte.

    I nemici dell’umanità fanno un prodotto bas,tardo e loro ti fanno fare una raccolta firme.

    Niente di niente, senza pianificazione ti fanno spendere soldi e tempo per dare delle risposte senza respiro ai piani dei nemici dell’umanità che invece sono architettati da centinaia, migliaia di anni, forse oltre 7000.

    Senza un piano dove vai?

    Se non ti forniscono un piano a cosa aderisci?

    Se non ti danno uno stipendio con cosa campi?

    Se non ti aiutano a risolvere i tuoi problemi personali come potranno essere d’aiuto agli altri?

    Se predicano bene e razzolano male che esempio danno?

    Vale di più un buon esempio che mille parole.

    Vale di più una buona pianificazione, che mille manifestazioni!

    passiamo alle vie di fatto

    LA VERITA’ SULL’11 SETTEMBRE E L’INVASIONE DELL’AFGHANISTAN

    Il giro di affari dei nemici de

Comments are closed.