A volte ritornano…

Sapete cosa c’è di peggio del Gioca Jouer?

Ovviamente il Gioca Jouer versione 2007 in cinese.

Lo sapete cosa significa tutto questo vero?
Significa che stiamo raschiando il fondo del barile.
Il Gioca Jouer è una brutta canzone, una di quelle ciofecate anni ottanta che si è nel tempo reciclata come brano trash, quei pezzi da ballare in gruppo, a patto di essere ubriachi, fumati o peggio.

La fine del mondo è vicina.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

22 thoughts on “A volte ritornano…”

  1. …suvvia, era solo questione di tempo…i cinesi e i giapponesi, pur così diversi, sono accomunati per l’attrazione sincera e spontanea verso tutto ciò che noi chiameremmo trash…a loro ‘ste cose non piacciono in quanto trash, cioè in quanto giochino intellettualoide, ma in quanto tali…per cui aspettati anche una “robapazza che strumpallazza” in salsa di soia, uno slimer con il sashimi, ecc ecc…

  2. E questa potrebbe anche essere una risposta.
    Il problema è che la produzione è italianissima πŸ™

    Tremate gente, tremate

  3. hai ragione larvotto. e’ molto vicina la fine del mondo.
    ah!!!!

    c’ho tempo per l’ultima meches dal parrucchiando?????

  4. Io questa “canzone” non l’ho mai
    potuta soffrire, manco in tenera età..
    E, grazie a te, ho avuto l’ispirazione
    per comunicarlo anche allo stesso Cecchetto!
    (MySpace serve a qualcosa..)
    Qui sotto il testo della mia
    letterina:

    Ti inoltro un post blog trovato su web,
    che tral’altro condivido a pieno, sull’ennesimo tentativo
    di riesumazione di fenomeni legati ad un triste momento
    della storia chiamato anni80. Parla del GiocaJouer, chiaro..
    Dice questo:

    “Sapete cosa c’è di peggio del Gioca Jouer?
    Ovviamente il Gioca Jouer versione 2007 in cinese.
    Lo sapete cosa significa tutto questo vero?
    Significa che stiamo raschiando il fondo del barile.
    Il Gioca Jouer è una brutta canzone, una di quelle ciofecate anni ottanta che si è nel tempo reciclata come brano trash, quei pezzi da ballare in gruppo, a patto di essere ubriachi, fumati o peggio.

    La fine del mondo è vicina.”

    Simpatico, no?
    Mi chiedo: Ne avevi proprio bisogno? perchè noi no.
    (che poi, non avevamo bisogno manco di Pezzali e il
    resto della scuderia, ma questo è un altro discorso..)
    Comunque sia, in bocca al lupo.

    primo*

  5. Oddio…adesso per colpa vostra mi è entrata in mente “Ping Pong” di Plastic Bertrand e non ne vuole sapere di andar via…AIUTOOOOO!!!!

  6. come direbbe la mia amica inglese betty windsor II: a me cecchetto è sempre stato decisamente, profondamente e irrimediabilmente sui coglioni. ancora peggio per le cagate che ha sempre prodotto.

  7. A dire la verità a me Taffy non dispiaceva.
    E nemmeno Tracy Spencer.
    Sandy Marton invece rientra nel gruppo “solo da ubriaco”.
    πŸ™‚

  8. No raga Taffy non me la toccate…la morositas più sf**ata che c’era…me la immagino, adesso, da meteora, a girare il ragù in un tinello di un monolocale a Birmingham, con la crocchia in testa…però Once More era caeruccia dai! : - )

  9. e’ vero, me la ricordo in Meteore…ma Taffy per me ha fatto la stessa fine, solo che era già all’epoca più matrona…
    Oppure sta leggendo i tarocchi in qualche emittente televisiva locale nei paesi bassi…

Comments are closed.