La notte delle sbattezzate

Ieri sera ero a Milano ad una serata molto più che piacevole, ricca di amici, vecchi e nuovi, dove, tra il serio ed il faceto, si è parlato un po’ di tutto, dalla crisi di chi si vuole fidanzare senza compromessi, alle psicopatiche passive, passando per il delicato tema "A Pechino mangiano la polenta?".

Tutti questi argomenti hanno fatto da base a quello che era il punto focale della serata "Perché sbattezzarsi?".

Beh, i motivi sono tanti.
– Fa tendenza: In un paese dove tutti, anche chi si professa laico, si trasforma in baciapile, essere sbattezzato diventa un elemento di distinzione.
– Si ritorna bambini: A chi non piaceva fare i dispetti, mettere il broncetto e far disperare tutta la famiglia? E quale miglior occasione quindi il far arrabbiare la Binetti?
– Non serve a niente: Sinceramente, quante volte nella vita vi è servito essere battezzati?
– Via la crosta cattolica: A me piacciono tutte quelle cose che la santa sede vieta (e che di nascosto fa), quindi, evviva i pompini senza rimorsi.
– Questione di feeling: Diciamoci la verità, a voi Papa, porporati e bigotti vari stanno simpatici? Tra le altre cose voi pagate le tasse e loro no. Chi siamo noi, i figli della brutta?

E questi sono solo alcuni dei motivi per i quali credo sia giusto fare un giretto qui.
Poi ognuno fa quello che gli pare ovvio.

Ah, dimenticavo, io sono una persona molto venale e durante la serata sono stati offerti preziosi regali in cambio dello sbattezzo… come resistere?

La serata si è poi conclusa all’Atomic (noto luogo di satanisti), per l’imperdibile serata "Romy & Michelle", dove, tra lo sbigottimento generale, si è verificato un inquietante fenomeno di possessione.
Evito ulteriori parole e lascio spazio alle sconvolgenti immagini.
Qui l’esclusivo filmato.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

12 thoughts on “La notte delle sbattezzate”

  1. Ancora Buon Compleanno! Mi è piaciuto davvero tanto conoscerla 🙂
    P.S. Davvero notevoli i suoi colleghi, peccato che siamo lontani….
    Buona settimana

  2. Secondo me sarebbe molto più di tendenza riuscire ad avere una scomunica scritta (non automatica) al giorno d’oggi. Pensaci bene: Ad un colloquio di lavoro, quando ti chiedono se hai dei titoli, puoi rispondere fiero e garrulo “Si. Sono scomunicato dalla Chiesa Romana Cattolica!” chic e snob come non s’era mai visto prima. Ciao Wow Favola Top, proprio 😀

  3. Sbattezzamento fatto appena messo piede qui. Devo solo scoprire se vale in generale, quindi anche in Italia, o se sono cosí paraculi da renderlo valido solo nel paese dove lo fai.

    Comunque qui son circa 600 €uro l´anno risparmiati. In f**a anche i preti!

  4. god, dove c***o stanno i miei 600 euri moltiplicati per quattro che devo pagare le spese condominiali straordinarie? lo dicevo che l’Italia è la più bottom delle nazioni. Qui l’unica consolazione è la politica. Ps: ma se rutto in faccia alla Binetti mi scomunicano pure? Lo sbattezzo è troppo poco per una come me! Perch

Comments are closed.