A Natale cantiamo tutti insieme!

A me il natale rompe le palle in una maniera allucinate e, per quello che mi riguarda, lo spirito natalizio inizio a sentirlo dopo il 6 gennaio, ovvero, quando la gente ha finito i soldi.
Così, finalmente, noi poveri commessi possiamo ritornare a ritmi un poco più umani e, su quello che resta delle decorazioni, stappiamo una bottiglia e facciamo il brindisi, casomai accompagnando la bevuta con una fetta di panettone.

Ma come riuscire ad arrivare sano fin dopo le feste?
Sempilicissimo: cantando!

Eh si, la musica ha su di me un potere rilassante, poche note della canzone giusta e subito tutto cambia colore.

Il problema è appunto questo: qual’è la canzone più adatta allo scopo?
Ho chiesto aiuto ad un vero esperto che, senza nessuna esitazione, mi ha consigliato Battito Anale di Casto Immanuel.
Il pezzo è effettivamente tosto, lo ammetto e, già dopo il primo ascolto, non riesco a fare a meno di fischiettarla.
Il fatto è che volevo qualcosa di più campanelloso, avete presente quelle musichine piene di quei "dling dling" che ti fanno venire voglia di bruciare tutti i pupazzi di babbo natale e sodomizzare con una zampogna il primo che intona Jingle Bells?
Ecco, io credo che Fist Me This Christmas sia perfetta allo scopo.

Voi che dite, qual’è meglio delle due?

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

10 thoughts on “A Natale cantiamo tutti insieme!”

  1. In tema di Feste Natalizie ti giro questa mail che mi è arrivata… Auguri!!!

    “Era un Natale difficile: le renne avevano la dissenteria e babbo natale aveva dovuto pulire tutta la stalla, metà degli gnomi era a letto con l’influenza e gli elfi erano in sciopero per solidarietà con i tacchini.
    Poi si era rotta la slitta e babbo natale si era appena maciullato un dito per aggiustarla, quando entra un angelo e dice: Auguri! Dove metto l’abete?! …
    Fu così che nacque la tradizione dell’angelo in cima all’albero di Natale!”

  2. beh, auguri di buone feste e se passi da queste parti, per il sei gennaio stiamo organizzando un rendezvous di quelli che risollevano dall’indigestione di panettoni e di vibratori verdi con le stelline argentate. salute!

Comments are closed.