Curami!

Sono assolutamente d’accordo con la senatrice Paola Binetti, l’omosessualità è una malattia gravissima, e come tale va curata.
Me ne sono reso conto fin dal primo momento che la mia vita sarebbe stata un inferno.
Io voglio guarire e voglio, anzi, pretendo, che qualcuno trovi la cura giusta per quelli come me.
Ma che vita è l’essere gay?
Dobbiamo fare tutto di nascosto, come dei ladri, non possiamo camminare mano nella mano con il nostro compagno e men che meno definirci “una coppia”, non possiamo fare sesso perché è peccato, non possiamo nemmeno farci vedere in giro perché i bambini potrebbero restarne traumatizzati.
E allora basta, alimortis, mi arrendo, avete vinto voi… aiutatemi.

Ovviamente bisognerà iniziare a vedere le cose con un’altra ottica.
Visto che siamo dei malati, quale terapia dobbiamo seguire?
Quanti giorni di malattia posso chiedere al mio medico curante?
Ed inoltre, se le cure non dovessero avere nessun effetto, sono destinato a restare gay per sempre?
In questo caso, essendo la mia una malattia che è giusto considerare tale, pretendo una pensione di invalidità, e visto che non ci è consentito condurre una enorme fetta della vita normale, direi che potremmo tranquillamente chiedere il 60%.
Dite che può bastare?

Senatrice Binetti, lei che ha così confidenza con il cilicio sicuramente capirà cosa significa soffrire, e quindi ci aiuti, la prego, ne abbiamo bisogno. Tutti.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

15 thoughts on “Curami!”

  1. ora sta esagerando: appena questa zo**ola reazionaria schiatta (un bel tir va bene) organizzo una festa. siete tutti invitati.

  2. Vabbè questa è scema cor botto.

    Un paio di domandine tecniche: ma al Senato quanto ci costa in termine di compensi l’intervento dello Spirito Santo (TM)? Dev’essere un pò come chiamare la Guardia Medica no? E pure lui, visto che ormai la prendono cani e porci, prende la pensione di reversibilità?

    Ma seriamente: a quando il trattamento sanitario obbligatorio?

  3. Dear Mr. Larvotto… mi permetto di copiare il suo post perchè riassume tutto quello che averi voluto scrivere io a riguardo… Spero di avere la sua approvazione per questo. Ne aprofitto per augurarle un buonissimo inizio anno e le comunico che ho traslocato il mio blog su splinder. Grazie e a presto.. suo fedele lettore, ZioMario

  4. Questa povera paranoica immagina complotti gay che riescono a derubricare l’omosessualità dal novero delle patologie dell’OMS, si vanta di flagellarsi con il cilicio e poi il malato sarei io?
    Ciò che mi irrita di più è che Veltroni le risponda pure, investendola così del ruolo di interlocutore paritetico quando invece si dovrebbe usare un tir.
    Ma ‘sta pazza chi ce l’ha messa lì? Le sue affermazioni sono gravissime. Costituiscono un apologia di razzismo e di discriminazione. Come è possibile che stia nei ranghi di uno schieramento politico che dovrebbe avere alle sue fondamenta la difesa delle minoranze e dei più deboli?
    Sono sempre più disgustato. Se mi fosse possibile, espatrierei alla velocità della luce.

  5. Anche io ho riportato un articolo da La Stampa con le sue deliranti affermazioni. La cosa peggiore è che questa è una NEUROPSICHIATRA infantile (!!) e anche psichiatra clinica.
    Mi domando quanta gente ha rovinato se delira in questo modo.
    Essendo numeraria dell’Opus Dei non mi aspettavo di meno però. Si parla tanto degli integralisti islamici ma mi pare che anche gli integralisti cattolici non siano da meno, con la differenza che qui essendoci maggiore democrazia non possono mettere in atto strategie di violenza, se non verbale.
    Ricordo poi per chi non lo sapesse che è la stessa che ha preteso (tra gli altri) di togliere la parti riguardanti l’omofobia dal decreto sicurezza altrimenti non avrebbe votato il decreto al senato.
    Ciao

  6. larvotto 4 president! so cosa sia una malattia e so cosa sia essere gay. per un gay disabile una persona del genere e’ solo una grossa barriera architettonica. abbatetela per me 🙂

  7. ma che tristezza, mi vien da piangere…
    soprattutto perchè i mezzi d’informazione le danno spazio!
    ma ad una così, ogni volta che parla, non sarebbe meglio fare un bel sorrisino, dare una pacchettina sulle spalle, e dire “sì sì, hai ragione ora vieni che ti porto a casa…”?
    bah.

    ciao bel larvotto, non farti curare dalla Binetti, mi raccomando, che poi magari mi diventi pure cattolico! brrrrr……

  8. 1) Larvottino, larvottino mio… sei un genio! Il tuo post sta per essere linkato sul nostro blogginoNS!
    2) DEVO PROCURARMI UN GUFO PORTA STRILLETTERE??? Ti ho scritto SMS CHE HAI RICEVUTO ed ai quali non hai risposto, ti telefono e non rispondi : - ( Che devo fa’ per parlar con te???????

  9. Sei un genio! Tutti all’INPS! Invalidita’ al 60% per tutti i gheis!!! Dopo tutte queste dichiarazioni della Binetti e del papa io avrei da mettere tra le invalidita’ anche le palle spappolate!

Comments are closed.