Lasciate che gli Uomini vengano a me…

C’è stato un attimo di silenzio ammirato oggi a pranzo quando, con uno di quei sorrisi che cambiano la giornata, è entrato con passo deciso un ragazzo che, per semplicità, definiremo “bonazzo atomico”.
Era così “tanto di tutto” che l’ateo in me ha vacillato.
Me ne sono accorto quando, quasi in coro, io e le ragazze del tavolo a fianco ci siamo lasciati andare in un “oh-mio-dio!”.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

7 thoughts on “Lasciate che gli Uomini vengano a me…”

  1. uhm…immagino il disagio conseguente tutto cio’!
    Suppongo che il il tovagliolo non sia bastato per asciugare la pozzanghera sotto la sedia!…quando serve un Tena Lady non c’e’ mai!:D
    Dicci il nome di ‘sto posto, magari e’ frequentatore fisso…si sa mai!..potrei andarci a pranzo, dato che sto qui vicino!hihihihih

  2. @joshuavox: a me i tag fanno impazzire, non so mai cosa cazzo scriverci 🙂

    @liquido: eh beh, sarebbe stata molto smaccata… io sono timido lo sai 😀

    @MaD: Ok, è lo Shibuya Sushi Bar in viale simonazzi 😀

    @luku: 🙂

    @fochina: prot! 🙂

Comments are closed.