Coincidenze

C’era una volta, tanti anni fa, un bambino di nome Simone.
Questo bambino adesso è diventato grande*, ha messo da parte le automobiline ed ha iniziato ad occuparsi di design.
La cosa gli è riuscita così bene che uno studio piuttosto importante lo ha voluto nel suo staff.

Il ragazzo è cresciuto ancora, adesso Simone ha il suo studio, e da lunedì il suo ultimo lavoro è esposto nella vetrina della Mondadori Multimedia in piazza del Duomo a Milano; ed io oggi, in veste di “pseudozio orgoglioso”, ho fatto un salto nella nuova capitale italiana per vederla.
Bellissima! Quel ragazzo è davvero bravo, tutto il suo finto zio 😀

Ed ora le coincidenze.

Mentre fotografavo la vetrina ed inviavo lo scatto via mms con i complimenti, una ragazza alle mie spalle mi ha fotografato di nascosto e poi ha inviato lo scatto a Simone con il messaggio “c’è qualcuno che sta fotografando la tua vetrina“.
A questo punto Simone mi ha girato la foto con il messaggio “ma sei tu quello?“.

Eh si, ero proprio io 🙁

larvotto_blow_simo.jpeg

Certo che il mondo è davvero piccolo eh?

ps
Giusto per curiosità, la “reporter per caso” era Mayumi Kawano, Product Designer della Thun 😀

*Ed anche alto, ed anche bono, ma per me resta sempre il fratellino piccolo di Daniela

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

3 thoughts on “Coincidenze”

  1. @fochina: 🙂

    @gattopesce: presto detto 🙂 io stavo messaggiando “sono davanti alla tua installazione” e contemporaneamente Mayumi inviava il suo mms. ha fatto 2+2 che, come tutti sanno, fa 5 🙂

Comments are closed.