Usher e Garage Band

Leggevo su internet della critica fatta ad Usher.
La “terribile” accusa verso di lui è stata che, per il suo brano Love in This Club, abbia usato Garage Band, con dei campionamenti presenti nel pacchetto “
Remix Tools Jam Pack” (99 euro).
Qui un video esplicativo.

Boh, io non ci vedo nulla di male.

A parte il fatto che, se fosse per me, il signor Usher potrebbe tranquillamente dedicarsi al giardinaggio, trovo ridicola l’idea che un artista, se famoso, debba per forza usare strumenti costosi.
Tanto, il 90% di quel tipo di lagna musica, si basa tutta su campionamenti di vecchie canzoni.

Garage Band non è un programma professionale, però è molto divertente.
Stimolato dalla cosa ho iniziato a giocarci, ed è stato come fare un salto nel tempo, perché l’interfaccia è molto simile a quella dell’atari 1040 st, con cui facevo musica taaaaaaanti anni fa.

Negli ultimi mesi mi sta tornando voglia di fare musica…

do-you-wanna-garageband.mp3

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

17 thoughts on “Usher e Garage Band”

  1. a meno che lo spirito di mariagrazia impero non si impossessi di te mentre ti diletti, quel tanto che basta per regalarci una nuova hit sulla scia di “tu con la mia amica”, spero che la voglia ti passi in fretta 😉
    smack

    Salto sul ciclomotore
    Per dirti non sei più il mio amore
    Calci sopra la porta
    Per dirti che io no, non sono morta
    Voglio sentirti guaire come un cane
    Che ha fame, che ha fame…dum dum dum

  2. se vuoi son sempre disponibile a formare un duo canoro da mandare allo sbaraglio nella prossima stagione di x factor, proporrei di cantare il coro dei pompieri di altrimenti ci arrabbiamo…la mia collega si rifiuta e non capisco come mai…vado in piscina che è meglio va

  3. mama che flash vedere le foto dell´atari, mi viene im mente come smanettavi davanti a quel monitor 🙂 garageband, beh io l´ho tolto non me ne frega molto di quel programma.
    cmq se vuoi saperne un altra: pure la steinberg ha fatto un programma simile col nome sequel. provalo, e molto piu fico come interfaccia 😀

  4. e se provassi a fare un mix di campioni del tipo marco carta-squallor-britney spears-quartetto cetra? magari salta fuori l’hit dell’estate. (garage band l’ho installato con l’intero ilife ma non l’ho mai aperto nemmeno una volta, tu pensa un po’)

  5. Ricordo due Spices alla corte di Mr Miller in quel di Londra.
    Ricordo il furto da parte della Virgin per dare il nome a 5 ragazze che da li a poco sarebbero diventate 5 sciacquette.
    Ricordo un paio di feste dell’unità.
    Ricordo il Gyno.
    Ricordo una tastiera yamaha o era forse una roland ? boh…..
    Ricordo delle magliette delle charlie’s angels dimenarsi come dancing queens.
    Ricordo la cover di “Sweet dreams” o era forse “Quiero Ser Santa” ? boh….

  6. complimenti joan darkroom… davvero un’ottima memoria! ormai io l’ho persa purtroppo… ah no, ricordo un concerto di miss Mandorla e socio in quel di Milano dove ci accolse con un grido degno della più scalmanata groupie. che bello!
    ps: che piacere rivederLa

    vedi, amica, qualcuno ancora si ricorda di noi 🙂

    bacio

  7. ciao carissimo amico romagnolo,
    sono approdata qui tramite un ragazzo che ha scritto il tuo link sul suo blog 🙂
    ci tengo a dirti che anche x me usher e tutti i reppari di colore e non possono darsi al giardinaggio. tutti ( quasi ) con video da extra etero e guai a pensar il contrario. donne mercificate e al loro servizio, che schifo

    😀

    salvo giusto qualcosa.

    INTANTO VOLEVO FARTI UN SALUTINO…..

    🙂

  8. …e provare a fare un bel campionamento assortito delle tue celebri SCORREGGE???

    Ho in mente il titolo: “Give in to me (Who Keeps Changing Your Air)” feat. Larvotte (Asparagina&Pecorino Dub Mix)

    😀

Comments are closed.