Tristezza, per favore vai via

So che il materiale che sto per proporre potrebbe risultare per molte persone “terrificante”, e ci tengo a precisare che la visione di questi documenti richiede un certo grado di maturità da parte dello spettatore, inoltre non è consigliata ai minori di quindici anni… e nemmeno ai maggiori.

Detto questo, chi vuole può proseguire.

Non riesco a decidere quale tra le cose che ho trovato sia più triste.

Prima proposta: La biografia di Valerie Dore


Non sono riuscito a leggerla tutta in una volta, ho dovuto fare molte pause (quasi tutte perché a forza di ridere faticavo a respirare).
Tra i momenti più toccanti:

“La voce di Monica spazia in tre ottave e la tonalità scelta per le sue incisioni varia dall’ alta emissione,  richiestale di base nei primi brani, a quella soffusa e più avvolgente dell’LP The legend, per poi tornare in salire con Wrong Direction e nuovamente riscendere nel fascinoso suono greve del primo brano inciso nel 2006 (fatto quasi in sordina e pubblicato in una compilation solo per annunciare un suo prossimo ritorno) in cui, con l’introduzione di pochissimi accenni acuti, Valerie Dore pone l’accento su quell’esplorativo libero gioco in sali e scendi espresso nel tempo”

Oppure:

“Allibita per il mondiale interesse ancora vivo per gli anni ‘80 ed immersa nella confusione totale, colma di tutti i leciti dubbi del caso, Valerie a metà del 2005 provò a riproporsi al pubblico con le medesime sembianze dei venti anni prima e si ripresentò indossando i vecchi abiti di scena custoditi per tanti anni in un vecchio baule. Raramente sceglie di mostrarsi in altre brevissime apparizioni e ci sembra che per lei il tempo non sia passato”.

Il testo completo è qui.

Credo sia una delle biografie più tristi che io abbia mai letto.

Seconda Proposta: Il video di Alba Parietti “Only music survives

Il video inizia in maniera travolgente con Alba scosciata e non ancora siliconata che finge di suonare il pianoforte.
La sua credibilità come pianista è simile alla mia come tombeur de femmes, eppure Lei ci crede veramente e pesta i tasti con convinzione.
Una convinzione che, purtroppo, nel corso del video viene inspiegabilmente a mancare.
La vedo persa nel vuoto mentre Cesare Ragazzi la pettina (vi prego, ditemi che è Lui), oppure quando il tamarrissimo protagonista del video gli bacia la mano.
E’ poi disperata quando si accorge di essere in palestra con i tacchi a spillo e le calze a rete, una mise che credo adotterò anch’io perché mi sembra perfetta per lo step.
Il finale poi è strappalacrime, il suo arrivo vestita come la Cloris della luna nera, tutta infagottata in una pelliccia in pelli di nutrie è quasi come il finale del film “viale del tramonto”. La stessa intensità recitativa di Gloria Swanson.

Terza proposta: Francesco Mariottini in “commessi per caso”


Vicino alla fermata della metropolitana di  Sesto Marelli ho visto la pubblicità di un centro commerciale milanese “La Fontana”.
Ora, non so chi ha preparato il manifesto, però il testo era questo: “Grandi saldi dal 5 luglio e direttamente da “Amici” Francesco Mariottini”.
L’ho conosciuto che era appena arrivato in Aterballetto, compagnia che ha lasciato per il dorato mondo della televisione, e me lo ritrovo in saldo sullo scaffale del supermercato.
Un poco ho pianto.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

16 thoughts on “Tristezza, per favore vai via”

  1. rimango basito per tutte e tre le cose… certo che francesco al supermercato è sicuramente la cosa più triste. Alla fine comunque se l’è cercata e se la merita tutta.

  2. Diciamo che c’è l’mbarazzo della scelta. Anche se come riportato sul mio blog ci sarebbe anche Valeria marini con EROTICA…che tristezza!

  3. La Fontana? Non è nemmeno il Gigante più grande della Lombardia… una vera star sarebbe stata invitata al Vulcano 😉

  4. Il sito di Valerie Dore è perfettamente anni ’80!
    Ha uno stile fantastico a metà tra la poesia del Cioè e la magniloquenza dei più grandi poeti, tra la modestia e l’autoincensamento… sono diventato Dore-addicted

  5. tre minuti di:
    1: Scusa ma Valerie Dore è sconvolgentemente soporifera… a metà racconto non capivo se fosse morta o meno.
    2. Alba Parietti…hahahahaha mitico
    3. Hey..che ci facevi a Milano?? Io cinisello la conosco come le mie tascheeeeee, e ti assicuro che per l’alto grado di terronismo di quel paese ci azzecca di brutto “Amici”…

  6. off topic: larvottino, ma questo signore che guarda il tuo blog nelle fotine (dopo la mia), e’ un tuo amico? un agente delle tasse? un poliziotto che controlla quello che scrivi? pauuuuuura.

    ZS

  7. @Oscaruzzo: Aperti tutti 🙂

    @IllegallyBlonde: macciao mio caro, che piacere ritrovarti 😀

    @Fuji: vero? trovo anche io che quel delicato tono di giallo le stia benissimo e che le doni quell’immagine “Sardellina” che tanto ci manca… al proposito, ma la povera Janira che fine avrà fatto? 😀

    @Gianluca: si, è un peccato che si sia buttato su queste cose.

    @Gianni: Rolando chi? Sai com’è, io non frequento molto l’ambiente 😀

    @Citizen A: Prima invece era una pacchia eh? 😀

    @popkiller M: in effetti aiutano molto 😀

    @SuperPop: Quella canzone è l’essenza del male. Valeria è una cagna in ogni cosa che fa 🙂
    ps
    Grazieeeeee 😉

    @la phoebe: si guarda, strappalacrime veramente 😀

    @laciccona: un passo alla volta, la sua carriera è appena naufragat… ehm, iniziata 🙂

    @etrigan: riesce a regalare momenti unici in effetti 🙂

    @MUTANDAPAZZA&LARVOTTINA: io a Cinisello ci passo spesso… 😉

    @Nadir: Grazzzzzie, averlo saputo mettevo il vestito buono 😀

    @Zonasedna: Non lo so, però ha incuriosito molti lettori… quasi quasi glielo chiediamo.
    cof! cof!
    Ehm… signore serio nella foto, dia un segno

    😀

  8. eppoi si dice che il nostro paese è arretrato per forza figli di una tv come la nostra…. zero cultura ….. tra un pò gli indiani, cinesi, brasiliani ci supereranno in tutto e noi saremo una vecchia disneyland per turisti ….

Comments are closed.