t.v.b.

Credo che potrei rinunciare a molte cose nella mia vita, ma quello a cui non potrei mai fare a meno sono gli amici.

Un’emozione grandissima?
Il sapere di avere vicino persone che, senza ombra di dubbio, posso chiamare Amici. Con la A maiuscola.
Ed è bellissimo riuscire a dividere con loro le gioie, i momenti in cui si striscia a terra, passare serate a ridere di cose incredibilmente sciocche, oppure ritrovarsi a fare discorsi serissimi che, solo a ripensarci fanno paura.
Di un amico non sei mai geloso, anzi, quando gli succede qualcosa, è come se anche tu, di riflesso, riuscissi a sentire tutte le emozioni che sta provando, sia le belle che le brutte.

Ed e’ per questo che oggi, mentre leggevo il giornale, riuscivo a sentire il rumore del mare,  gli applausi, le lacrime, la gioia che esplode incontrollata nello scoprire di avere vinto uno dei più grandi riconoscimenti artistici, premio che, giusto per fare qualche nome, è stato assegnato a personaggi come Carla Fracci, Roberto Bolle, Giuseppe Picone, Elisabetta Terabust, Luciana Savignano, Maurice Bèjart, Natalia Makarova, un premio che quest’anno è stato assegnato a Michele Merola.

Michele mi ha fatto conoscere la danza, mi ha fatto amare il palcoscenico, mi ha coinvolto in spettacoli, mi ha fatto provare l’emozione di una prima a teatro.
Quando sono con lui non esistono mezze misure, una sera siamo a mangiare un hamburger in un locale di periferia, e la sera dopo mi ritrovo seduto nel palco reale del San Carlo a Napoli, oppure con un pass attaccato alla giacca a scambiare battute con Carla Fracci nei corridoi del Massimo a Palermo.

Alle volte mi sento come se fossi una grande stanza vuota, una stanza in cui, giorno dopo giorno, i miei Amici hanno portato qualcosa di loro, una stanza che a molti può non piacere, ma è una stanza nella quale io sto bene, una stanza nella quale posso trovare musiche per ballare, parole per sognare, una stanza in cui posso essere me stesso, una stanza che non ha chiavi ed in cui cerco di stare il più possibile.

Quest’anno il premio Positano lo ha vinto Lui, ma è stato come se lo avessi vinto anche io.

Michele, t.v.t.b.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

21 thoughts on “t.v.b.”

  1. in quella stanza portero’ la coca-cola e faremo insieme la gara di rutti ci stai??? :))))
    E Michele e’ anche una personcina simpaticissssima oltre che bravo, uff…uomo perfetto?!?! 🙂

  2. @mopa: secondo me sei un pezzo di pane 🙂

    @fochina: amore mio, non sai quanto mi manca la nostra gara di rutti serale… ma che ne dici di portare la birra? 😀

    @Frank: Riferirò 🙂

  3. Michele l’ho conosciuto 10 anni fà’.. È stato come entrare in un mondo straordinario..fatto di sogno e realtà..e grazie a Lui ho realizzato molti sogni. Non lo potrò mai ringraziare abbastanza x tutto quello che mi ha donato. V.V.B. …….LK

  4. @luke: Noi invece ti odiamo perché sei sempre la più magra 😀

    @Antonello: Michele è una persona straordinaria.

    @Fochina: Buuuurp!!! 🙂

    @Baronetto: ricambio il bacio 🙂

    @Mopatto: A me non sembrava 🙂

  5. Che bello il significato che dai all’amicizia! Adesso dall’emozione non so se piangere o andare a fare pipì

    IllegallyBlonde col rubinetto rotto (si, ma quale? :-))

  6. Il pensiero di una vita senza amici mi fa molta tristezza. Capisco cosa vuoi dire, anch’io come te mi sento sempre fortunato e in debito con la vita, che mi ha regalato qualche perla unica.

  7. Bel post! complimenti a te a anche a lui…. al grandee mito.. sempre bbbbbbbbbbono MIchele (si può dire “bbbono”???!) 😉 Baciotti grandi!

  8. Larvottino, riesce sempre a stupirmi… :-O
    Com’è possibile, allora, che con un simile entourage continui ogni tanto a piazzare qualche post su quella decerebrata di Britney Spears (e affini), invece di occuparti dell’Arte – quella vera, con la A maiuscola??? 😉
    La cura non ha ancora fatto effetto del tutto??? 😉
    Ciao! 🙂

  9. Merola dimostra che la meritocrazia non e’ un concetto atsratto.
    Bravo Michele.
    Bravo Larvotto che divulghi notizie e sentimenti positivi.

  10. mrcl dice:

    Bravo Larvotto che divulghi notizie e sentimenti positivi.

    Mado’, che bagno di ipocrisia…
    Sentimenti da shampista di programmi defilippiani.

Comments are closed.