E tutto il mondo fuori…

La prossima settimana sono in ferie e non avete idea di quanto ne abbia bisogno.
Tutte le corse di questi ultimi mesi mi hanno fatto (quasi) dimenticare cosa vuole dire una giornata in completo relax.
Una di quelle meravigliose giornate che, una volta ogni tanto, ognuno di noi dovrebbe regalarsi, una giornata in cui non si deve guidare, non si deve rispondere al cellulare*, non si deve lavare/stirare/spolverare/cucinare, non si deve pensare per nessun altro all’infuori di noi.

Una mia ipotetica giornata di relax contiene minimo tre (o più) voci elencate in seguito:

– Musica soft
– Un libro
– Il bagno caldo (mamma mia quanto mi manca)
– Cioccolato, cioccolato ed ancora cioccolato
– Divano & coperta
– Tante candele accese
– Meditare
– Le tisane
– Un gatto che si addormenta sulla mia pancia
– Il camino acceso (sniff… Cippo, posso tornare ad abitare a casa tua?)
– I biscotti
– Scrivere
– Provare a riordinare quella vecchia scatola piena di fotografie (tanto non lo faccio mai, ma è bello così)
– Fare tanti sonnellini

E la vostra? 🙂

*Una eccezione la fa il telefono fisso.
Parlare tenendo in mano la buona vecchia cornetta del telefono, casomai sdraiati in una posa da gatto, mi fa tornare bambino.
Ovviamente la telefonata DEVE essere con un amico/amica, deve essere incredibilmente stupida e bisogna ascoltare/confessare un grosso segreto.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

22 thoughts on “E tutto il mondo fuori…”

  1. Il sesso lo mettiamo in quelle meravigliose giornate/serate/nottate insieme alla persona che ci fa stare bene 😀

    In questo post intendevo le giornate passate da soli 🙂

  2. Dio, che blog STUPIDO! Periodicamente riproponi le medesime sciocchezze da DONNA IN CARRIERA! E se ritornassi con i piedazzi per terra, meditando sul fatto che sei/eri un’affetta-mortadelle alla COOP?? Se dovessi prenderti una vacanza, collasseresti nel giro di due minuti, proprio come un pc avviato, ma senza il sistema operativo.

    MANCA IL SISTEMA OPERATIVO

  3. Condivido in pieno e aggiungo anche guardarsi un film stravaccati sul divano…
    Alla fine ci sono così tante cose da fare quando non si ha niente da fare! Goditi il tuo relax 🙂

  4. Se avessi tempo mi piacerebbe dipingere, rielaborare immagini al computer, suonare e registrare dei file audio demenziali! Ma da quando sono sposato non posso più, mio marito non sa stare con le mani in mano: bisogna attaccare quella mensola, portare in discarica le vecchie tavole, riverniciare le travi… che palle, meno male che i lavori più pesanti li fa lui 🙂
    L’ozio è la più nobile delle arti!

  5. can Larvotto,
    che bella dimostrazione di notorieta’,
    avere dei contestatori ti porta molto in alto, ai livelli di papa Wojtyla o John Lennon and co.
    Peccato che il tuo sia un vigliacco senza nome e meno coraggioso di Paolini che osa metterci la faccia. ma uno che si prende la briga di leggere cio’ che scrivi e trovare il tempo per lasciarti un commento, di sicuro ha un’interesse nei tuoi confronti, magari latente ma e’ interessato a te. altrimenti andrebbe a leggere altre cazzate altrove. tipo cio’ che scrive la Selvaggia Lucarelli.

  6. Che commento superficiale che ci ha regalato il nostro amico config.sys. Giudica le persone in base al lavoro che fanno e sembra non avere alcuna stima di chi fa lavori manuali e produce beni o servizi.
    Questo commento arriva proprio in un periodo in cui l’economia mondiale rischia un crollo a causa di persone che nella vita non hanno saputo produrre/costruire nulla, né beni né servizi. Persone di livello culturale medio-alto che hanno soltanto speculato sul lavoro altrui, anche quello degli affetta-mortadelle che pagano il mutuo per comprare la casa.
    Bravo, continua così e, soprattutto, non smettere mai di dimostrarti così superficiale, ignorante e supponente, perché abbiamo bisogno di non dimenticarci più che siamo nella merda a causa di persone che ragionano esattamente come te!

    CONFIG.SYS> shutdown -h now

  7. Uhm vediamo…

    – Stufa calda (ma l’ultima volta che l’ho fatto mi sono addormentato e mi sono ustionato, vabbè)
    – Musica dolce (per una volta SENZA cuffie ma amplificata dall’Hi-Fi)
    – Tè caldo con molto limone
    – Un sonnellino e mezzo
    – Gatto (non pretendo mi dorma sulla pancia, il mio mi dorme solo sotto il culo :D)
    – Un foglio bianco e una matita B2 per disegnare
    – Niente Internet, niente telefono, nessuno intorno

    Cacchio, perché non posso avere tutto questo?

  8. Concordo più o meno con tutto ciò che hai elencato tu, aggiungerei soltanto potere suonare un po’, cambierei i biscotti per un panino di salumi iberici (sono più per il salato io) e, come dice Daniele guardarmi un bel film (preso dalla biblioteca, ovviamente).

  9. io condivido in toto, comprese le aggiunte di Dani che per me non sono in alternativa (salato e dolce, biscotti e salami!), ma aggiungo un punto all’elenco sopra:

    – il tutto col mio unico amore stupendo con cui vivo e che amo ogni giorno di piu’ e con cui vale la pena condividere ogni istante della mia vita, perche’ tutto il mondo e’ fuori solo quando siamo assieme.

  10. …mmm … mumble mumble … maaa tu “sesso da soli” non lo consideri?
    Via giù, ci son diventato adulto!
    E poi Pisa è lontana!
    Baci
    FGT

  11. Per il pidocchio anonimo che ti insulta: raramente ho incontrato persone più intelligenti e interessanti dell’affettamortadella che tiene il qui presente blog.

    A parte che per affettare bene la mortadella ci vuole un casino di perizia: io non sarei per niente capace e meno male che c’è invece chi lo sa fare bene.

    (Larvotto, poi mi spedisci l’abituale mazzetta in fette di mortadella, come siempre).

Comments are closed.