Evviva la polizia!

Niente barzellette per questa sera, ma solo un grosso abbraccio virtuale a due anonimi poliziotti.
Sono quelle piccole notizie che riescono a mettermi di buon umore.
Poche ore fa, mentre ero al ristorante “il boschetto” di Sesto S.Giovanni, sono entrati due poliziotti ed un ragazzo di colore.
Mentre gli agenti parlavano con il gestore, il ragazzo, tutto sorridente, ha voluto dividere con me il motivo della sua gioia.
Mi ha raccontato, con lo stesso tono di uno che ha appena vinto al gratta e vinci, che i poliziotti lo hanno fermato mentre vagabondava per la città e, dopo i controlli che, molto probabilmente, hanno evidenziato lo stato di fame, gli hanno offerto la cena.
Io gli ho detto che avevo fame, e così mi hanno detto che il pasto me lo offrivano loro” e poi scherzando ha continuato dicendo “sono loro che comandano, io ho dovuto dire di si!“.

Ha preso una pizza, che si è fatto tagliare in 6 pezzi, ed una bottiglia di acqua.
Una piccola cosa che gli ha regalato un bellissimo sorriso e, di riflesso, lo ha regalato anche a me.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

10 thoughts on “Evviva la polizia!”

  1. Anelli di fumo : Sesto S.G.iovanni e’ a Milano il che rende ancora piu’ bella quest’azione…
    Larvotto : la nonna di Andrea un giorno si e’ sentita suonare il campanello ed era un “vu cumpra’” quando lei gli ha detto che non comprava niente lui le ha chiesto un’offerta perche’ aveva fame e di risposta lei gli ha preparato un panino con il prosciutto (di Parma tra l’altro!) pensa se era musulmano… 🙂
    W la nonna Paola Prandini!

  2. oddio non ci credo.. io vivo a sesto san giovanni e conosco quella pizzeria e la frequento…
    complimenti vivissimi ai poliziotti, da non credere.

  3. @JWJ78: è la mia pizza preferita 🙂

    @formicabianca: ce ne sono, fortunatamente ce ne sono 🙂

    @Anellidifumo & Fochina: Si, è stato vicino a milano. C’è da dire che, storicamente, Sesto San Giovanni era una città rossa, molto rossa, proprio come Reggio Emilia… qualcosa vorrà dire no? 😀

    @trillo: ma dai… allora una sera ci facciamo una pizza insieme 🙂

  4. In realtà era tutta una farsa, sono tutti attori, pagati segretamente dal ministero dell’interno per andare in giro per pizzerie e ristoranti e recitare la parte dei poliziotti buoni.
    Ultimamente la popolarità degli ultimi era in calo, vedi questioni per quanto riguarda infiltrazioni alle manifestazioni e collaborazioni con movimenti di estrema destra armati fino ai denti.
    Naturalmente ho detto una cosa inventata, ma pensate che questo governo non ne sarebbe capace?
    E’ questa la cosa inquietante…

  5. Il brutto delle generalizzazioni è che non fanno vedere i piccoli gesti di solidarietà che pur esistono. E credo indipendentemente dal fatto che Sesto sia o meno rossa.
    Ciao Larvotto.

Comments are closed.