Manca solo la befana

Oggi mi hanno detto “l’epifania è l’ultima festa, poi fino a pasqua non ne parliamo più” ed io, che avevo voglia di prendere le mosche con il culo, ho subito puntualizzato “veramente l’epifania è la seconda festa dell’anno, l’ultima è Santo Stefano”.
Ovviamente mi hanno subito mandato a cagare.

Beh, l’importante è che anche questo cazzo di Natale è andato.

Oggi c’è stato l’inventario, l’apoteosi della rottura di coglioni, una giornata che non finisce mai, una giornata che ogni commesso odia in maniera estrema, ma che allo stesso tempo sigla la fine del periodo di superlavoro.
Basta domeniche aperte, basta straordinari, basta palle e lucine, basta orrendi pacchi regalo, basta stelline, basta orrende musichine campanellose, basta panettoni e pandori, basta.
Adesso i soldi sono finiti, iniziano le diete, arrivano tutte le bollette, la gente piange e si pente di aver sputtanato un sacco di soldi in michiate.
Io invece me la rido “Ha! Ha! Ha!”

Ed ora scusate ma ho un qualche arretrato da sbrigare.

reader

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

5 thoughts on “Manca solo la befana”

  1. x Simo: il 26 dicembre è festa, il 27, 28, 29, 30, 31 no.
    La festa successiva è il 1 gennaio.
    Direi quindi che la prima festa è il primo gennaio e la seconda, il 6 gennaio 🙂

  2. Ma dai non togliermi le poche certezze rimaste. Da piccolo mi dicevano: “Arriva l’Epifania e tutte le feste si porta via”. Come dire: “Dolce bambino, dopo il 6 gennaio non provare a rompere i cabasisi”. Comunque ti capisco, anche il mio lavoro aumenta sotto le feste, da allora il cinismo è il mio vero amante. Passerà!

Comments are closed.