Voi credete in Dio?

no-god

Visto che un gruppo di cattolici aveva tappezzato alcuni autobus londinesi promettendo l’inferno ai cattivoni, un gruppo di atei ha giustamente preparato la risposta.
In 200 autobus londinesi è stato messo il cartello che vedete nella foto.
Dice: “Probabilmente Dio non esiste. Adesso smetti di preoccuparti e goditi la vita“.

No beh, ve lo immaginate su di un autobus italiano?
Impensabile.
Si griderebbe allo scandalo, dal Vaticano partirebbero fulmini e saette e gli autori verrebbero lapidati da gruppi di bruttissime e devote vergini (non per scelta).

Qui l’articolo.

Certo che noi italiani stiamo vivendo in una sorta di medioevo tecnologico.

Grazie a Marcello (che, beato lui, abita a Londra) per la segnalazione 😀

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

10 thoughts on “Voi credete in Dio?”

  1. Beh io sono credente, ma un cartello pubblicitario o meglio direi scherzoso come quello sull’ autobus londinese non mi darebbe alcun fastidio.

    Anzi se e’ stato fatto come botta-e-risposta ad una altro cartello precedente per pareggiare la misura lo trovo anche divertente.

    Poi non penso che la cosa vada avanti per molto per cui nel giro di poche settimane gli autobus ritornano di nuovo con le consuete pubblicita’¨di pepsi e coca cola.. quindi nothing to be worried about… relax.

    E’ probabilmente vero che una roba del genere fatta nell’italietta odierna darebbe la stura a una quantita’ di esternazioni idiote e bigotte non solo ‘chiesastiche’ e vaticane ma purtroppo anche di politici di ambedue le fazioni che sfruttano l’onda mediatica come avvoltoi…. cosa vuoi farci.. e’ uno squallore.

    Il Vaticano in italia mette bocca su tutto .. su troppe cose in cui dovrebbe tacere perche’ esulano dal suo mandato pastorale.. ma ricordati, se ti puo’ essere di conforto, che la fede e la religione sono cose personali, personalissime .. assolutamente individuali .. ed anche l’esistenza o meno del creatore.. non e’ legata ai destini terreni della chiesa.. che e’ una organizzazione di uomini alle volte corrotti o corruttibili con tutto cio’ che ne consegue.

    C’e’ una battuta che ho sempre trovato spiritosissima al riguardo ed e’ la seguente ..

    Possiamo essere sicuri che Dio esista davvero per il fatto che la Chiesa sia riuscita a sopravvvivere miracolosamente per oltre duemila anni NONOSTANTE i preti abbiano fatto di tutto per screditarla.

    @ Larvotto

    Ho notato un piccolo intervento censorio al punto 1) ed in chiusura del post precedente ( e hai fatto bene ).

    Volevo chiederti cos’era che NON andava in particolar modo :

    1) Il riferimento ad una altra nota religione monoteista di cui spesso si legge nei titoli giornali di tutto il mondo negli ultimi anni. E se si .. se c’e’ qualcuno dei tuoi lettori appartenente a tale religione

    2) Il riferimento alla parte sud dello stivale.

    Tanto per regolarsi meglio nel futuro.

    ciao

  2. @Simo: esatto, non è assolutamente “surely”!

    @Giorgio: Dove vuole tranne che in Italia 🙂

    @Isaak Collijns: Innanzi tutto grazie per il commento, hai inquadrato benissimo la situazione 🙂
    La cosa che a me irrita di più non è che ci siano persone credenti – ho molti amici (e parenti) devotissimi, li rispetto ed amiro la loro integrità – la cosa fastidiosa è quando non viene accettato il mio ateismo.
    In italia funziona così, se non sei un baciapile sei taggato come un lebbroso.
    La battuta che hai citato è tristemente vera… quello che più disprezzo sono proprio alcuni boss del clan cattolico.
    Mi piacerebbe scambiare pareri con te che, mi sembra, sei abbastanza preparato sull’argomento, ed inoltre non mi pare nemmeno tu sia uno di quelli che prende le parole dei “capi” come oro colato.

    Per qullo che riguarda la censura, si, ho cancellato due parti, ed entrambe per lo stesso motivo.
    Se mi mandi una mail ti incollo le parti tagliate e ne parliamo più che volentieri ok?

  3. Però vedi, la religione cattolica, per quanto ingerente nella repubblica delle banane italiana, per colpa degli scimmioni ipocriti aspira polvere bianca dei nostri politici, la puoi criticare apertamente in qualsiasi modo e maniera. DOpo Giovanni Paolo, malato e quindi intoccabile, gli anticlericali di tutto il mondo hanno finalmente trovato un bersaglio perfetto in questo papa tedesco.
    Tutti a proclamare la libertà, a condannare la religione cattolica per la sua arretratezza ecc. ecc. A contestare questo o quel commento che comunque sono di fatto in discordanza col quotidiano vivere civile.
    L’altra religione “quella monoteista” ecc ecc, manco a parlarne, non sia mai!
    Per carità! Censuriamoci da soli, per evitare rogne di alcun tipo!
    Ma com’è sta cosa? Si è contestatori part-time?
    Due pesi e due misure? Ma non è una forma di ipocrisia anche questa, ragazzi?
    Per non dire che poi con “quell’altra religione” di omosessualità non si può proprio parlare!
    Larvò, in conclusione, se nascevi in Iran erano cazzi tuoi, altro che scrivere bestemmie per scherzo sul blog.

  4. Ciao Simo,

    Ma allora sei anche tu cristiano.. chissa perche’ mi ero fatto l’idea che invece eri dell’altra ‘sponda’ monoteista.. insomma musulmano. Ho ancora dei dubbi sull’utente che si firmava Amish a questo punto.

    Comunque concordo ampiamente sul fatto che il Cristianesimo sia una religione democratica e, indipendentemente da quel che si puo’ ritenere, fondamentalmente libera. Il rapporto tra credente e creatore e’ visto in chiave positiva, di amore.

    E poi ciascuno esprime il proprio parere la propria interpretazione in base alla propria sensibilita’ ed esperienza personale ed anche il dissenso ovviamente se lo ritiene .. nessuno esce fuori coi forconi e le fiaccole.. a differenza di altre realta’ dove invece sono immersi in pieno medioevo.

    @ Larvotto

    Avrei da farti una domanda. Anche se tu di definisci ‘ateo’ come individuo ( o forse sei solo agnostico ) qual’e’ il background familiare dei tuoi ? La tua famiglia e’ di religione ebraica ?

    ciao

  5. si pure qui ci sarà: dios no existe disfruta y pasatelo bien.
    è il minimo che si possa fare, io sarei per il lancio delle uova appena un prete apre bocca, pero’ non vorrei che mi tacciassero di omicidio embrioni di gallina e di discriminare le uova di struzzo.

Comments are closed.