Una grafica davvero evocativa

Egregio Signor Granarolo,
lavoro in un supermercato da molti anni, ed ogni giorno testo dal vivo le reazioni dei clienti ai prodotti, sia come gusto che come immagine.

Ci tenevo quindi ad informarLa che, il 9o% della clientela, ritiene la grafica degli yogurt desiderio “orrenda” e, nello specifico, quella del gusto “cioccolato fondente extra e piccole scaglie” assolutamente impressionante.

yomo-desiderio-cioccolato

Signor Granarolo, la guardi bene, sembra una merda con le mosche che ci ronzano sopra.

Non so quale studio grafico abbia curato questo lavoro, e non so nemmeno se il prodotto in questione sia rivolto ad una clientela di coprofagi, resta il fatto che il risultato finale è, mi consenta il termine, una cagata.

Se vuole il nuovo packaging glielo faccio io.

Restando in attesa di un Suo cortese riscontro, La prego di gradire i miei migliori saluti.

Larvotto

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

17 thoughts on “Una grafica davvero evocativa”

  1. Porca … ma che cavolo di design hanno scelto .. fa veramente schifo … alla merda.

    Ma poi la responsabilita finale resta non solo a carico del grafico che ha partorito quella merdaccia .. ma ancora di piu’ a carico di CHI HA APPROVATO IN AZIENDA il progetto grafico. Robe da matti e poi le consulenze delle aziende di grafica pubblicitaria costano un pacco …Della serie ARIDATEJE I SOLDI !!!

    Questo e’ un compito per superlarvotto .. salvare la granarolo da sicuro fallimento .. occorre preparare un apposito video pubblicitario della serie ‘ma ando vai se lo yogurt granarolo non ce l’hai’ !

  2. Che sia un effetto studiato e voluto?
    Un po’ come quando le pubblicità di prodotti per pulire il cesso affollano i palinsesti delle TV all’ora di pranzo?

  3. E pensare che anni fa a casa di un’amica di Bologna mi fu servita la colazione in una tazza che mi mise subito di buon umore. Aveva impressa la scritta: “Granarolo ti vuole bene!“. Davvero un bel modo per cominciare la giornata!
    Lo yogurt alla ɯǝɹpɐ è davvero una caduta di stile…

  4. Beh, poweri grafici.Hanno cominciato la serie con ‘sta roba spiraliforme+scaglie volanti e sono cascati sull’ultima uscita tonalità marrone..La versione Panna & Fragole ricorda la cacca di Arale.Gnam!

  5. CAro Sig. Larvotto,
    qui è il Sig. Granarolo che parla. Grazie per la Sua cortese segnalazione, ma volevamo avvisarLa che quella contenuta nel vasetto è proprio merda con le mosche che volano. Un simpatico effetto speciale. Quindi come vede niente pubblicità ingannevole, ma la dura realtà.
    Cordiali saluti
    Sig. Granarolo

    😉

  6. La YOMO è della Granarolo?!?!
    Da quando?!

    Sono rimasto a quando Mike Bongiorno ne faceva la televendita durante, credo, TeleMike con Wilma Goich
    Però, diciamolo: questa “linea” di yogurth non è male, anche se questo alla merd non l’ho mai provato…

  7. ecco perché mia sorella l’ha messo in frigo senza confezione e m’ha caldamente invitato a mangiarlo… e devo dire che fa proprio cagare.
    Mai packaging fu più onesto, diciamocelo XD

  8. …Ecco questo e’ uno dei motivi per cui mi dispiace non essere ancora in Italia (oltre le tastiere con le lettere accentate). Me ne spediresti una confezione? Baci da Capo Horn! 🙂

Comments are closed.