In quarantena in ospedale e diventa rapper

E che ci vuole a diventare un rapper di fama mondiale?
Basta andare in vacanza in Argentina, beccarsi una forma rara di tubercolosi e poi farsi rinchiudere in isolamento totale per alcuni mesi dentro ad un ospedale.
Logicamente, in queste condizioni, uno rischia di impazzire.
Per combattere la noia infinita allora, Christiaan Van Vuuren ha un’idea.
Dopo aver scoperto che nel suo MacBook ci sono programmi per fare musica, decide di comporre una canzone e poi, spinto da alcuni amici, realizza pure un video.
Pubblica il tutto su internet e, magia delle magie, diventa il nuovo fenomeno della rete.

Ora una breve considerazione: Se anzichè un MacBook avesse avuto un Pc, non avrebbe potuto fare tutto questo 🙂
(e questo in risposta ad una discussione nata su facebook, sulla eterna questione apple vs Microsoft)

Qui la sua pagina facebook

Qui il suo twitter

E questo il suo canale YouTube

17 risposte a “In quarantena in ospedale e diventa rapper”

  1. Se il videoclip in questione l’avesse fatto un cesso anzichè questo BONONE, non sarebbe diventato il nuovo fenomeno della rete… altro che diatriba MAC vs PC!
    p.s.
    Ma è ancora ricoverato? no, perchè penso di avere un po di tubercolosi..

  2. Ma non era in ospedale in Australia?
    Io al tiggì l’avevo sentita così (notizia vecchia PER LO MENO di 2 settimane…) 😯
    Ovviamente i nostri tg devo parlare di ‘ste fufe, anzicheè di cose serie…

  3. se avesse avuto un grillo parlante avrebbe passato lo stesso il tempo e non non avremmo dovuto sentire sta canzone :mrgreen:
    la mucca fa mowwwwww

  4. 1) é un gran bono
    2) se era brutto non se filava nessuno
    3) se MS avesse messo i programmi per fare musica su windows, qualche solerte commissario europeo l’avrebbe denunciata…

I commenti sono chiusi