Quando la persona è niente, l’offesa è zero.

Ora, non so se la cosa era preparata o meno, però Anna Tatangelo è stata favolosa.
Con la sua frase “quando la persona è niente, l’offesa è zero” ha fatto un bel 1-0 con quella ciabattara di Milly D’abbraccio.
E poi, diciamocelo, quella specie di camionista della Transcoop faceva davvero cagare e riusciva a risultare simpatica come il trapano del dentista.
Sarebbe meglio se la Milly ritornasse ad occuparsi di altri microfoni.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

18 thoughts on “Quando la persona è niente, l’offesa è zero.”

  1. ANNA è ufficialmente divenuta il personalissimo MITO. 😎

    Eeh voler fare la figa con la tatengelo è come voler giocare a chi ce l’ha più lungo con un congolese.. 😆

    La Milly è dovuta andare via stizzita e con la coda tra le gambe, e l’ha dovuto fare pure in fretta! 😆 😆 😆

    C’avrà pure 23 anni ma che grinta e che carattere, ragazzi! 😎

    1. la Milly è dovuta andare via per due motivi: perchè se continuava a parlare gli pisciava in testa alla tatangelo e secondo perchè è una donna, e come vera donna non ha bisogno di dare molte spiegazioni, soprattutto alla mocciosetta 😉

  2. Sarà pure figa la Tatangelo ma la trans non è andata tanto lontano dalla verità.
    Mi stava più simpatica prima quando cantava canzoncine senza pretese, e non quelle merdate che le scrive il marito!

    1. ERA Sincera, perché non era tutto preparato…semplicemente quella frase è un detto napoletano. Quando una persona ti offende, ma tu ti ritieni superiore, spesso da noi si usa quella frase per far capire alle persone che “non ci si abbassa al loro livello” 🙂

      1. Beh…non avevo dubbi che la frase non fosse farina del suo cervellino ma sono stati i tempi scenici ad insospettirmi, tutto filato, preciso,non un sopracciglio storto, la “casualita’” dell’esserci e di essere la ex cognata di Ruggeri…troppo.
        Poi ognuno si tiene le sue opinioni eh…
        :mrgreen:

  3. Volevo farne pure io un post ma mi hai fregato l’idea..
    Bah, qualcosa mi inventerò… 🙄

    Certo è che quoto in toto Fochina. E solo in questo frangente, la nostra ragazza di periferia c’è piaciuta!!

    1. @ Poto. Ti chiami come il Pupazzo che mia figlia si porta a letto per fare la ninna….troppo assurdo! Già frociarola a 2 anni…..

      1. @ Mutandapazza: posso far valere le royalties sul mio BRAND (perchè ormai IO SONO UN BRAND-y)?! 😆
        Povera bimba… Ha tutto il mio sostegno… 🙄

  4. Anna è stata Mitica, potrei quasi riabilitarla come persona nonostante stia con Gigi D’Alessio e canti quelle schifezze!!
    E poi diciamocelo, la D’Abbraccio produttrice… MADDAAAIIIIII!!!

  5. Tutto fintissimo, preparatissimo, telefonatissimo, e la risposta – benché sia un geniale detto napoletano – è stata “troppo” pronta per essere vera. La povera Milly D’Abbraccio, dopo essersi accoppiata con ogni organismo portatore di apparato riproduttivo, echidne e pappataci compresi, per racimolare un po’ di notorietà produrrebbe anche la nipote muta della lattaia sotto casa facendola partecipare alle selezioni di Z-Factor su TeleCane, quindi quando le hanno proposto questa pagliacciata l’avrà accolta come Meryl Streep il copione de “La mia Africa”.
    Per sfuggire a queste schifezze, io vivo ormai su Rai Extra, dove mi rivedo cose tipo Avanzi e il Pippo Chennedy Show o talvolta gli show anni Sessanta-Settanta. Consiglio vivamente a tutti di fare lo stesso 😉

  6. A parte la scena della poretta e delle 3 comare, bene o male che sia riuscita. Il Ruggeri non lo sopporto, ne esce con la figura da caccola secca cercando di sforzarsi a fare il simpaticone….gli cacherei sulla testa…

  7. La Tatanzelo dopo aver passato tre mesi in Cile con i minatori intrappolati, dovrebbe reinterpretare tutti i film xxx della D’Abbraccio; questa diventerebbe la sua produttrice ed insieme farebbero perdere la vista a milioni di ciofani.

Comments are closed.