Che paura che mi fa Tammie Sue!

Tammie Sue Benson-Whitehead

Questo cesso di proporzioni bibliche delizioso fiorellino si chiama Tammie Sue Benson-Whitehead, ed è appena stata arrestata perché non si è iscritta al registro dei molestatori sessuali dell’Iowa.
Non ho capito se mi fa più orrore pensare a Tammie Sue Benson-Whitehead come una molestatrice sessuale, oppure al registro dei molestatori.
Ma come funziona? Una cosa tipo che io vado in comune e dico “buongiorno, sono un molestatore” e la tipa dietro al bancone tutta sorridente che mi dice “stanza 18 in fondo al corridoio. Prego, compili questo foglio”?
Mmmmm? :/

Qui la notizia

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

8 thoughts on “Che paura che mi fa Tammie Sue!”

  1. Porcaccia la miseria zozza !

    Massimo … ma quella non e’ una donna .. hai ragione e’ veramente un cesso di proporzioni bibliche … pare n’omo ! Ha persino i baffi folti e ben curati da far invidia a maurizio costanzo… non puo’ essere una donna.. ! Se questa qui e’ una molestatrice sessuale ecco che si spiega il picco percentuale di froci che si riscontra nello stato dell’Iowa.

    Per quanto riguarda il famoso registro dei molestatori sessuali, non preoccuparti merdusconi ha pensato di mettersi alla pari con l’Iowa e nell’ultima riunione del consiglio dei ministri ha proposto l’istituzione di un registro obbligatorio dei culattoni (R.O.C) . Dovrete registrarvi entro la fine dell’anno presso gli Uffici Comunali che vi rilasceranno la vetrofania da applicare al parabrezza della macchina, il cappello blu fosforescente identificativo da indossarsi dopo il tramonto e la stella di davide di riconoscimento da cucire sugli indumenti.

    😀 😀 😀

  2. Dunque, a parte la signora bruttissima (poveretta, non è mica colpa sua), il registro dei “sex offenders” (molestatori) ce l’abbiamo anche qui in New Jersey (mica siamo più scarsi dello Iowa eheh). Ovviamente non è che tu vai al comune e ti registri. La lista è mantenuta dalla polizia, che la aggiorna ogni volta che “pizzica” un nuovo molestatore. Poi è tua responsabilità andare al commissariato ogni tot mesi e far sapere dove stai. Un po’ come quando sei agli arresti domiciliari che devi firmare tipo tutti i giorni altrimenti considerano che sei scappato 🙂

Comments are closed.