Il sapone con il grasso di Berlusconi?

Generalmente trovo questo tipo di opere d’arte belle come le poesie di Bondi, ma questa volta è stata una vera folgorazione, io voglio assolutamente avere questa fantastica opera di Gianni Motti.
Praticamente questo graaaaaande artista ha realizzato una saponetta utilizzando il grasso che Silvio Berlusconi si è fatto togliere con la liposuzione in una clinica svizzera nel 2004.
Ora, ammetto che la cosa di per sé è assolutamente disgustosa, ma l’idea di poter usare quella saponetta per lavarmi il culo è troppo irresistibile.
Sarebbe davvero perfetta vicino al mio bidet.
Chi me la regala?

Qui la notizia

Ovviamente anche la mia simpatica vecchina voleva dire qualcosa all’artista…

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

12 thoughts on “Il sapone con il grasso di Berlusconi?”

  1. Questo succede se guardi troppe volte Fight Club e muoriiiii dalla voglia di emulare Brad Pitt per sentirti anche lontanamente prossimo ai suoi livelli di figaggine. 😯 E comunque, il grasso di Berlusconi, sinceramente, NO. Ho paura di cosa potrei beccarmi ad usarlo, ma confido nelle mie istamine riottose e comuniste.

  2. Che schifo … peraltro se si fa un’altra lardosuzione quel barile di merda col trapianto e le zeppe sotto i tacchi, gonfio e sovrappeso come e’ adesso ci fai non 1 saponetta… ma un intero stock di saponette.

  3. Pezzo d’ imbecille sai che dovrebbero fara una saponetta con il liquido vaginale di quella troia di tua madre. Camionisti Africani farebbero la fila pur di averla…..

    1. Li conosci bene i gusti dei camionisti africani, eh, Marietta? Del resto, sempre restando in tema sapone, hai un buco così sfondato che praticamente per te il Dove formato gigante è equivalente a una suppostina baby.

  4. È l’evoluzione della merda manzoniana… Comunque b. mi ispira anche idee più sadiche, quindi capisco l’impulso “creativo”… 🙄
    Ma basta pagare per procurarsi i residui corporei di chiunque? E che schifezza! :mrgreen:

Comments are closed.