Berlusconi: “meglio appassionato di belle ragazze che gay”

E anche stavolta ha perso una buona occasione per stare zitto.
Ogni volta peggio, non ha più davvero limiti in niente. Basta, davvero, siamo saturi.
Perché i gay? Perché non ha detto una qualsiasi altra delle sue battute stupide e gratuite?
La possiamo mettere insieme a “meglio fascista che frocio” ed alla più recente “essere gay è come non pagare le tasse” (quest’ultima nel suo piccolo è quasi esilarante, significa che per Buttiglione la figa è una tassa?).
Adesso mi chiedo, e tutti quei gruppi gay che hanno sempre sostenuto berlusconi non si sentono offesi?

Oggi (in questo momento) c’è un sit-in di protesta a Roma davanti a Palazzo Chigi, io ovviemante non riesco ad andare, ma spero che ci siano tante persone a fare un poco di confusione.

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

22 thoughts on “Berlusconi: “meglio appassionato di belle ragazze che gay””

  1. Massimo… scusa ho capito bene ? 😯
    Spero tu stia scherzando.. voglio dire… esistono davvero associazioni gay di pirla culattoni che sostengono merdusconi e tutta la schifezza inenarrabile che quel topo di fogna si porta dietro ??? 🙄

    Ma allora questi son scemi…. non solo culattoni ma anche merdusconiani… dai non ci credo… e’ una contraddizione in termini
    sti qui meritano tutto il mio disprezzo omofobico e magari anche una bella lisciata di manganello sul groppone !

    Passami qualche blog di questi froci merdusconiani… che vado a trovarli ….. sti mongoloidi… 😕

  2. ma sai una cosa? In questa frase trovo molto più penoso e offensivo il termine “ragazzine” pronunciato da un settantacinquenne e nel cui significato egli include anche le minorenni. Qualsiasi altro italiano sarebbe finito dentro per pedofilìa, Marrazzo ha dovuto coprirsi di vergogna e scusarsi pubblicamente per essere andato con una trans maggiorenne, e costui? Non solo calca la mano, ma resta pure al suo posto! Non è forse dittatura questa?

  3. Non è dittatura, è rincoglionimento mediatico degli elettori. Se tu vedi continuamente mignottelle in tv che mostrano la loro mercanzia, dopo un po’ ti sembra normale, così come il fare superare come “valore” quello dell’apparenza rispetto all’onestà, la civiltà ecc.

    Gay di destra secondo me è uno dei migliori ossimori mai creati.

  4. Massimo .. sii omo !

    Confessa che hai votato anche tu per quel nano rincoglionito .. se non lo hai fatto … allora tira fuori i nomi dei frocioni di tua conoscenza che hanno votato per il puttaniere di arcore.

    PS.

    Ho notato che hai in preparazione anche un nuovo video .. ho visto il backstage con la cippolona dietro la macchina da presa .. di cosa si tratta ? 😀

    PPS.

    Massimo .. il video di carosone / d’addario !!! Dai fai lo sforzo 😉

  5. La dichiarazione di Vendola: ” se un tuo figlio, un tuo amico, un tuo ministro fosse gay e non avesse il coraggio di confessartelo pensa a quanta gratuita sofferenza gli staresti infliggendo “.

    Questa perfidia è superba !

  6. Poi di culattoni mi sa che e’ pieno l’entourage di merdusconi…

    va qui ad esempio questa clip di Gianni Letta, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.. che e’ praticamente culo e camicia con quella faccia di merda del nano… ( piu culo che camicia ) … a me pare un culattone … va quelle mani e quella voce di merda .. fa schifo .. al confronto massimo e’ eterosessuale convinto .. ho detto tutto.

    Cosa ne dite ?

  7. Ahimè, non esiste solo gayLib – i cui membri, oltre per la demenza, sembrano scelti per la loro cessaggine imbarazzante (ma del resto la fisiognomica è sempre più una scienza esatta). Purtroppo, esiste anche “Gay e Libertà” che fa capo a tale Daniele Onori. Chi è interessato a conoscere il livello di idiozia di tale figuro si guardi questo link: http://www.queerblog.it/post/9368/intervista-daniele-onori-di-gay-e-liberta-non-condanna-lomofobia-di-silvio-berlusconi

  8. Alla sua età dovrebbe stare al tavolo di un bar per una mano di briscola o sul marciapiede a criticare gli operai di un lavoro stradale.

  9. Larvottino… è solo successo che in quel posticino che tu ami tanto, lo sfruttamento è arrivato alle stelle ed io ne ho pieni i coglioni… tutto qui! ho ricominciato a mandare una cosa come 100 curricula al giorno e nessuno mi contatta e nel frattempo devo continuare ad essere sfruttato fino all’osso… una situazione del cazzo!!!
    Magari agli altri non interessa… è tanto che non facciamo 2 paroline mi piacerebbe fare una chiacchieratina con te, ovviamente ho perduto sia il tuo cell sia il tuo numero di casa (ricordo l’onore nello scoprire che ero tra i pochi eletti che l’avevano!) mandami uno sms con i tuoi numeri che ci sentiamo, se ti va!
    Bacini.
    mopatto
    ps-Fortunatamente l’amore va a gonfie vele… e direi che non è poco!

  10. Larvottino ti giro una notizia altrettanto interessante da gaywave:

    AIDS, la piaga dei gay secondo la chiesa
    Pubblicato da Gigio in Cronaca Gay, Omofobia.
    Giovedì, 4 Novembre 2010.
    In Belgio l’arcivescovo Andre-Joseph Leonard, della chiesa cattolica ha dichiarato, in una recente intervista, che l’AIDS sarebbe la giustizia intrinseca dell’omosessualità.
    Alcuni giorni fa, avevamo parlato di lui quando aveva dichiarato che i sacerdoti anziani colpevoli per aver abusato sessualmente di bambini innocenti e ragazzi minorenni dovrebbero essere puniti ma che la punizione non doveva essere una vendetta; pertanto se non fosse necessaria, si poteva anche evitare. Pare che il suo portavoce, tale Juergen Mettepenningen, avrebbe dato le dimissioni in seguito alle sue dichiarazioni omofobe.Scrivendo in un recente libro religioso il suo punto di vista, l’arcivescovo Leonard, suggerisce che la natura cerca la sua vendetta contro quegli individui, i gay, che cercano di maltrattare l’amore umano.

    Avrebbe definito l’omosessualità come una parodia della natura. Discutendo poi sulle persone sieropositive, ha dichiarato che quando si tende a maltrattare l’ambiente e la natura, quest’ultima tende a vendicarsi da sola, basti pensare alle catastrofi ambientali, “vendicandosi così, a sua volta, contro chi avrebbe maltrattato le sue creature”.

    Quello che vorrebbe far capire l’arcivescovo è che esistono delle conseguenze che dipendono dalle nostre azioni – visione che accettiamo sebbene si allontani dalla filosofia cattolica, dove tutto dovrebbe essere già predestinato – pertanto l’Aids è un’epidemia che la natura scaturirebbe contro le persone responsabili di violenze.

    Durante una conferenza stampa, il signor Mettepenningen, ha fortemente criticato il commento dell’arcivescovo Leonard, paragonando il suo modo di ragionare a quello dell’automobilista che guida dal lato sbagliato di una superstrada, convinto che tutti gli altri automobilisti sarebbero sbagliati.

    Per quanto riguarda la punizione contro i preti pedofili, l’arcivescovo commentava che potrebbe essere evitata, chiedendo clemenza verso i preti anziani.

    Questi sacerdoti, secondo l’arcivescovo, avrebbero compiuto questi crimini in passato, quindi, “avranno capito da soli di aver sbagliato”, “una punizione che non servirebbe a far capire l’errore sarebbe solo una vendetta e non una punizione”.

    Ne consegue quindi che tutti quei bambini innocenti avranno capito, da soli, cosa sia il bene e cosa sia il male, in una società, dove gli automobilisti circolano su lato sbagliato della strada.

    Quindi cercando di trarre un insegnamento da Monsignor Leonard: la natura si vendica da sola contro le persone che abusano di minori, a parte che non siano sacerdoti anziani, ex pedofili, perché in quel caso la punizione non servirebbe.

    La punizione inflitta dalla natura è quella dell’AIDS. Quindi basterebbe non essere pedofili, evitare di abusare di minori sessualmente per non prendere l’HIV.

    È giusto che ci sia una punizione per tutti coloro che commettono reato di pedofilia, ed è meglio intervenire senza attendere che sia la natura a compiere la sua vendetta. Ma è importante che si sappia che non tutti quelli che hanno commesso un reato di pedofilia sono sieropositivi e non tutti quelli che sono sieropositivi hanno commesso reati di pedofilia. Il virus dell’HIV è sì una conseguenza ma di altre azioni.

  11. meglio andare con le ragazzine che essere gay… che lo dica quel nano demente non mi sorprende, le sue tv lo dicono da anni… non capisco invece la massa di ometti italiani che gli da’ ragione… padri e nonni che si scoperebbero a sangue la figlia 16enne, la nipotina o le amiche della. 😕
    che vadano a farsi curare, grazie

  12. beh, non l’ho scritto perche’ è chiaro come il sole che essere gay non è una devianza… ma ripeterlo non fa male… mi incoraggia pensare che tra una o 2 generazioni la feccia omofoba sarà sottoterra e si discrimineranno solo i bruttoni 😎

  13. Ma sti cazzi di quello che dice berlusconi, delle ragazzine con cui va, sti cazzi delle cazzate che dice, io lo voglio FUORI DAI GIOCHI POLITICI per come sta agendo di merda a livello POLITICO, la COSA PUBBLICA è una cosa seria, a me di questi pruriti da gossip non me ne può fregare di meno!
    Padri di famiglia si suicidano perchè perdono il lavoro e noi ci occupiamo della vita sessuale di berlusconi, ma STI CAZZI!!!

  14. Padri di famiglia si suicidano perchè perdono il lavoro e noi ci occupiamo della vita sessuale di berlusconi

    le 2 cose sono collegate… B.otolo pensa solo ai suoi interessi, e il suo edonismo personale si traduce in menefreghismo verso la cosa pubblica…

  15. Io ricorderei al premier che ha un “bisessuale” in casa ( il figlio ) ……
    Non so cosa lo abbia spinto a fare un figlio con la Toffanin ( ammesso che sia suo e che la Toffanin non sia ricorsa alla fecondazione assistita ), ad ogni modo le leggende metropolitane su Pier Silvio ( amante di Raoul Bova si diceva molti anni fa ) si contano a centinaia ….
    Vergogna !!

Comments are closed.