Nessun Segnale

Soggetto, riprese, montaggio, regia e patapim e patapera: Monia Fossile
Pseudoattore: Larvotto
Musica: I Before E, Except After C – Yazoo

Allora, se io salgo su una sedia e guardo di sotto, mi irrigidisco e poi casco a terra attanagliato dalla vertigine.
Sappiate che, tutto quello che ho fatto in questo video, è stato per amore di Monia 😀

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

22 thoughts on “Nessun Segnale”

  1. come mai hai la maniglia della porta di ingresso montata al contrario?
    che meraviglia il tetto, dovresti farci un rave party.

  2. Ma molto brava Monia! A te scappa un po’ da ridere, ogni tanto, ma ti lovvo ugualmente. E le mutande grigie mettono in evidenza il pacco 🙂
    Il tetto di casa tua sembra americano.
    Baci!

  3. Bellissimo!
    Ma sei uguale ad Amleto!!! “è forse più nobile soffrire la pena della mancanza di segnale, o è meglio imbracciare la parabola contro di essa? Morire per dormire… di certo sognare alla vista di un Larvotto in mutande 😛 “

  4. 🙂
    Gli interni sono stati girati a casa mia, mentre dalla porta con la maniglia al rovescio in poi è casa di Monia

    A dire la verità il finale doveva essere diverso, è stato modificato all’ultimo.

  5. Molto bello il cortometraggio minimalista !

    Direi che la Monia si e’ meritata il Premio Speciale della Critica
    Una confezione regalo del prestigioso Amaro Giuliani

    Anche voi, per le prossime feste natalizie fate un regalo gradito
    ed originale a tutti i vostri amici ! Regalate, nella stupenda confezione
    regalo, una cassa di Amaro Giuliani riserva speciale!
    😀

  6. 😀 Mo’ grassie a tutti!!! Devo dire che la scelta del primo attore era obbligata: chi più vanitoso di lui??? 😉
    @Andy, la maniglia girata serve per prevenire la fuga del gatto 😈

    1. Monia, ma che idea stupenda! Anche il mio cane apre le porte abbassando le maniglie, in effetti montarle al contrario è una soluzione lapalissiana ma non ci avevo mai pensato 🙂
      Comunque il tetto (o meglio la copertura) del tuo stabile è stupendo, è uno spazio che andrebbe sfruttato per dei party.

  7. Carissima Monia,


    Congratulazioni ancora e
    mi raccomando l’ Amaro Giuliani !

    Fate circolare .. comprate, regalate, ricevete e suggerite anche
    agli amici degli amici degli amici.. l’ Amaro Giuliani !
    Anche a quel parente/affine/acquisito di VII grado collaterale
    che non vedevate da un pezzo .. si .. proprio lui, esatto,
    comprate anche per lui una confezione regalo del
    mitico Amaro Giuliani !

    Anche io per il mio amico larvotto ho gia ordinato due casse
    della riserva speciale ! E guai a lui se non se le strafoga tutte.

    Un gesto concreto per dimostrare la nostra ammirazione, solidarieta’
    e sostegno al cavaliere Gian Germano Giuliani !

    http://cronaca.liquida.it/focus/2010/11/25/emilio-fede-aggredito-dall-imprenditore-giuliani-dell-amaro-giuliani/

    😀 😀 😀

  8. Inizio a pensare di essere tonto. Ho guardato il video 2 volte e non ho capito molto. Perchè si affaccia sul cornicione? Forse è un corto troppo minimalista per il mio neurone (unico) stressatissimo. Larvotto trattiene a stento un sorrisetto maligno…ma nell’insieme rende bene. Il tetto è davvero una figata come la tromba delle scale. Hola. Aliaszero

  9. Magari potessi andarci sul tetto a fare dei party!! L’accesso è vietato, siamo stati semiabusivi….
    Per il cane non so se funzionerà la maniglia girata, però provare non ti costa nulla…

    1. Ciao Monia !

      Il tetto con il ghiaino sopra e’ figo .. ma per farci i party d’estate.

      Se il condominio fosse d’accordo bisognerebbe metterci tutt’attorno almeno un passamano in metallo, una barriera anche essenziale tipo belvedere perche’ altrimenti rischiate di cascare.. cosi’ e’ pericoloso. Un paio di posacenere stile happy-hour negli angoli e vai.

  10. @Aliaszero, il Larvotto si affaccia al cornicione perché decide che la sua vuota vita popolata di vuota televisione non vale poi molto, ma poi ci ripensa e si risintonizza meglio. Meglio?

  11. Io da bravo maniaco Ikea ho riconosciuto il Besta Burs… Oppure ho sbagliato? 😳
    Comunque bel corto, anche se il Larvotto sembra sempre sul punto di scoppiare a ridere!! :mrgreen:
    P.S. Si può sapere qual era il finale originario?

  12. Nel finale originario .. larvotto aveva un flahback dei suoi anni passati da piccolo larvottino intento a bazzicare discoteche gaye di tutta reggio emilia e dintorni .. poi gli appare una luce.. sente un irrefrenabile impulso eterizzante ( che proviene dall’etere ) e decide di convertirsi alla figa.

  13. Monia !

    Il tuo finale era bellissimo !! 😀

    Mi meraviglio che Massimo si sia tirato indietro ed abbia fatto il timidone
    cosi’ istrionico spiritoso ed esuberante come e’ lui. Pero’ forse avra’ pensato
    Reggio e’ piccola e la gente mormora.. poi si ritrovava al lunedi’ successivo
    le vecchiettine scandalizzate al banco salumi che dicono “mo shiii e’ lui .. e’ lui
    quel spurcellun che si vestiva da priscilla con tutte le piumasse che spiumassano
    ed anca el boa sul tetto della casa .. ussignur “
    😯

    Comunque bella la scena mentre guarda la tv…. colore bianco predominante… aveva un non so che di “kubrik-kiano” ( intendo il buon vecchio stanley ) 😎

    ciao
    😀 😀 😀

  14. Bello il video, le riprese sulle scale sono alla Psyco 🙂
    Ma una cosa mi ha colpito: la canzone degli YAZOO…. l’avevo rimossa, Larv8 sei un mito! Avevo il 33 giri “Upastair at Erick’s”, che come tante altre cose, ho prestato e mai piu’ reso…. Ce l’hai in CD????
    BACI

Comments are closed.