Salvalabalena, salvalabalena, salvalabalena!

No beh, grazie, begli amici che ho.
Ok, la colpa è mia, sono un ignorante, non parlo inglese e le uniche frasi che riesco a dire sono delle robe pietose tipo “Chen ai ev a biir plis“, però, proprio per questo, porca di quella lurida puttana, qualcuno avrebbe anche potuto avvertirmi che, nel ritornello di Orinoco Flow, Enya canta “Sailaway sailaway sailaway“.

Per più di 20 anni io ho continuato a cantare “save the whale, save the whale, save the whale” 🙁

Published by

Have thoughts to share?

Write your response

8 thoughts on “Salvalabalena, salvalabalena, salvalabalena!”

  1. Ma noooo… Larvotto fail, molto fail!
    (anche se io credevo che la Dolores O’Riordan in Zombie dicesse “io-eeeeh-eeeeh, io-eeeeh-eeeeh…”)
    (e come non citare AROWORUWAY, immortale sigla di Dawson’s Creek)

  2. beh io non capisco nemmeno le canzoni in italiano
    mazinga ad un certo punto è diventato “…con gli occhi di un cinghialeeeeee…” il tutto mi pareva molto più logico del fatto che invece dovesse incendiare le astronavi di passaggio
    sic !

  3. Carissimo, sei proprio un inguaribile frociotto ambientalista…! 😀

    In realta’ noi tutti sapevamo che la ragione per cui hai canticchiato “save the whale !” convintamente per tutti questi anni risiede proprio nella la tua consapevolezza del grave rischio di estinzione a cui sono sottoposte le balene. Bravo Massimo .. (pat pat sulla pelata :mrgreen: ).. siamo tutti fieri di te.. ti proporro’ personalmente per la coccarda verde di GreenPeace! 😀 😀 😀

  4. È la prima volta che posto qui, spero la cosa non sia sgradita.
    Fidati: l’inglese sarà pure grammaticalmente molto più semplice dell’italiano, ma imparare la fonetica ed abituarsi a quelle parole è tutt’altro che semplice. Mettici pure che ho avuto dei professori di m***a che non mi hanno insegnato un corno e quel po’ che so l’ho dovuto imparare da solo. Ma, ogni volta, credimi, mi sento sempre sconfortato perché, pure quando penso di aver imparato qualcosina, ecco che ascolto una canzone e capisco poco (e spesso male) o niente. Cheppoi, come dice anche “ranokkio”, nelle canzoni spesso non si capisce cosa dicano, questo in italiano e pure in inglese. Ps: ottima canzone, comunque 😉

    Giancarlo

  5. Io sono oramai 3 anni che vivo in Canada…. e, nonostante mi dicano che il mi inglese e` buono, faccio a volte molta fatica a capire alcune persone quando parlano. Un po`, come dice Giancarlo, mi son reso conto di stronzate che mi hanno inculcato a scuola (e ne ho scoperte parecchie), un po` che da italiani gli accenti sono diversi (caro Larvotto pensa che sbagliando accento invece di dire “unico” ho detto castrato!!!!.. e tu ti preoccupi di Enya?!?!?!). Comunque la cosa che mi rincuora e` che (con le cuffie) ora sto iniziando con calma a capire i testi di buona parte delle canzoni. Ripeto: son 3 anni che vivo in terra Canadese anglofona!
    Salutoni e grazie per le risate che il tuo blog spesso mi regala.

Comments are closed.